A1 Femminile
sabato 25 febbraio 2017
VOLLEY
Il Neruda ospita l'ambizioso Scandicci per blindare la salvezza

Torna in casa il Südtirol Bolzano dopo il match di domenica scorsa a Montichiari, nell'ultimo impegno prima della sosta per la final four della Coppa Italia. Domani, al PalaResia di Bolzano, arriveranno le toscane della Savino Del Bene Scandicci, una delle squadre che ha iniziato questa stagione con grandi velleità.
Le toscane arriveranno al PalaResia forte del quinto posto in classifica, con cinque punticini più delle altoatesine frutto di dieci vittorie ed otto sconfitte. Dallo scorso 31 gennaio Alessandro Beltrami ha preso il posto di Mauro Chiappafreddo alla guida della formazione toscana, squadra dotata di un organico di prima fascia e che arriva a questo match dopo la sconfitta incassata per mano della Unet Yamamay Busto Arsizio. Squadra costruita per puntare alle prime posizioni quella toscana, ancora in cerca della sua regolarità di risultati, ma dotato di giocatrici di grande esperienza. A partire, al centro, da Valentina Arrighetti autrice di pagine importanti con la maglia della nazionale, mentre Rondon in cabina di regia può armare su palla alta le braccia della portoricana Aurea Cruz e dell'opposta ceka Aneta Havlickova. Al centro c'è la brasiliana Adenizia, mentre Merlo libero e Sara Loda schiacciatrice a disposizione sono atlete che sarebbero titolari in quasi tutti gli altri club.

I PROBABILI SESTETTI
Coach Francois Salvagni dovrebbe confermare il sestetto visto all'opera finora, ovvero Pincerato in palleggio, Popovic-Gamma opposto, Bartsch e Papa schiacciatrici, Bauer e Zambelli centrali con Bruno libero.
Dall'altra parte della rete Alessandro Beltrami, tecnico della Savino Del Bene Scandicci, dovrebbe optare per Rondon in cabina di regia, Havlickova opposto, Cruz e Meijners schiacciatrici, Adenizia Da Silva ed Arrighetti al centro con Merlo libero.

LE STATISTICHE DELLE DUE SQUADRE A CONFRONTO
Confrontando le statistiche ottenute dalle due squadre in queste prime 18 gare, si nota come le toscane vantino medie più alte rispetto a quelle altoatesine. In battuta (84 ace contro 75), a muro (198 block contro 135) e in attacco dove la Savino Del Bene viaggia al 39,7% di media contro il 35,1% del Südtirol, mentre in ricezione le arancioblù viaggiano ad una media del 35,3% di perfette contro il 46% di media delle ospiti.
La best scorer delle toscane, dopo 18 partite disputate, è l'opposta ceca Aneta Havlickova con 243 punti in 63 set giocati di poco davanti ai 235 della scatenata centrale brasiliana Ardeniza. In battuta l'olandese Floortje Meijners è la migliore delle sue con 27 ace realizzati, terza miglior “acewoman” dell'intero campionato. A muro, invece, è prima nella speciale classifica di questo fondamentale Ferreira Da Silva Adenizia, assoluta dominatrice al centro della rete con 81 block vincenti in 73 set giocati finora. Per quel che concerne le ricezioni perfette, invece, Enrica Merlo è ottava nella speciale classifica di questo fondamentale in tutto il campionato, con 184 palloni ricevuti perfettamente sulla testa di Rondon.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.

Inserire almeno 4 caratteri