A2 Femminile
giovedì 20 aprile 2017
VOLLEY
Delta spalle al muro, domani serve una vittoria in Romagna

Dopo lo zero a tre interno rimediato martedì sera al Sanbàpolis, la Delta Informatica Trentino ha una sola chance per evitare di salutare anzitempo i playoff promozione: espugnare domani sera (ore 20.30) il parquet di San Giovanni in Marignano. Un'eventuale vittoria in terra riminese permetterebbe infatti al sestetto di Ivan Iosi di pareggiare i conti e di rinviare l'esito della serie dei quarti di finale alla terza e decisiva sfida, in programma domenica alle 17 a Trento. Rispetto alla gara di martedì, però, le gialloblù dovranno ritrovare quella brillantezza e quella fluidità di gioco che hanno spesso e volentieri caratterizzato la stagione della formazione del presidente Postal, caratteristiche venute meno purtroppo martedì anche in virtù di alcuni problemi fisici che hanno contrassegnato le settimane che hanno preceduto i playoff.
«Dobbiamo resettare la partita di martedì, ma al tempo stesso fare tesoro degli errori commessi per evitare di ripeterli in gara-2 – spiega Ivan Iosi, tecnico della Delta Informatica Trentino – Siamo consapevoli che l'atteggiamento e l'approccio dovranno essere ben differenti e confidiamo che i tre giorni trascorsi tra gara-1 e gara-2 abbiano permesso ad alcune atlete di migliorare la propria condizione fisica. Marignano ha dimostrato di essere una squadra quadrata, dotata di un servizio incisivo e di una correlazione muro-difesa di buonissimo livello: ciò nonostante all'interno del gruppo c'è voglia di rivalsa e la consapevolezza di poter innalzare esponenzialmente il nostro livello di gioco».

PROBABILI SESTETTI
Nello starting six gialloblù non ci saranno variazioni rispetto a quanto visto martedì sera: sestetto quindi con Moncada al palleggio, Aricò opposto, Kijakova e Coppi laterali, Fondriest e Rebora al centro e Zardo libero. San Giovanni in Marignano risponderà quasi certamente con Battistoni in regia, Agostinetto nel ruolo di opposto, Saguatti e Vyazovik in posto-4, Moretto e Giuliodori al centro e Lanzini libero.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Inserire almeno 4 caratteri