B2 Femminile
lunedì 13 novembre 2017
VOLLEY
Lagaris e C9 vincenti, l'Alta Valsugana lotta fino alla fine
di Paolo Trentini

Due vittorie e una sconfitta più che onorevole. Il bilancio del weekend di gare si può considerare positivo per le trentine inserite nel girone C della Serie B2. Lagaris e C9 Arco Riva hanno confermato i pronostici che le vedeva favorite rispettivamente contro Vobarno e Promball Brescia. Sono arrivate due vittorie, entrambe per 3 a 0, che non ammettono repliche e che sono servite a mantenere il passo con la capolista Almenno. Anche la compagine orobica ha (purtroppo per le nostre squadre) mantenuto le promesse della vigilia e ha vinto per 3 set a 1 contro Rovigo mantenendo la testa della classifica generale con due punti di vantaggio sul Lagaris e tre su Arco Riva. Meno soddisfacente, ma solo per il risultato è stato il sabato dell'Alta Valsugana che ha lottato con tutte le sue forze contro la più quotata San Vitale Montecchio. arrivando a un passo dal tie break ma si è dovuta inchinare nell'interminabile quarto set conclusosi sul 33-35 che ha sancito l'1-3 finale per le venete. Le valsuganotte hanno iniziato bene la partita e guidate da capitan Eliskases (nella foto) si portano in vantaggio, ma è destinato a durare poco perché il San Vitale ribalta completamente il risultato e porta a casa il set. La reazione arriva nel secondo parziale con l'Alta sempre avanti che pareggia il conto dei set anche se con un piccolo brivido nel finale. Il terzo e il quarto set sono entrambi all'insegna dell'equilibrio ma nei punti finali, un po' di nervosismo tra le padroni di casa (ne fa le spese coach Hernandez che si vede sventolare il cartellino rosso sul 24-24 del terzo parziale) e la maggior esperienza delle vicentine fanno la differenza. La classifica delle valsuganotte non è splendente, ma rimane la sicurezza nei propri mezzi. Aver tenuto testa fino alla fine a San Vitale certifica che la squadra vale la categoria e la salvezza è cosa più che possibile.
Più facile, molto più facile la vita di Lagaris e C9 che viaggiano nelle zone alte della classifica. Nette le vittorie per entrambe le squadre le quali hanno fatto leva su servizio e muro per avere la meglio delle ultime due squadre della graduatoria. La differenza in classifica si è vista tutta e nel giro di un'ora (addirittura 57 minuti per le gardesane) entrambi i sestetti erano già in posa per festeggiare la terza vittoria consecutiva e rinsaldare le posizioni di vertice impostando le basi per una fuga: Paleni Bergamo, quinta in classifica ha già 3 punti di distacco dal C9 e 4 dal Lagaris.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri