B1 Maschile
domenica 3 aprile 2016
VOLLEY
Un successo al tie break permette all'Avs di sperare nei playoff

Quanto conterà il punto perso contro Sant’Anna, l’AVS Mosca Bruno lo saprà solo a fine campionato. Alla fine del match contro i piemontesi, per Gavotto (32 punti, nuovo personale stagionale) e compagni c’è il rammarico di aver buttato al vento un secondo set che li vedeva avanti 24-21 ma la consolazione di avere almeno portato a casa due punti che consentono di continuare a sperare nei playoff. Bergamo e Prata infatti hanno anche vinto al tie-break, per cui il distacco è rimasto immutato (9 e 8 punti).
«Sapevo che sarebbe stata dura – commenta coach Andrea Burattini – perché Sant’Anna è una squadra forte, che a fine 2015 era quarta in classifica e poi è incappata in una serie di infortuni che l’hanno spinta a metà classifica. In più loro possono giocare senza pressioni, mentre noi siamo sempre obbligati a fare risultato pieno. Ciò non toglie – analizza il tecnico dell’AVS – che non dovevamo perdere quel secondo set. Per fortuna siamo stati bravi a non scoraggiarci e perlomeno siamo riusciti a vincere».
Per quanto riguarda le prestazioni, da segnalare – oltre ai 32 punti del capitano – i 16 di Rossatti, entrato al posto di Mazza dal terzo set in poi. In casa piemontese invece i giocatori in doppia cifra sono ben 4.

La cronaca della gara


In campo scendono le formazioni annunciate: per l’AVS diagonale Izzo-Gavotto, Leonardi e Paoli al centro, Mazza e Capra in banda, Chiappa libero. Sant’Anna risponde con Vittone-Bernardi in diagonale, Vajra e Giraudo (in alternanza con Chiappino) al centro, Graziana e Pagano (spesso sostituito con il positivo Bassani) in posto 4, Sansanelli libero. Il primo break arriva con un muro di Leonardi (5-3), poi succede una cosa rarissima: Gavotto sbaglia tre palloni di fila ed è 5-6. Il capitano comunque si riprende subito e guida la rimonta conclusa proprio con un suo attacco (10-10). L’AVS però non è efficace come al solito in battuta, mentre gli ospiti infilano due ace (Pagano e Chiappino) che li lanciano sul 13-18. Sul 15-22 entra Rossatti ma il set ormai è andato, si chiude con un errore al servizio di Paoli.
Il secondo parziale scorre in una continua alternanza di punteggio (1-2, 6-5, 6-7, 8-7) fino al break di Leonardi (11-9). Sant’Anna però prima impatta con un muro di Bernardi (12-12) e poi sorpassa con Graziana. Ancora Leonardi e Capra ribaltano tutto (15-13), Bassani sbaglia ed è +3 (17-14), vantaggio che rimane fino al 24-21 firmato da Mazza. Poi succede l’imprevisto: cambio palla Bernardi, invasione Leonardi, contrattacco Bernardi ed è 24-24. Poi Pagano mura Gavotto, si chiude con un’alzata dietro di Izzo giudicata fallosa.
La botta per il set perso è forte, ma l’AVS si tira su le maniche e ricomincia. Gavotto ora è incontenibile e con cinque punti porta i suoi al riposo sull’8-6. Sull’8-8 Rossatti rileva Mazza e rimarrà fino al termine. Giraudo mura per il 10-11 che sarà l’ultimo vantaggio ospite del set: l’AVS sorpassa con un errore Graziana (12-11), allunga con i muri di Rossatti e Paoli (19-16), si chiude con un’invasione di Giraudo.
Nel quarto parziale ancora Rossatti firma il break del 5-3 con un ace, ripetendosi dopo un pericoloso avvicinamento dei piemontesi (14-11). Il vantaggio sale con un errore di Bernardi (18-14), sul 22-18 Bassani e Chiappino fanno rivedere i fantasmi ai padroni di casa (22-21), a chiudere i conti ci pensano Izzo a muro e un errore dello stesso Bassani.
Partenza tutta in salita per l’AVS, nel tie break, ritrovandosi sotto 2-5 con 4 punti firmati dallo scatenato Bassani. Gavotto riduce lo strappo (5-6), Capra lo chiude: 7-7. Dopo il cambio campo un errore Gavotto lancia gli ospiti a +2 (8-10), ma è lo stesso capitano a infilare quattro attacchi di fila per il 13-11. Sembra fatta ma un attacco Vajra e un errore Rossatti determinano il 13-13. Rossatti si riscatta subito firmando il 14-13, Vittone annulla con un muro, a chiudere è un altro muro ma stavolta di Paoli su Graziana.

Il tabellino


AVS MOSCA BRUNO BOLZANO – SANT’ANNA TOMCAR TO 3-2 (19-25, 24-26, 25-20, 25-21, 16-14) (109-106)
AVS MOSCA BRUNO BOLZANO: Izzo 3 (2 attacchi, 1 muro), Gavotto 32 (32 att), Mazza 8 (8 att), Capra 6 (6 att), Leonardi 7 (4 att, 3 muri), Paoli 6 (2 att, 3 muri, 1 ace), Chiappa (L), Rossatti 16 (12 att, 2 muri, 2 ace), Bleggi. N.e. Albergati, Mosaner, Spagnuolo, Brillo (L2). All.: Andrea Burattini
SANT’ANNA TOMCAR: Vittone 3, Bernardi 19, Vajra 10, Giraudo 7, Pagano 4, Graziana 16, Sansanelli (L), Bassani 15, Jourdan, Chiappino 2. N.e. Giacobbo, Randone (L2), Fumagalli, Mosso. All.: Stefano Caire
ARBITRI: Luca Ferrari di Bergamo e Angelo Calabrese di Monza
DURATA SET: 25’, 31’, 26’, 26’, 19’
NOTE: AVS Mosca Bruno: muri 9, ace 3, battute sbagliate 13, errori 17. Sant’Anna Tomcar: muri 9, ace 5, battute sbagliate 12, errori 19

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Inserire almeno 4 caratteri