Il personaggio
giovedì 26 novembre 2015
VOLLEY
Martina Bogatec racconta il suo avvio di stagione con la Delta

In casa Delta Informatica Trentino Rosa, dopo il tour de force della scorsa settimana con le gialloblù in campo per tre volte in sei giorni, si sta preparando con grande concentrazione la sfida di domenica sul parquet della Beng Rovigo. Una delle protagoniste delle ultime sfide è stata la centrale trentina classe 1991 Martina Bogatec, chiamata a sostituire la “collega” Melissa Martinelli dopo l'infortunio al ginocchio che la terrà lontana dai campi per almeno un paio di mesi.
«Devo dire che all'inizio non è stato affatto facile – commenta la ventiquattrenne ex Studio55 Ata, Cerea e Neruda – perché rispetto alla B1 è tutto diverso e più complicato, sia in campo che fuori. Adesso però sto prendendo confidenza e punto a migliorare partita dopo partita, per sostituire al meglio Melissa e aiutare la squadra a vincere».

L'esultanza di Martina Bogatec con Ilaria Demichelis (Foto Riccardo Giuliani)
L'esultanza di Martina Bogatec con Ilaria Demichelis (Foto Riccardo Giuliani)

La centrale valsuganotta, che aveva già vestito la maglia della Trentino Rosa nella trionfale stagione 2010/2011, analizza l'avvio di stagione della squadra: «Le prime due partite non sono andate bene perché come gruppo avevamo ancora poca intesa e ciò portava a tanti errori evitabili. Poi abbiamo infilato tre vittorie di fila giocando bene contro squadre di livello come Aversa, Soverato e Chieri, mercoledì scorso è arrivata la sconfitta con Forlì che si è dimostrata davvero una formazione di valore e infine il bel successo contro la Lilliput nell'ultima giornata. Quello che ci manca è la continuità di gioco e di rendimento, speriamo di poter fare un altro filotto di vittorie per risalire ancora in classifica: dopo i tre punti di sabato contro Settimo stiamo lavorando molto in allenamento per portarne a casa altri anche domenica a Rovigo».
Rovigo è reduce da quattro ko consecutivi e fin qui ha raccolto sei punti, occupando il terzultimo posto in classifica. La numero 8, però, ammonisce dal sottovalutare l'impegno di domenica. «La Beng è una squadra che ha cambiato praticamente tutta la rosa rispetto alla stagione passata. Molte delle atlete sono giovani ma in grado di mettere in difficoltà chiunque nonostante un avvio un po' complicato. Il campionato infatti sta dimostrando che non ci sono squadre “materasso” e che ogni punto va conquistato meritandoselo, per cui noi dovremo andare a Rovigo con l'obiettivo di giocare bene e concentrate come abbiamo fatto contro la Lilliput, anch'essa una formazione che ha raccolto pochi punti finora ma capace di battere in tre set un top team come Monza».

Dove può arrivare questa Delta al termine del campionato? «Preferisco non sbilanciarmi troppo – spiega la centrale gialloblù - noi però siamo una buona squadra che sta continuando a crescere, per cui credo che un posto valido per i playoff sia un obiettivo alla nostra portata».

La Delta Informatica Trentino Rosa oggi svolgerà al Sanbàpolis (dalle 17 alle 20) un allenamento congiunto con le bolzanine del Neruda Volley, formazione di serie A1 allenata da Fabio Bonafede.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,75 sec.

Inserire almeno 4 caratteri