B2 Femminile
giovedì 22 marzo 2018
VOLLEY
C9 e Lagaris si giocano la vetta, l'Alta Valsugana la salvezza
di Paolo Trentini

Il giorno della verità. Seconda contro prima, Busa contro Vallagarina, Di Nardo contro Angelini. Sabato sera alle 21 al PalaVarone va in scena il derby tra C9 e Lagaris. Una partita che dirà quasi tutto sul campionato perché a sei giornate dal termine l'esito della sfida avrà una grossa influenza su entrambe le compagini. Chi ha più da perdere sono le padroni di casa, distanti quattro punti dalla capolista e in caso di sconfitta diranno addio al sogno della promozione diretta senza passare dalla trafila dei play off che riservano incontri sempre imprevedibili. Dalla loro parte avranno la palestra dove si allenano e il pubblico di casa e la vittoria nel girone d'andata se può contare qualcosa. Conterà sicuramente di più la voglia di Bianchi e Raffaelli, le due ex di turno, di riportare a tiro e mettere sotto pressione il Lagaris. Sulla sponda lagarina ci sono meno pensieri, perché una sconfitta, magari anche allo spareggio come accaduto lo scorso novembre, non sposterebbe di una virgola le ambizioni delle volanesi, dovranno solo aumentare ancor di più l'attenzione nelle prossime 5 partite per mantenere il primo posto in classifica. Stiamo però parlando di un derby e di un incontro dal peso specifico altissimo e quindi tutti i calcoli e le previsioni della vigilia vanno a farsi benedire e i conti si faranno solo dopo che l'ultimo pallone sarà messo a terra.
Meno dubbi affliggono l'Alta Valsugana che deve fare “solo” una cosa. Vincere contro il Costa Volpino al Marie Curie (inizio ore 20.30) e sperare che nel contempo le rivali non ottengano punti. Partendo dal primo obiettivo, l'unico sul quale possono influire e quindi il più importante, le perginesi devono cambiare rotta rispetto alle ultime partite anche solo nel risultato. Il bel gioco importa meno, bisogna fare in modo di ottenere i tre punti in qualsiasi modo a prescindere dal livello della prestazione. Mancano poche partite alla fine del campionato e lo spettro della retrocessione è sempre più vicino. Dall'altra parte della rete le bergamasche hanno 33 punti e sono in un ottimo momento di forma avendo vinto nove delle ultime undici partite. Sulla carta sono le favorite ma all'Alta Valsugana non deve importare.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Inserire almeno 4 caratteri