B1 Maschile
venerdì 4 marzo 2016
VOLLEY
Avs Mosca, l'imperativo è vincere per inseguire il quarto posto

Ci sono partite che hanno una valenza particolare e quella di domani sera (sabato 5 marzo, ore 20.30 al PalaNorda di Bergamo) per l’AVS Mosca Bruno ha un’importanza fondamentale. Gavotto e compagni infatti vanno in casa della Caloni Agnelli Bergamo, squadra che oggi occupa il quarto posto (l’ultimo che vale i playoff) con 7 lunghezze di vantaggio sui bolzanini. Per il team del presidente Bruno Mosca non ci sono quindi alternative alla vittoria, poiché una battuta d’arresto significherebbe andare a -8 (in caso di sconfitta al tie-break) o addirittura a -10 se maturata in tre o quattro set. Un’eventualità che coach Andrea Burattini non vuole prendere in considerazione: “Siamo consapevoli che la partita di Bergamo è molto importante per la nostra stagione, che peraltro arriva prima di un altro scontro di alta classifica contro Prata. Ma ho piena fiducia nei nostri mezzi e quindi andiamo a Bergamo convinti di fare bene, anche perché, a parte la serata storta di Ongina, stiamo attraversando un buon periodo di forma”.

QUI AVS. Al PalaNorda coach Andrea Burattini avrà a disposizione l’intera rosa, compreso Capra che è tornato nuovamente a schiacciare. Ad ogni modo coach Burattini ne valuterà l’impiego a ridosso del match, con Albergati e Rossatti pronti a fare coppia di posto 4 con Mazza. Per il resto formazione standard con Izzo in regia e Gavotto opposto, al centro Leonardi e Paoli reduci dall’ottima prestazione a muro contro Fossano e Chiappa libero.

QUI BERGAMO. A gennaio i bergamaschi si sono rinforzati con l’opposto Ivan Francescato, un atleta di categoria che vanta anche una stagione in A2 a Spoleto e che l’AVS conosce per averlo incrociato l’anno scorso quando il veneto giocava a Ferrara. Sarà l’unica novità rispetto al match di andata (quando l’opposto era Burbello), per cui coach Maurizio Fabbri dovrebbe schierare l’alzatore Blasi (l’anno scorso in A1 come secondo di Coscione a Verona), gli schiacciatori Innocenti e Bellini (reduce dalla A2 di Brescia dopo una vita in B1), i centrali Erati e Insalata (38 anni e 16 stagioni in serie A) e il libero Franzoni.

I PRECEDENTI. A parte l’amichevole precampionato nel torneo di Carpi (2-1 per l’AVS), l’unico precedente riguarda il match di andata finito 3-2 per l’AVS ma con un pizzico di rammarico per aver avuto a portata di mano la vittoria piena: avanti due set a zero e 19-15 nel terzo.

ARBITRI. L’incontro di domani sera sarà diretto da Andrea Alice e Cosimo Birtolo, entrambi di Torino.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,719 sec.

Inserire almeno 4 caratteri