A2 Femminile
sabato 2 dicembre 2017
VOLLEY
Moretto mura la Bartoccini, per la Delta terzo successo di fila

Alla Delta Informatica Trentino bastano tre set per sbarazzarsi della Bartoccini Perugia e infilare la terza vittoria consecutiva in campionato dopo i successi esterni di Montichiari ed Orvieto. Grazie ai tre punti conquistati le gialloblù si godono per una notte il secondo posto in classifica, confermando soprattutto di attraversare un momento di forma estremamente positivo. Sugli scudi Gaia Moretto, mvp del match, con il 71% in attacco (5 su 7) e la bellezza di 7 muri personali. Oltre alla centrale, molto positive anche le prestazioni di Moncada in regia e di Fiesoli in posto-4 (37 in attacco e 61% di positività in ricezione) ma l'intero sestetto gialloblù ha saputo esprimersi su livelli molto convincenti. Nella metà campo umbra da segnalare i 13 punti di Pascucci (40% a rete) e i 5 muri di Zuleta.

La cronaca


Sestetto gialloblù con Moncada in regia, Kiosi opposto, Dekany e Fiesoli in posto-4, Fondriest e Moretto al centro e Zardo libero. Bovari risponde con Rimoldi al palleggio, Fiore opposto, Lotti e Pascucci laterali, le ex Repice e Zuleta al centro e Giampietri libero.
Avvio di gara contratto da parte di Trento, che va a sbattere immediatamente per due volte contro l'attento muro di Zuleta e soffre a trovare soluzioni credibili ed efficaci in attacco (3-7). Moncada sceglie di affidarsi a Kiosi e la greca risponde presente (8-10) ma il muro di Puscucci sulla fast di Fondriest riporta Perugia sul +4 (8-12). Il time out di Negro sortisce gli effetti sperati perchè al rientro in campo la musica muta, ad onor del vero più per demerito della Bartoccini che per meriti della Delta. Avanti 11-13 le umbre commettono infatti la bellezza di sei errori quasi consecutivi (tre di Lotti, rilevata da Barbolini) spianando la strada a Trento. Rimonta e sorpasso per le gialloblù (18-13) che corrono spedite verso il 25-17 finale, confezionato da due muri di Moretto su Barbolini e dall'ace e la pipe di Fiesoli.
Bovari mischia le carte inserendo in regia Mazzini ma il turno al servizio di Kiosi si rivela quantomai indigesto alla seconda linea umbra: la greca piazza due ace e la Delta Informatica Trentino scappa via 7-1 con il tecnico ospite costretto a ricorrere al time out. Lotti prova a riportare in carreggiata la Bartoccini (9-5), Pascucci e Kiosi fanno la voce grossa in attacco con Perugia che si avvicina con fare minaccioso obbligando Negro ad interrompere il gioco per riordinare le idee nella metà campo gialloblù (12-10). Dekany sbroglia alcune situazioni complicate con saggezza andando a segno da posto-4 prima e in pipe poi (16-12), Fiore riapre i giochi con un ace baciato dal nastro (16-14) ma un'ottima Fiesoli riporta Trento sul +4 (18-14). Come nel set precedente il rush conclusivo è tutto di marca trentina con l'ace di Fondriest e l'attacco di Kiosi che ipotecano di fatto la frazione (21-14). La reazione perugina è inesistente, Moretto si esalta a muro e il diagonale di Kiosi lancia la Delta Informatica sul 2-0 (25-19).
Reazione che giunge invece in avvio di terzo set, quando Zuleta, Pascucci e Fiore spingono la Bartoccini sul 2-6. Trento non si scompone e ricomincia a macinare gioco, avvicinandosi con un'ottima Kiosi e con il perentorio muro di Moretto (7-8). La parità la firma Dekany da posto-4 (9-9), il sorpasso è opera di Kiosi con un altro attacco potente e preciso (10-9). Perugia accusa il colpo e Trento diviene padrona del campo con Dekany protagonista in attacco, ben spalleggiata da Moretto (13-9). Entrano Barbolini e Puchaczewski per provare a mutare l'inerzia della gara ma il muro trentino, ancora con Moretto, fa ottima guardia (17-9) e in un batter d'occhio la Delta Informatica corre spedita sul 20-13. Un rilassamento nella metà campo gialloblù permette alla Bartoccini di riavvicinarsi (20-16) ma Fiesoli scaccia i fantasmi con due attacchi consecutivi di capitale importanza (22-16). L'errore al servizio di Fiore e l'attacco al centro di Gaia Moretto, mvp del match, consegnano i tre punti alla Delta Informatica (25-20).

Le dichiarazioni


«Una vittoria molto importante perché giunta alla terza gara nell'arco di sei giorni – spiega a fine partita Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica – Siamo stati molto bravi noi a rendere la gara così semplice, perché dopo i primi dieci punti abbiamo iniziato a giocare molto bene, offrendo una delle nostre migliori prestazioni stagionali. Il secondo posto? Siamo sei squadre racchiuse in pochissimi punti, con una vittoria sei secondo e con una sconfitta sei sesto. Va bene così, la strada intrapresa è quella giusta ed ora avremo finalmente una settimana senza partite ufficiali per poter rifiatare e lavorare in palestra con maggiore tranquillità».

Il tabellino


Delta Informatica Trentino – Bartoccini Gioiellerie Perugia 3-0 (25-17, 25-19, 25-20)
Delta Informatica Trentino: Moncada 3, Kiosi 12, Dekany 12, Fiesoli 12, Moretto 12, Fondriest 5, Zardo (L); Carraro ne, Antonucci ne, Michieletto ne, Fucka ne, Moro 0. All. Nicola Negro
Bartoccini Gioiellerie Perugia: Rimoldi 0, Fiore 8, Lotti 4, Pascucci 13, Repice 4, Zuleta 7, Giampietri; Mazzini 3, Barbolini 1, Puchaczewski 0, Mancinelli ne, Kotlar ne, Santibacci ne. All. Fabio Bovari
Arbitri: Simone Cavicchi di La Spezia e Alessandro Rossi di Sanremo
Durata set: 24', 26', 31' (totale: 1h21')
Note: spettatori 380 circa. Delta Informatica (muro 13, ace 5, errori azione 6, errori battuta 8), Perugia (muro 7, ace 3, errori azione 10, errori battuta 5). Mvp: Moretto

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri