A1 Femminile
lunedì 3 aprile 2017
VOLLEY
Il Südtirol Bolzano vince 3-1, ma non basta: passa Il Bisonte

La stagione del Südtirol Bolzano si chiude fra gli applausi del PalaResia. Ai quarti di finale della Samsung Gear Volley Cup vanno le toscane de Il Bisonte Firenze, ma la gara di ritorno degli ottavi ha confermato la capacità di lottare delle altoatesine, che si sono imposte per 3-1.
Il Südtirol si è portato sul 2-0 e nel terzo set ha dominato fino al 12-7 quando il cambio palla si è bloccato, lasciando alle toscane un break di 7-0 (12-14). Un cambio di passo che ha cambiato il destino di una qualificazione ai quarti che sembrava destinata ad essere messa in palio al Golden Set. In casa altoatesina prestazione praticamente perfetta per due set e mezzo, grazie alla capacità di fermare alcuni punti di riferimento avversari, quali Enright e Bayramova. Il Südtirol si è dimostrato efficace in battuta, volitivo in difesa e forte di una strepitosa Michelle Bartsch (22 punti con il 46% in attacco). Bene anche Popovic-Gamma (15 punti con il 32% in attacco e due ace) così come Pincerato, lucida in regia e bravissima al servizio.

La cronaca


In avvio coach Francois Salvagni manda in campo il sestetto ormai tradizionale: Pincerato in regia, Popovic-Gamma opposto, Bauer e Zambelli centrali, Bartsch e Papa schiacciatrici, Bruno libero. Anche Marco Bracci non cambia una virgola del sestetto di gara-1: Bechis in palleggio, Sorokaite opposto, Bayramova ed Enright schiacciatrici, Calloni e Melandri centrali con Parrocchiale libero.
Si inizia subito battagliando palla su palla (6-6), ma quando prima Bartsch in attacco e poi Pincerato a muro iniziano a macinare punti (13-10), arriva il primo allungo altoatesino. Bracci ferma il gioco, ma sono sempre le altoatesine a tenere il naso avanti (15-11), il cambio-palla di Bauer e socie è più fluido e gli errori delle padrone di casa sono meno frequenti rispetto alle toscane. Il vantaggio (20-16) del Südtirol è ormai importante, ma sul più bello arriva la reazione delle toscane, che impattano sul 21-21. Il finale di set è da cardiopalmo: si lotta palla su palla e decisivo è il turno in battuta di Giulia Pincerato, che firma il 25-23 finale. Sembra di rivedere il match dell'andata, ma a parti invertite, perché sono le padrone di casa a partire lanciate nel secondo set: 10-6. Bartsch in attacco è scatenata (13-7), centra Bertone per Zambelli e l'ex di turno a muro risulta molto efficace con tre block personali (17-10). La fluidità di gioco delle altoatesine (20-13) permette alla truppa di Salvagni di andare a dominare questo secondo parziale.
Nel terzo set è subito 5-1 per le arancioblù, Bracci prova a fermare il gioco ma ormai l'inerzia della gara è nelle mani delle altoatesine (9-3). Come detto, fino al 12-7 quando Popovic-Gamma trova un ace prezioso, il Südtirol è padrone del campo. Ma prima il break di 7-0 incassato (12-14) e poi la crescita di Sorokaite (15-21) permettono alle toscane di andare a vincere il set necessario per qualificarsi ai quarti di finale.
La gara non è finita, c'è ancora una quarta frazione da giocare. L'equilibrio (8-8 e 10-10) la fa da padrone (17-17), almeno fino agli ultimi scambi. Quelli in cui Firenze qualcosa sbaglia (23-20) e le altoatesine no.

Le dichiarazioni di Francois Salvagni


«Credo che Il Bisonte sia stato bravissimo dopo – commenta coach Francois Salvagni – ma noi in quel terzo set abbiamo incontrato due o tre situazioni nelle quali dovevamo essere più cinici. Credo che guardando a tutta questa serie quel che è mancato sia stato vincere un set a Firenze, quel primo parziale o uno successivo... una frazione che ci avrebbe dato la possibilità di sbagliare qualcosa oggi, senza compromettere nulla. Come abbiamo sempre fatto in 22 gare di campionato questa squadra ha dimostrato carattere, ha dimostrato di crederci sempre. E di questo devo dire grazie a tutti, alle ragazze, allo staff, alla società, a questo pubblico».

Game over: foto di fine stagione per il Neruda Bolzano
Game over: foto di fine stagione per il Neruda Bolzano

Il tabellino


SÜDTIROL BOLZANO – IL BISONTE FIRENZE 3-1 (25-23, 25-19, 16-25, 25-22)
SÜDTIROL BOLZANO: Papa 8, Bauer 6, Pincerato 4, Bartsch 22, Zambelli 3, Popovic-Gamma 15; Bruno (L), Bertone 5, Ikic 5. N.e. Matuszkova, Spinello. All. Salvagni.
IL BISONTE FIRENZE: Bechis 1, Bayramova 13, Melandri 10, Sorokaite 16, Enright 13, Calloni 5; Parrocchiale (L), Norgini, Repice 2, Pietrelli 2, Bonciani 1. N.e. Brussa. All. Bracci.
ARBITRI: Lot e Florian di Treviso.
DURATA SET: 29', 26', 28', 27'
NOTE- Südtirol Bolzano: 4 ace, 7 muri, 15 errori in attacco, 7 errori in battuta. Il Bisonte Firenze: 3 ace, 12 muri, 5 errori in battuta, 14 errori in attacco. Spettatori 850

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri