SporTrentino.it
A2 e A3 Maschile

Super UniTrento: anche Motta di Livenza finisce al tappeto

L'UniTrento Volley non si ferma più. Con la vittoria casalinga per 3-1 di stasera sull'HRK Motta di Livenza, la quarta nelle ultime quattro giornate, la formazione Under 21 di Trentino Volley si è regalata per Natale il secondo posto solitario in classifica dopo dieci giornate del girone Bianco di Serie A3 Credem Banca.
Un match in cui gli universitari hanno saputo trovare le soluzioni per aggirare l'imponente muro avversario e mettere al sicuro tre dei quattro set giocati: quello che serviva per prendersi l’intera e preziosa posta in palio. Fatta eccezione per la parentesi del secondo set, la squadra di Conci ha sempre controllato l'andamento del gioco, accelerando nei momenti decisivi e prendendo quel vantaggio che le ha concesso la possibilità di giocare senza timore alcuno. La palma di migliore in campo va a Giulio Magalini, con 24 punti a referto di cui 3 servizi vincenti. Il posto 2 veronese è stato decisivo con i suoi attacchi, in particolar modo nel terzo e nel quarto set quando la difesa ospite non è più riuscita a contenerlo. Bene anche Michieletto il cui apporto è sempre di spessore, in quest'occasione con 18 attacchi vincenti.

La cronaca

Dopo due turni in trasferta l'UniTrento Volley torna a disputare una gara di campionato nella palestra di Sanbàpolis. Conci conferma il sestetto delle ultime uscite: diagonale Pizzini-Magalini, Acuti e Coser al centro, Pol e Michieletto al lato, Lambrini libero. I primi due punti sono per i veneti, ma arriva subito la risposta di Trento che usa bene il muro con Acuti e Magalini e si porta sul 5-2. Gli universitari mettono una grande pressione addosso a Motta di Livenza, che inizia a forzare, sbagliando, qualche attacco di troppo e Trento aumenta il divario (14-7). Dopo due time out i trevigiani rientrano sul 17-15, ma ci pensano prima Pol dai 9 metri a rispedire i rivali a distanza di sicurezza (22-16) e poi Michieletto a mandare l'UniTrento Volley avanti 1-0 (25-18).
Il secondo parziale vede gli ospiti, più incisivi in attacco, prendere il primo slancio per il 7-10 e il time out chiesto da Conci. È col muro-difesa, però, che i veneti fanno la differenza nella singola frazione. Limitando notevolmente gli attacchi dei bianco bordeaux, i trevigiani non faticano a portarsi sul + 5 (10-15) e poi ad allungare (15-22) prima di pareggiare il conto dei set (18-25).
Tre punti consecutivi di Magalini intervallati dall'ace di Michieletto danno il via al parziale di 4-0 con cui l'UniTrento si porta sul 12-7 in apertura del terzo set. E’ lo stesso numero 8 trentino con un ottimo turno al servizio ad avviare il secondo break dei padroni di casa, che frutta il 17-10 e segna il set in maniera decisiva. I veneti si avvicinano (23-19), ma non rientrano più e ancora una volta Magalini chiude con l'ace il periodo che lo vede protagonista con 9 punti a referto e il 70% in attacco.
L'ottima difesa consente contrattacchi efficaci ai trentini in avvio del quarto set e soprattutto frutta il 6-2. Il vantaggio dura però poco, perché Motta di Livenza reagisce prontamente e pareggia 7-7. La partita è viva e aperta ad ogni possibilità, ma Trento mantiene sempre un paio di punti di vantaggio e si presenta al rush finale sul 21-18 dopo due punti in sequenza di Michieletto. Tre lunghezze di vantaggio pesantissime, perché consentono di affrontare il rush finale con la carica giusta per tenere i rivali a distanza e ottenere i tre punti (25-21).

Le dichiarazioni

«Non ci aspettavamo un risultato così importante. - rivela il coach dell’UniTrento Volley Francesco Conci a fine gara - Ipotizzare di arrivare a Natale col secondo posto solitario in classifica era qualcosa di impensabile a inizio stagione. Nelle ultime settimane però abbiamo cambiato marcia e, dopo un periodo di assestamento, abbiamo infilato quattro vittorie da tre punti consecutive e tutte sudatissime; questo ancora una volta a dimostrazione del gran carattere del gruppo a mia disposizione. Stasera ad un certo punto la partita si era messa male: vinto un buon primo set, nel secondo l'inerzia è passata nelle mani avversarie. Ci hanno messo sotto anche all'inizio del terzo parziale, nel quale però siamo stati bravi a non disunirci e a rimettere le cose a posto. Proprio questa fase è stata determinante perché abbiamo riacquisito fiducia e di fatto nella quarta e ultima frazione abbiamo sempre controllato il match. Ora abbiamo pochi giorni per preparare l'ultima sfida del 2019 contro Bolzano, ci alleneremo tutti i giorni ma questo non peserà ai ragazzi perché c'è tanto entusiasmo e voglia di fare bene».

Il tabellino

UniTrento Volley - HRK Motta di Livenza 3-1 (25-18, 18-25, 25-19, 25-21)
UNITRENTO VOLLEY: Coser 4, Pizzini 3, Michieletto 18, Acuti 9, Magalini 24, Pol 3, Zanlucchi (L); Dietre, Bonatesta, Poggio, Mussari 2, Lambrini (L). N.e. De Giorgio. All. Conci Francesco.
HRK MOTTA DI LIVENZA: Albergati 20, Pinali 6, Moretti 1, Visentin 1, Gamba 13, Basso 8, Lollato (L); Saibene 1, Tonello, Tasholli, Scaltriti, Zanini 1, Gionchetti (L). All. Barbon Renato.
ARBITRI: Clemente di Parma e Turtù di Montegranaro (Fermo).
DURATA SET: 25', 29', 25', 28'; tot: 1h 47'.
NOTE: UniTrento: 10 muri, 7 ace, 15 errori in battuta, 15 errori azione, 45% in attacco, 53% (24%) in ricezione. HRK Motta di Livenza: 7 muri, 2 ace, 18 errori in battuta, 11 errori azione, 44% in attacco, 66% (19%) in ricezione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,25 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video