B1 Femminile
lunedì 15 aprile 2019
VOLLEY
Scatto Argentario verso la salvezza, ko Ata e Volano
di Thomas Pastorino

L'impresa di giornata la firma l'Argentario Progetto VollEI, che espugna al tie-break il parquet di Pisogne e scavalca al terzultimo posto la Carinatese. Saluta definitivamente il sogno playoff l'Agrilagaria Volano, sconfitta al quinto set in casa di Ospitaletto, mentre perde ancora la Walliance Ata Trento al PalaBocchi contro Udine.


ISEOSERRATURE PISOGNE – ARGENTARIO 2-3 (22-25, 25-23, 25-15, 23-25, 8-15)



Punti d'oro per l'Argentario Progetto VolLei (21), che passa al tie-break sul campo di Pisogne (ex terza forza del campionato e in piena corsa per i playoff) e si rimette ampiamente in carreggiata per conquistare la salvezza: a due giornate dal termine le trentine infatti si trovano al terzultimo posto in classifica con una lunghezza di vantaggio sull'Ezzelina Carinatese ma con una partita in meno da giocare, avendo ancora il turno di riposo da osservare. Sarà decisiva dunque l'ultima gara in casa contro San Donà, mentre la Carinatese dovrà affrontare Ospitaletto prima e Talmassons poi.
Questo grazie alla grandissima prova offerta da Bonafini (foto Goffredo Mameli) e compagne su un parquet tosto come quello di Pisogne, dove il team di mister Moretti è riuscito ad assorbire il colpo dei due set persi dopo aver conquistato il primo, imponendosi sul filo di lana nella quarta frazione e dominando il decisivo tie-break, concluso dal muro vincente di Brugnara. A fare la differenza, oltre alla voglia delle collinari di non mollare mai, sono state le performance in attacco di Rizzo (16), Perez (17) e Pucnik (17), capaci di essere costanti per tutto il corso della sfida; importanti anche i 5 ace di Barbazeni (12).

OSPITALETTO – AGRILAGARIA VOLANO 3-2 (25-23, 21-25, 25-22, 21-25, 15-13)



Si spengono sul filo di lana le speranze playoff dell'Agrilagaria Volano (36), che finisce ko solo al quinto set contro Ospitaletto, ora terza in classifica dopo aver superato Pisogne. Una partita intensa e divertente quella vista in terra lombarda, con Volano che ha fatto del muro la sua arma migliore (20 stampi di cui ben 9 della sola De Val) ma che alla fine ha dovuto arrendersi all'ottima prestazione in fase di ricezione e difesa delle padroni di casa, trascinate dal trio Gotti-Falotico-Focaccia autore di 49 punti complessivi. Tra le fila trentine, bene Eliskases (25 punti di cui 5 a muro), Bogatec (18) e Bisoffi (17).
Nel prossimo turno l'Agrilagaria affronterà in casa l'Arena Volley Verona.

WALLIANCE ATA TRENTO – PAV UDINE 0-3 (18-25, 16-25, 15-25)



Una Walliance Ata Trento (0) incerottata e piena di assenze si inchina in tre set contro la Pav Udine, che ottiene i tre punti e continua a sperare nei playoff. Più di così non poteva fare il giovane gruppo bianconero che privo di Giacomuzzi, Zapryanova, Carosini e Olivier ha affrontato come ha potuto una squadra forte ed esperta come quella friulana; una buona notizia per Marco Mongera è stato poter schierare (anche se per una sola ricezione) nuovamente Rebecca Eccel, tornata in campo dopo un lunghissimo stop per un infortunio al ginocchio. Per la Walliance positiva la prestazione al centro di Blerona Tasholli, con 12 punti a referto di cui 4 a muro.
Sabato prossimo le bianconere saluteranno il pubblico al PalaBocchi affrontando Pisogne, mentre l'ultima giornata di campionato sarà in trasferta in quel di Verona.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,641 sec.

Inserire almeno 4 caratteri