A1 Femminile
sabato 18 febbraio 2017
VOLLEY
Südtirol Bolzano a Montichiari per chiudere la pratica salvezza

Dopo la bella vittoria di mercoledì sera contro Firenze per il Südtirol Bolzano è arrivato il momento di tornare in campo lontano dal PalaResia. Domani, infatti, per la 18ª giornata della Samsung Gear Volley Cup le arancioblù saranno impegnate al PalaGeorge di Montichiari contro la Metalleghe.
La matematica dice che conquistando almeno due punti l'obiettivo stagionale della formazione altoatesina, la salvezza, sarà matematicamente centrato. Inoltre, visto che quest'anno tutte e dieci le squadre che non retrocedono accedeono ai playoff anche un posto negli spareggi scudetto sarebbe garantito in anticipo.
Dopo le belle vittorie contro Club Italia e Firenze arriva la terza gara nel giro di otto giorni, un tour de force che ha richiesto un elevato dispendio di energie.
Il Metalleghe Montichiari arriva a questo match dopo il ko nel turno infrasettimanale per mano della Foppapedretti Bergamo. Lombarde al penultimo posto della graduatoria con 12 punti conquistati in 17 incontri, frutto di tre vittorie e 14 sconfitte. La quota salvezza per le lombarde dista 4 punti, chiaro quindi attendersi un Montichiari battagliero, anche perché si tratta di una squadra dotata di buone qualità. Oltre ad un volto familiare, quello di Giuditta Lualdi, centrale del Neruda Volley Bolzano nella stagione 2014/2015 in A2, in questa annata si sono aggiunte giocatrici di ottima qualità al roster lombardo, quali l’opposta Malagurski e le schiacciatrici Busa e Nikolic. In pratica l’intera palla alta della nazionale serba, che alle Olimpiadi di Rio ha conquistato la medaglia d’argento in questa stagione milita in maglia Montichiari. Oltre ad una regista di grande esperienza in A1 come Ludovica Dalia e, soprattutto, l'espertissima Simona Gioli al centro.

I PROBABILI SESTETTI
Il tecnico delle altoatesine, Francois Salvagni, dovrebbe confermare il sestetto tradizionale: Pincerato regista, Popovic-Gamma opposto, Bartsch e Papa schiacciatrici, Bauer e Zambelli centrali con Bruno libero.
Dall'altra parte della rete Leonardo Barbieri, allenatore del Metalleghe Montichiari, dovrebbe invece schierare Dalia in palleggio, Malagurski opposto, Busa e Nikolic schiacciatrici, Lualdi e Gioli centrali con Ruzzini libero.

LE STATISTICHE DELLE DUE SQUADRE A CONFRONTO
Confrontando le statistiche di squadra dopo 17 partite di campionato si notano numeri alquanto diversi fra i due sestetti. Il Metalleghe Montichiari finora ha murato di più (160 block contro i 126 delle altoatesine), ma il Südtirol Bolzano ha realizzato più ace: 72 contro i 46 delle lombarde. A favore delle arancioblù c'è anche la media in attacco, che finora è stata del 35,1% contro il 34% di Montichiari, che, a sua volta, vanta un leggero margine per quel che riguarda le ricezioni perfette, con una media del 37,5% contro il 34,9%.
Spulciando, invece, le statistiche individuali si nota come l'opposto Sanja Malagurski sia la principale bocca da fuoco della squadra lombarda, nonché sesta miglior realizzatrice del campionato, con un bottino di 329 punti in 65 set, dei quali ben 290 in attacco. Parlando della battuta, invece, la migliore finora in casa lombarda è stata Bianka Busa, con 13 ace in 65 set giocati. Venendo al muro, invece, Efimienko è la sesta miglior muratrice di A1 con 44 block in 55 set giocati, mentre parlando di ricezioni perfette è la schiacciatrice Busa la migliore delle sue con 173 palloni ricevuti perfettamente (nona miglior ricettrice del campionato).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.

Inserire almeno 4 caratteri