B Maschile
sabato 29 aprile 2017
VOLLEY
L'Avs cerca una vittoria per assicurarsi i playoff in anticipo

Penultima giornata di serie B maschile e per l’AVS Mosca Bruno si avvicina un appuntamento che potrebbe essere storico. Domani infatti (sabato 29 aprile, ore 18, palestra “Max Valier” di via Sorrento) arriverà il Valsugana Padova, e per gli altoatesini un successo pieno (3-0 o 3-1) significherebbe ottenere con un turno di anticipo l’accesso ai playoff promozione. La terza in classifica infatti, Motta di Livenza, è staccata di tre lunghezze e anche in caso di aggancio all’ultima giornata sarebbe dietro all’AVS per quoziente set peggiore. Ma l’allenatore della società presieduta da Bruno Mosca preferisce non fare calcoli.

QUI AVS
«Il nostro obiettivo – commenta coach Andrea Burattini – è conquistare almeno tre punti nelle ultime due partite. Ovviamente sarebbe meglio farli già contro Padova, in modo da andare tranquilli in casa della capolista Prata. Se non sarà così, vorrà dire che li faremo all’ultima giornata”. Il tecnico marchigiano ammonisce anche i suoi a non sottovalutare Padova, che dopo la sconfitta di sabato scorso con Motta è stata estromessa dalla lotta per il secondo posto: “Loro vorranno onorare il campionato, hanno un organico di tutto rispetto e sono sicuro che non verranno a Bolzano in gita».
In casa AVS, tranne Geiser assente da tempo, sono tutti a disposizione per cui dovrebbero partire Spagnuolo in regia opposto a Gavotto, Paoli e Bleggi al centro, Agostini e Ingrosso in banda e Thei libero; pronti ad entrare Lizzola, Salviato, Polacco e Petrich.

QUI PADOVA
Quest’anno la squadra allenata da Leandro Falcini è stata falcidiata dagli infortuni, a cominciare dall’esperto palleggiatore Bosetti (stagione finita già prima del termine dell’andata) che ha costretto i padovani a impiegare il secondo alzatore Zanatta e in seguito anche il giovane Porporati, alternandoli spesso. Grandi ballottaggi anche in posto 4, dove Zanon, Vianello, Bacchin e Turrato sono praticamente intercambiabili. Gli unici punti fermi sono l’opposto Bellini, una vita trascorsa in B con qualche gettone in A1 nel 2007-08, la coppia di centrali Ricchieri-Luisetto e il libero Lelli.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Inserire almeno 4 caratteri