B Maschile
venerdì 24 marzo 2017
VOLLEY
Avs, Trasferta insidiosa a Trieste in attesa del match con Motta

Espugnare Monrupino per mantenere i tre punti di vantaggio su Motta prima dello scontro diretto: questo l’obiettivo dell’AVS Mosca Bruno, che dopodomani (domenica 26 marzo, ore 18) affronta lo Sloga Tabor Trieste nell’ottava giornata di ritorno della serie B.
Gli altoatesini sono reduci da sette vittorie di fila (l’ultima sconfitta risale all’ultima giornata dell’andata contro la capolista Prata), i giuliani invece si trovano in quart’ultima posizione e quindi, se il campionato finisse qui, sarebbero retrocessi: logico attendersi una squadra assetata di punti salvezza. Se a questo aggiungiamo che le sette vittorie stagionali dei triestini sono arrivate tutte in casa, dove hanno raccolto 18 degli attuali 22 punti, e che tra le vittime c’è anche Motta, si può intuire che non sarà una passeggiata. Tanto che la società del presidente Bruno Mosca ha deciso di partire già sabato, pernottare in terra slovena e giungere nelle migliori condizioni alla partita di domenica sera. Un successo pieno infatti permetterebbe a Gavotto e compagni di presentarsi al big match del 1° aprile, a Bolzano contro Motta, quantomeno con l’attuale vantaggio di tre lunghezze.
QUI AVS. “Vincere a Monrupino – commenta coach Andrea Burattini – non sarà per niente facile. Ci aspetta una squadra pronta a dare il massimo davanti al proprio pubblico, per cui anche noi dovremo giocare al cento per cento per vincere questa partita fondamentale alla vigilia dello scontro diretto”. Tranne l’infortunato Geiser, coach Burattini avrà a disposizione l’intero organico. Quindi sestetto classico con Spagnuolo in regia opposto a Gavotto, Paoli e Bleggi al centro, Ingrosso e Agostini di banda, con Thei libero e Lizzola, Petrich, Salviato e Polacco pronti a dare una mano.
QUI SLOGA TRIESTE. L’incognita principale della squadra sloveno-triestina allenata dal 43enne Jasmin ?uturi? (vecchia conoscenza del campionato italiano avendo disputato due stagioni in A1) risponde al nome di Francesco Biribanti. L’opposto 41enne, campione d’Europa nel 2003 nonché protagonista di 14 stagioni in A1, ha saltato le ultime due partite per uno stiramento e il suo impiego è fortemente in dubbio. Oltre al veterano umbro gli altri attaccanti di palla alta serviti dal regista Rigonat sono Bolognesi e Cettolo, al centro Katalan e Kante si giocano un posto con Pavlovic, il libero è Privileggi.
I PRECEDENTI. AVS Mosca Bruno e Sloga Tabor si sono affrontate in precampionato in un torneo a Monrupino: a vincere furono gli altoatesini per 3-0. Stesso punteggio per l’AVS nel match di andata al termine di un incontro a senso unico; i top scorer furono Gavotto (22 punti) e Kante per i giuliani (9).
LE ALTRE PARTITE DELLA 21. GIORNATA. C9 Arco Riva (22) – Cornedo Vicentino (27), Silvolley Trebaseleghe PD (31) – Prata PN (55 punti), Piera Martellozzo PN (37) – Valsugana Padova (42), Volley Treviso (28) – Bassano Volley (11), Motta di Livenza TV (45) – Casalserugo PD (10), Massanzago PD (25) – Bibione Mare VE (14).
ARBITRI. L’incontro di domenica sarà diretto da Davide Pettenello di Padova e Veronica Cardoville di Venezia. Per l’arbitro patavino si tratta del primo incrocio con l’AVS, per il fischietto lagunare invece c’è un precedente nella passata stagione di B1, quando Gavotto e compagni furono sconfitti per 3-0 a Prata.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri