A1 Femminile
domenica 12 febbraio 2017
VOLLEY
Il Südtirol Bolzano espugna di nuovo il PalaYamamay ed è ottavo

Il PalaYamamay si colora ancora di arancioblù. Dopo il successo contro l'Unet Yamamay il Südtirol si ripete, avendo la meglio in quattro set anche del Club Italia Crai. Una prestazione lucida per le bolzanine, che sono risultate più ciniche in diversi momenti della gara, superiori in diversi fondamentali, a partire da ricezione ed attacco. In attacco le arancioblù hanno viaggiato ad una media di squadra del 45% contro il 30% delle azzurrine di Lucchi. In ricezione, invece, per una identica percentuale di positività, il numero di tocchi perfetti ha permesso a Pincerato di avere più spesso il pallone sulla testa.

La cronaca


In avvio coach Francois Salvagni conferma il sestetto tradizionale, con Pincerato in palleggio, Popovic-Gamma opposto, Bauer e Zambelli al centro, Papa e Bartsch schiacciatrici con Bruno libero. I primi scambi vedono i due sestetti procedere praticamente a braccetto. Quando Egonu realizza l'ace del 15-12 Salvagni interrompe il gioco e la mossa dà i frutti sperati, perché il Südtirol Bolzano con Papa riesce a restare in scia (16-14) prima che Melli a muro fermi Zambelli, permettendo alle azzurrine di allungare sul 19-14. Bauer non sbaglia (20-16), Bartsch sì (22-16), nel finale di questo primo set l'americana si riscatta subito realizzando l'ace del 22-19. La rimonta con Bartsch in battuta non si ferma e, sul 22-21, tocca a Lucchi spendere il suo ultimo time-out: la parità però è firmata da Sanja Popovic e gli ultimi scambi del match diventano incandescenti. Papa prima si guadagna una palla set, poi viene murata da Mancini, si va così ai vantaggi, dove al terzo tentativo le altoatesine chiudono per 25-27.
Il primo break del secondo set arriva subito, sul 3-5, con l'ace di Bauer, sul punteggio di 6-7 infortunio al pollice della mano destra per Orro, costretta ad uscire dal campo. Sul 9-9 si torna in parità, con un buon servizio il Club riesce ad allungare sul 12-9, costringendo al time-out discrezionale Salvagni. Egonu tiene avanti le padrone di casa (15-10), il cambio-palla altoatesino fatica a ritrovare la propria regolarità e sul 17-11 a favore delle azzurrine arriva un nuovo time-out del tecnico arancioblù. Il Südtirol non molla (18-15) e con Papa resta in scia, Zambelli mura Matuszkova per il 19-17 e stavolta è Lucchi che ferma il gioco. Si arriva così ancora ad un finale di set tiratissimo in cui il muro di Boteaz su Bauer vale il 23-21 per le padrone di casa, prima che Egonu con un attacco ed un muro non sigilli il set.
Il parziale perso dà una scossa alle altoatesine, che, in avvio di terzo set, fanno quello che vogliono. Con Popovic-Gamma al servizio (1-10) si arriva fino ad un margine di 11 punti di vantaggio (1-12) prima che il Club riesca a conquistare il cambio-palla. Inevitabilmente questo set si colora di arancioblù (4-16), con Lucchi che prova qualche cambio, mentre al Südtirol Bolzano non serve altro che controllare le operazioni (7-20) fino alla fine di un parziale mai in discussione.
In avvio di quarto set il primo break point è ancora delle altoatesine (3-5 e 4-7), in battuta ed a muro ora si vede un Bolzano efficace, tanto che Pincerato "stampa" a muro Melli per il 5-10. Papa mette a terra il pallone del 9-13, ma le azzurrine restano sempre in scia, distanti un paio di punticini, a mordere le caviglie delle altoatesine (13-16 con muro di Bauer). Bartsch trova uno splendido lungolinea per il 13-18, Pincerato serve un assist che Popovic-Gamma trasforma nel punto del 15-21. Quello che permette alle altoatesine di piazzare il colpo di reni finale.

Il tabellino


CLUB ITALIA CRAI – SÜDTIROL BOLZANO 1-3 (25-27, 25-21, 13-25, 15-25)
CLUB ITALIA CRAI: Orro 1, Piani 6, Mancini 9, Melli 4, Botezat 4, Egonu 22, De Bortoli (L); Terry Ruth 2, Perinelli 3, Morello, Ferrara, Arciprete 3. Ne: Cortella. Allenatore: Lucchi
SÜDTIROL BOLZANO: Pincerato 2, Popovic-Gamma 16, Bartsch 15, Papa 24, Bauer 16, Zambelli 6, Bruno (L); Bertone, Matuszkova 2, Spinello. Ne: Ikic. Allenatore: Francois Salvagni
ARBITRI: Curto di Gorizia e Florian di Treviso
DURATA SET: 28', 26', 21', 21'
NOTE: Club Italia: 4 ace, 7 errori in battuta, 11 muri, 30% in attacco, 9 errori in attacco, 58% di ricezione positiva con il 30% di perfette. Sudtirol Bolzano: 6 ace, 8 errori in battuta, 8 muri, 45% in attacco, 13 errori in attacco, 58% di ricezione positiva con il 38% di perfette.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.

Inserire almeno 4 caratteri