Divisioni provinciali
giovedì 11 giugno 2015
VOLLEY
Dopo una gara-3 nervosa (e sospesa...) il Mezzo vince la Prima

Il Mezzolombardo torna nei campionati regionali, vincendo la Prima divisione maschile. Ad incoronare la squadra rotaliana è stata la decisiva gara-3, vinta in quattro parziali contro il Bolghera. Partita tirata e complicata in campo, ma non solo...

MEZZOLOMBARDO VOLLEY – GS BOLGHERA 3-1
PARZIALI: 21-25, 25-22, 26-24, 25-21

La festa a fine partita del Mezzolombardo (foto Andrea Asson)
La festa a fine partita del Mezzolombardo (foto Andrea Asson)

Perché ieri sera a Mezzolombardo è accaduto quello che non si vede molto spesso su un campo da pallavolo. Ovvero partita sospesa per qualche minuto e squadre che sono rientrate negli spogliatoi per volere dei due arbitri, in attesa che gli animi si calmassero. Una decisione presa perché il clima nell'affollatissimo palasport di via Cavalleggeri d'Udine si era fatto molto teso fra le due tifoserie. Chiariamolo subito, non è successo nulla di grave, nessuno si è fatto male né ha avuto bisogno di cure mediche o altro del genere. Ma qualche parola grossa è volata così come qualche spintone, sembra coinvolto anche Paolo Caset allenatore del Mezzolombardo che squalificato seguiva l'incontro seduto alle spalle della propria panchina non potendovi sedere sopra. Il patatrac a fine terzo set, fra tamburi e trombette gli animi si surriscaldano, ci si spintona ed ecco che i due arbitri portano tutti negli spogliatoi. Finché non è tornato tutto alla normalità, anche dopo una visita da parte di due carabinieri che hanno controllato la situazione. Al ritorno in campo dopo questa “sosta”, in avvio di quarto set, arriva un cartellino giallo e rosso al palleggiatore del Bolghera per “aver rivolto gesti offensivi verso il pubblico”. La partita resta “calda” ma senza più esagerazioni. Ed alla fine di un tirato quarto set può partire la gioia del Mezzolombardo per questa vittoria del campionato.

Ora bisognerà attendere giovedì prossimo il pronunciamento del Giudice che, letto il referto di gara dei due arbitri, potrebbe prendere qualche provvedimento verso i tesserati.

I festeggiamenti finali dei rotaliani (foto Andrea Asson)
I festeggiamenti finali dei rotaliani (foto Andrea Asson)

LA BEFFA? FACILMENTE SARANNO ENTRAMBE COMUNQUE PROMOSSE IN D...
Ora chi glielo dice che gli animi si sono – verosimilmente – scaldati per niente? Perché una volta giunti in finale ambedue le squadre erano già, di fatto, promosse in serie D. Questo perché in serie D sono promosse due squadre a stagione, la vincitrice della Prima divisione del Trentino e la vincitrice della Prima divisione dell'Alto Adige. Ma in questa stagione l'Alto Adige, per mancanza di squadre, non ha organizzato un campionato di Prima divisione. Quindi – se la Fipav del Trentino confermerà questa possibilità – allora sarà la nostra provincia ad usufruire di entrambe le promozioni nel secondo campionato regionale.

L'ORGANICO DELLA SERIE D MASCHILE 2015/2016
La serie D maschile 2015/2016 quindi, al netto di rinunce o ripescaggi o scambi di titoli che potrebbero avvenire nelle prossime settimane, è composta dalle seguenti squadre. Un elenco ancora ufficioso, visto che prima deve arrivare l'omologazione dei risultati da parte della Fipav.
- Trentino Volley retrocessa dalla serie C
- Latzfons, Dream Bolzano, C9 Arco Riva, Laives, Volano Volley, Acme Tridentum e Sport Team Sudtirol Bolzano confermate dalla regular season
- Volley Mezzolombardo promossa dalla Prima divisione trentina
- Gs Bolghera promossa dalla Prima divisione trentina (ma in attesa di conferma dalla Fipav)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,719 sec.

Inserire almeno 4 caratteri