Nazionali
mercoledì 9 agosto 2017
VOLLEY
L'Italia B perde la seconda amichevole di Cavalese

La Nazionale Maschile di Gianlorenzo Blengini si arrende 3-1 (25-22, 23-25, 25-20, 25-22) alla Slovenia nel secondo test match e chiude così questa due giorni di gare con un bilancio di una vittoria e un ko. Per il ct azzurro sono state due partite importanti, che gli hanno consentito di valutare lo stato di salute dei suoi dopo un intenso periodo di lavoro in palestra. Rispetto alla partita vinta ieri, Blengini ha cambiato qualcosa nella formazione iniziale inserendo Sabbi opposto, Ricci al centro e Botto martello al posto di Vettori, Daniele Mazzone e Lanza, confermando poi Giannelli in regia, Antonov posto 4 e Piano centrale con la consueta alternanza ricezione-difesa dei liberi Colaci-Balaso. Nel complesso Blengini ha ruotato molto di più i suoi uomini in campo, regalando minuti a chi aveva giocato meno, il risultato è stata una minore fluidità di gioco, ma è chiaro che in questa fase di “cantiere aperto” tutto è migliorabile.
Il primo set è stato abbastanza combattuto con l’Italia che in avvio ha mostrato sprazzi di bel gioco con Sabbi che spesso ha forzato il servizio, ma gli sloveni sono apparsi più attenti in fase difensiva e più incisivi in attacco. Il risultato è stato un set a vantaggio proprio degli ospiti, che grazie al 25-22 conclusivo si sono portati sull’1-0.
Nel secondo le squadre non si sono risparmiate; l’Italia è sembrata aumentare il ritmo, ma senza mai riuscire a distanziare gli sloveni, con questa situazione che si è protratta fino al 24-22 in favore degli azzurri che, fallito il primo set ball, hanno poi portato la situazione in parità grazie al 25-23 realizzato da Sabbi. Nel terzo ancora Slovenia avanti con l’Italia non in grado di esprimere la stessa fluidità nel gioco di ieri.
In generale Blengini ha continuato a operare molti cambi, sfruttando i minuti in campo per osservare e valutare il comportamento dei suoi. Dall’altra parte della rete la Slovenia ha continuato a giocare una pallavolo regolare senza particolari strappi; atteggiamento con il quale è riuscita a tenere sempre a debita distanza l’Italia riuscendo a portarsi sul 2-1 grazie al 25-20 conclusivo. Quarto set nel quale il copione della gara non è cambiato e con gli ospiti in grado di chiudere 3-1 grazie al 25-22 nel parziale.

Il tabellino


ITALIA-SLOVENIA: 1-3 (22-25, 25-23, 20-25, 22-25)
ITALIA: Giannelli 2, Sabbi 16, Botto 16, Antonov 8, Piano 7, Ricci 8, Colaci (L). Balaso, Nelli, Pesaresi, Mazzone T. 3, Spirito. Ne. Vettori, Lanza, Mazzone D, Buti, All: Blengini
SLOVENIA: Pajenk 6, Kozamernik 7, Sket 7, Gasparini 15, Vincic 2, Urnaut 17, Kovacic (L). Stern Z. 7, Stern T. 3, Konciljia 2, Ropret, Ne: Stalekar, Toman, (L). All. Kovac
Arbitri: Zanussi, Florian
Spettatori: 500 Durata set: 27’, 30’, 27’, 26’
Note: Italia 6 ace, 22 battute out, 9 muri e 35 errori, Slovenia 7 ace, 22 battute out, 9 muri, 35 errori

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri