B2 Femminile
martedì 9 ottobre 2018
VOLLEY
Nuovo coach e molte novità per l'Alta Valsugana
di Paolo Trentini

Squadra nuova per metà, qualche infortunio e l'obiettivo salvezza. L'alta Valsugana vuole immediatamente dimenticare la retrocessione patita lo scorso maggio e rimediata nell'estate.
Confermate Lachi, Tuller, Libardi, Triches, Bortolamedi e Santuari, tutte le altre sono new entry o promosse dalla C e dalla giovanile o direttamente dall'argentario come Bonafini e Maestri. Nuovi innesti sono Elena Pierobon e Clarissa Covino. Il gruppo si è già amalgamato ed è stato affidato ad Andrea Cestari dopo la partenza improvvisa in direzione Austria di Rogelio Hernandez. Assieme alle 15 ragazze il coach sta preparando la stagione che ha due obiettivi: “Sono fiducioso delle componenti – afferma Cestari - e di come la squadra sta lavorando. Ho un gruppo già solido e tutte cercano di sacrificarsi e nessuna mette avanti i propri interessi rispetto a quelli della squadra. Gli obiettivi di quest'anno sono senz'altro la salvezza e poi per quanto riguarda l'aspetto tecnico, la crescita delle giovani arrivate”.

Un attacco di Margherita Lachi
Un attacco di Margherita Lachi

Sabato inizia la stagione e sono già arrivate le prime grane: “Queste prime partite amichevoli . Prosegue Cestari - sono state molto positive sia come prestazione sia come risultati, purtroppo la scorsa settimana – prosegue Cestari - abbiamo avuto tre infortuni: le palleggiatrici Tuller e Poletti hanno subito rispettivamente una lussazione e una scavigliata, Triches ha problemi al legamento. Per far fronte ai numeri abbiamo aggregato tre giovani. Chiaro che pur lavorando assieme allo staff medico per risolvere al meglio, si tratta di 3 infortuni pesanti e importanti con tempi di recupero medio lunghi. Dovremo stringere i denti in questo avvio di campionato e cercare di trovare delle soluzioni alternative. La squadra ha comunque reagito bene alla cattiva sorte, stiamo tutti lavorando e dandoci una mano. Sappiamo che all'inizio saremo un po' in sofferenza ma non dobbiamo piangerci addosso e gridare alla malasorte, ma cercare al nostro interno delle soluzioni su cui poter incidere e cambiare l'andamento delle cose”.

Il coach dell'Alta Valsugana Andrea Cestari
Il coach dell'Alta Valsugana Andrea Cestari

La Serie B2 di quest'anno, con 2 promozioni e 4 neopromosse si conferma come ogni anno molto diversa e di difficile lettura. Cestari prova a dare la sua interpretazione: “Rispetto alla stagione scorsa – conclude il tecnico – sono cambiate diverse squadre. Abbiamo giocato contro i sestetti regionali e ho constatato che sono formazioni importanti, d'esperienza e che sanno giocare bene a pallavolo. Nel torneo abbiamo anche squadre presenti lo scorso anno che si sono rinforzate nei punti deboli e sarà un girone complicato, ma noi ci siamo, vogliamo fare la nostra parte e sono fiducioso per la nostra squadra. La lotta per la salvezza sarà sempre dura perché ci sono tante squadre di livello simile e la differenza la faranno i dettagli e l'organizzazione di gioco. A parte due squadre che sono attrezzate per la categoria superiore mi aspetto 9-10 compagini che faranno bagarre, una classifica corta e una quota salvezza molto alta. Ogni punto sarà importante”.

Ecco il roster a disposizione di coach Andrea Cestari:
Lorena Tuller (palleggiatrice)
Eleonora Poletti (palleggiatrice)
Valentina Triches (centrale)
Giulia Visintainer (centrale)
Ilaria Maestri (centrale)
Martina Bortolamedi (schiacciatrice)
Roberta Paoli (schiacciatrice)
Giulia Bonafini (schiacciatrice)
Margherita Lachi (schiacciatrice)
Giulia Santuari (opposto)
Clarissa Covino (opposto)
Chiara Libardi (libero)
Elena Pierobon (libero)
Elisa Tomasi (universale)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Inserire almeno 4 caratteri