B1 Maschile
lunedì 9 maggio 2016
VOLLEY
L'Avs Mosca Bruno saluta i tifosi con un netto 3-0 al Benassi

Finisce con un netto 3-0 per l’AVS Mosca Bruno sulla Benassi Alba l’ultima stagione della serie B1 prima della riforma dei campionati varata da Fipav e Lega. Dal prossimo anno infatti B1 e B2 saranno accorpate in una serie B a carattere interregionale, mentre la A2 diventerà a due gironi con suddivisione secondo il criterio geografico. Una A2 sfumata a poche giornate dalla fine del campionato, quando i bolzanini si sono ritrovati troppo distanti dal quarto posto che garantiva l’accesso ai playoff promozione. Gavotto e compagni hanno comunque onorato la stagione fino al termine, chiudendo in quinta posizione.

IL FUTURO. “Non possiamo negare – dicono all’unisono il presidente Bruno Mosca e il vice Bruno Mosna – che gli obiettivi d’inizio stagione fossero diversi. Comunque bisogna accettare i verdetti dello sport e pensare al futuro. Il nostro intento è di acquisire i diritti della A2 perché riteniamo che Bolzano meriti una squadra maschile in serie A. Se ciò non fosse possibile, allestiremo comunque una squadra in grado di disputare un campionato di serie B di vertice. Intanto ringraziamo i nostri sostenitori, gli sponsor, la dirigenza, lo staff tecnico e quanti hanno dato una mano alla nostra società”. Ma ecco la cronaca del match.
PRIMO SET. Privi dal girone di ritorno della diagonale titolare – il palleggiatore Rabezzana e l’opposto Della Corte – e dell’allenatore con cui avevano iniziato la stagione, i piemontesi arrivano a Bolzano con appena 10 giocatori, giovani del vivaio compresi. Coach Negro schiera quindi Quaglia in regia opposto a Castelli, Graziani e Manetta di banda, Ceffarati e Zappavigna al centro, Girard libero. Formazione tipo per l’AVS, con Izzo e Gavotto in diagonale, Paoli e Leonardi al centro, Rossatti e Capra in posto 4 e Chiappa libero. Già dall’inizio si capisce che l’AVS avrà vita facile, con Gavotto terrificante in battuta (6 ace in tre set!) a siglare il 4-1 che dà il via alla fuga bolzanina. Sul 10-6 un altro micidiale turno al servizio (stavolta di Paoli) porta l’AVS sul 17-6 (in mezzo ci sono due muri di Leonardi e uno di Gavotto), sul 22-8 coach Burattini concede la meritata passerella ai giocatori meno utilizzati inserendo Spagnuolo in regia opposto ad Albergati. Ed è proprio il vice-Gavotto a siglare gli ultimi due punti del parziale.
SECONDO SET. La ripresa inizia con tre errori consecutivi in battuta dei bolzanini, che permettono ai cuneesi (bene nell’occasione Quaglia a muro) di portarsi sul 3-6. A rimettere le cose in ordine ci pensa Gavotto, che va al servizio sull’8-10 e con altri tre ace catapulta l’AVS sul 19-10. Nel frangente Alba incassa altri quattro muri, praticamente non riesce più a passare. Poi l’AVS tira il fiato, gli ospiti risalgono fino a -5 (22-17 con Graziani), due attacchi di Albergati procurano la palla set (24-18), si chiude con un errore al servizio di Graziani.
TERZO SET. È il set del centrale Bleggi, rimasto in campo al posto di Leonardi, che dal 4-2 al 13-3 mette a segno un attacco e tre muri. Poi entra anche Mosaner per Paoli, ma il copione non cambia e l’AVS macina gioco fino agli ultimi due punti (un attacco e un muro) firmati ancora Bleggi.

Il Tabellino


AVS MOSCA BRUNO – BENASSI ALBA CN 3-0
(25-9 25-21, 25-12) (75-42)
AVS MOSCA BRUNO:
Izzo 4 (2 attacchi + 1 muro + 1 ace), Gavotto 19 (11 att, 2 muri, 6 ace), Capra 3 (3 att), Rossatti 9 (6 att + 2 muri + 1 ace), Paoli 5 (2 att + 1 muro + 2 ace), Leonardi 5 (2 att + 3 muri), Chiappa (L), Mosaner 1 (1 muro), Bleggi 6 (2 att + 4 muri), Albergati 7 (6 att + 1 ace), Spagnuolo, Brillo (L2). All. Andrea Burattini.
BENASSI ALBA: Quaglia 2, Castelli 6, Manetta 3, Graziani 4, Cefaratti 6, Zappavigna 2, Girard (L), Morchio, Magnone. N.e. Lauretta. All. Emanuele Negro.
ARBITRI: Matteo Donati di Milano e Stefano Nava di Monza.
DURATA SET: 20’, 24’, 22’.
NOTE: AVS Mosca Bruno: muri 14, ace 11, battute sbagliate 13, errori 6.
Benassi Alba: muri 4, ace 1, battute sbagliate 6, errori 10.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Inserire almeno 4 caratteri