B1 Maschile
lunedì 18 aprile 2016
VOLLEY
L'Avs consolida il quinto posto battendo 3-0 il Motta

Dopo la sconfitta di Montecchio che ha sancito di fatto la fine dei sogni di arrivare ai playoff, l’AVS Mosca Bruno aveva il dovere di onorare il campionato e di conquistare quanto meno la quinta piazza. E la risposta a quanto avevano chiesto il presidente Bruno Mosca e coach Andrea Burattini è arrivata, ancora più netta del previsto: contro Motta di Livenza infatti, che fino a sabato scorso aveva sempre vinto gli scontri con i bolzanini, capitan Gavotto e compagni hanno vinto e convinto. Un 3-0 netto, mai in discussione tranne la parte centrale del primo set, con una quantità impressionante di muri (17 in soli tre set e Paoli grande protagonista con 7 blocchi) e appena 10 errori complessivi, battute comprese.
«La reazione c’è stata – commenta coach Andrea Burattini – ed è stata quella richiesta, ovvero trasformare la delusione per i playoff svaniti in rabbia agonistica. Questa partita purtroppo ha confermato che quest’anno il rendimento esterno non è stato all’altezza di quello casalingo e che nel ritorno non è bastato fare, a tre giornate dalla fine, più punti di tutto il girone d’andata. Ad ogni modo non è ancora tempo di rimpianti, perché i conti li faremo alla fine. Adesso dobbiamo pensare a fare bene nelle prossime due trasferte, salutare il nostro pubblico nel migliore dei modi e mantenere la quinta posizione».
Per quanto riguarda le prestazioni, da segnalare che ben quattro giocatori sono andati in doppia cifra (Gavotto, Rossatti, Paoli e Capra) e che, tranne Capra, tutti hanno almeno un muro punto. Ma ecco la cronaca del match.

La cronaca della gara


PRIMO SET - In campo scendono le formazioni annunciate: per l’AVS diagonale Izzo-Gavotto, Leonardi e Paoli al centro, Rossatti e Capra in banda, Chiappa libero. Coach Marco Zingaro risponde con Visentin in regia opposto a Casaro, Porcellini e Seveglievich in banda, Bolzan e Pizzichini al centro, Daldello libero. Gavotto si presenta subito firmando tre dei primi 5 punti bolzanini (5-4), Paoli a muro scava il primo solco (9-6), che si allarga con due muri di fila di Leonardi (15-10). Sul 17-10 un efficace turno al servizio di Seveglievich riporta sotto Motta (17-14), che poi impatta con Porcellini (18-18). Nel finale Leonardi mette la freccia (23-21), Casaro manda out, chiude Rossatti.
SECONDO SET - Gavotto, Leonardi e Rossatti ed è 3-0: partenza sprint per l’AVS, che accelera ancora e con Gavotto al servizio (tre ace!) si fionda sul 10-2. Motta è annichilita, Zingaro inizia una girandola di cambi (regista compreso) ma la sostanza non cambia. Il vantaggio prende proporzioni imbarazzanti (16-6 con muro Paoli, 18-7 con Rossatti e 21-9 con Gavotto), si chiude con due attacchi di fila di Capra.
TERZO SET - Motta rientra decisa a fare meglio e parte a razzo: 0-3 con Porcellini, migliore dei suoi, in evidenza. Gavotto e Capra però ci mettono poco a ricucire lo strappo (4-4). Izzo a muro mette la freccia (5-4), Paoli è ancora invalicabile a muro (9-5 e 11-6). Motta tenta di risalire (16-14 con muro Campagnol) ma l’AVS non si scompone e accelera (dal 20-16 al 23-16), si chiude – e non poteva essere altrimenti – con un muro di Gavotto: la ciliegina sulla torta nel giorno del suo 37° compleanno.

Il tabellino


AVS MOSCA BRUNO BOLZANO – PALLAVOLO MOTTA TV 3-0 (25-22, 25-14, 25-17) (75-53)
AVS MOSCA BRUNO BOLZANO: Izzo 5 (2 attacco, 3 muri, 1 ace), Gavotto 22 (15 att, 4 muri, 3 ace), Rossatti 11 (10 att, 1 muro), Capra 10 (10 att), Leonardi 6 (3 att, 2 muri, 1 ace), Paoli 11 (4 att, 7 muri), Chiappa (L), Bleggi. N.e. Albergati, Mosaner, Spagnuolo, Brillo. All.: Andrea Burattini.
PALLAVOLO MOTTA: Visentin 2, Casaro 3, Seveglievich 2, Porcellini 12, Pizzichini 3, Bolzan 8, Daldello (L), Corrozzato 1, Santin 5, Campagnol 5. N.e. Signorelli, Fregonese (L2). All.: Marco Zingaro.
ARBITRI: Valentina Tassini di Verona e Ruggero Lorenzin di Vicenza.
DURATA SET: 29’, 23’, 25’.
NOTE: AVS Mosca Bruno: muri 17, ace 5, battute sbagliate 8, errori 4. Pallavolo Motta di Livenza: muri 7, ace 5, battute sbagliate 3, errori 7.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,488 sec.

Inserire almeno 4 caratteri