B Maschile
sabato 1 aprile 2017
VOLLEY
Avs Mosca, contro Motta il match che può valere la stagione

È giunta l’ora della verità per l’AVS Mosca Bruno, che domani sera (sabato 1° aprile, ore 18, palestra “Max Valier” di via Sorrento) riceve la Pallavolo Motta nella nona giornata di ritorno della serie B. Dopo l’inattesa sconfitta rimediata in casa del Trieste, gli altoatesini sono stati raggiunti al secondo posto in classifica dai trevigiani. Il quoziente set dà ancora ragione a Gavotto e compagni, ma questo conta poco perché domani sera una delle due squadre avrà uno o tre punti di vantaggio. Padova intanto, staccata di quattro lunghezze, sta alla finestra sperando in una spartizione di punti per poi giocarsela negli scontri diretti con Motta (in casa) e AVS (a Bolzano). La capolista Prata invece, impegnata in casa contro Cordenons, in caso di vittoria da tre punti sarà aritmeticamente nei playoff in quanto irraggiungibile per la perdente tra bolzanini e trevigiani.
QUI AVS. “Certamente siamo di fronte ad una partita importante – commenta coach Andrea Burattini – che potrebbe dare un valore aggiunto a quanto di già buono abbiamo fatto in questa stagione, che all’inizio non ci vedeva sicuramente tra le favorite come Prata o la stessa Motta. In settimana ci siamo allenati bene, la sconfitta di Monrupino è stata assorbita e faremo di tutto per regalare l’ennesima vittoria al nostro pubblico”. A parte Geiser, coach Burattini potrà contare sull’intero organico schierando Spagnuolo in regia opposto a Gavotto, Paoli e Bleggi al centro, Ingrosso e Agostini di banda, Thei libero e Lizzola, Petrich, Salviato e Polacco pronti a dare una mano.
QUI MOTTA. Anche il team di coach Marco Zingaro si presenta a ranghi completi e con la formazione tipo che vede Salvatore al palleggio e l’ex Albergati sulla sua diagonale, Seveglievich e Gozzo di banda, Persoglia e Fantuz al centro e Novello libero.
GLI EX. Tra i titolari spicca il nome di Daniele Albergati, che l’anno scorso (“chiuso” da Gavotto come opposto) ha collezionato 10 presenze con l’AVS e all’andata ha fatto un partitone. In panca c’è il trevigiano Mattia Foroni, a Bolzano nel 2014-15, la prima stagione in B1 della società presieduta da Bruno Mosca.
I PRECEDENTI. Nella prima stagione in B1 Motta vinse entrambe le sfide: 3-1 a Bolzano e 3-0 in Veneto. L’anno scorso invece il bilancio si è chiuso in parità: successo di misura dei trevigiani all’andata (3-2), netto 3-0 per l’AVS alle “Max Valier”. Il match di andata di questa stagione in terra vicentina si è chiuso ancora al quinto set e sempre per i padroni di casa; top scorer furono Gavotto (25) e Albergati (33).
LE ALTRE PARTITE DELLA 22. GIORNATA. Bassano Volley (17 punti) – C9 Arco Riva (23), Cornedo Vicentino (29) – Silvolley Trebaseleghe PD (31), Prata PN (58) – Piera Martellozzo PN (38), Valsugana Padova (44) – Massanzago PD (25), Casalserugo PD (10) – Volley Treviso (28), Bibione Mare VE (17) – Sloga Trieste (25).
ARBITRI. I direttori di gara sono Angelo Calabrese di Monza e Piera Usai di Milano. L’arbitro monzese è stato secondo arbitro dell’AVS nella passata stagione di B1 (3-2 casalingo sul Sant’Anna), per il fischietto meneghino invece si tratta del primo incrocio con l’AVS

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.

Inserire almeno 4 caratteri