SporTrentino.it
SuperLega

Riscatto Itas Trentino a Piacenza, gialloblù a segno per 3-0

La corsa in SuperLega Credem Banca dell’Itas Trentino riparte dal PalaBanca di Piacenza. Nell’impianto in cui ha spesso giocato epiche sfide nei Play Off Scudetto, stasera la formazione gialloblù è tornata infatti a dare confidenza alla vittoria, superando a domicilio la Gas Sales Bluenergy col netto punteggio di 3-0.
Un risultato che consente di muovere nuovamente la classifica (in cui gialloblù salgono a quota sei punti), ma che serve soprattutto per innalzare il morale della squadra di Lorenzetti. Reduci da due sconfitte consecutive in tre set nell’ultima settimana, Giannelli e compagni hanno gettato in campo tutta la loro voglia di riscatto che sovente è passata per le mani di Nimir (20 punti col 77% in attacco, un muro e due ace), ma anche per quelle dei ritrovati Lisinac (10 col 75% in primo tempo, 2 muri e 2 battute punto, che hanno chiuso la partita) e Lucarelli (8 con l’80%). Il tutto orchestrato da un Simone Giannelli perfetto in cabina di regia, come raccontano bene gli zero muri realizzati dai padroni di casa ed il 68% di squadra a rete. Bene anche l’ex di turno Kooy, autore di 13 palloni vincenti, ma anche di una prova di sostanza in seconda linea.

La cronaca

Al PalaBanca l’Itas Trentino deve fare a meno solo di Michieletto, motivo per cui Lorenzetti non ha dubbi nel confermare lo starting six visto anche a Civitanova Marche Giannelli in regia, Nimir opposto, Kooy e Lucarelli in banda, Podrascanin e Lisinac centrali e Rossini libero. La Gas Sales Bluenergy propone Hierrezuelo al palleggio, Grozer opposto, Russell e Clevenot in posto 4, Candellaro e Polo al centro, Scanferla libero.
L’inizio di partita è promettente per i colori gialloblù, Nimir è subito in palla e conduce i suoi prima all’8-6 e poi al 10-7, che costringe Bernardi ad interrompere il gioco. In seguito Trento prende ancora più velocità (15-12, 18-14), approfittando di qualche errore a rete dei padroni di casa, che però con Candellaro si rifanno subito sotto (21-19). Il time out di Lorenzetti è tempestivo; alla ripresa Giannelli e compagni ripartono di slancio e si portano in fretta sul 24-19 anche grazie ad una buona rotazione in battuta di Kooy, condita anche da un ace. La reazione di Piacenza con Clevenot, sempre dalla linea dei nove metri, è tardiva: risale sino al 24-22 prima di cedere sotto l’attacco vincente di Nimir (25-22).
Sull’onda dell’entusiasmo per il set vinto, l’Itas Trentino inizia bene anche il secondo set (5-3 e 7-4) e, trascinata da Nimir e Podrascanin, scappa via sempre con maggiore personalità (12-6). L’opposto olandese è scatenato anche dalla linea dei nove metri e per Piacenza è notte fonda (14-7, 20-11), con lo stesso Nimir che chiude il conto già sul 25-12 con un nuovo ace.
Il copione prosegue simile anche nel terzo periodo, dove i gialloblù prendono subito il largo (5-2) e tengono dritta la barra anche quando gli emiliani provano ad entrare in partita (da 6-5 a 9-5). Candellaro e Russell, gli ex di turno più freschi, suonano di nuovo la carica, costringendo Lorenzetti ad interrompere il gioco sul 14-12. Alla ripresa, l’Itas Trentino è di nuovo lucida e spietata con Kooy (16-12), contiene il nuovo ritorno dei padroni di casa che arriva sino al 22-21 e chiude i conti con due ace consecutivi di un ritrovato Lisinac (25-21).

«Non so dire se siamo usciti dalla difficile situazione in cui ci eravamo messi durante gli ultimi sette giorni. - ha dichiarato l’allenatore dell’Itas Trentino Angelo Lorenzetti al termine del match – Archiviamo una settimana impegnativa, con i ragazzi che hanno visto con i loro occhi che sappiamo giocare una buona pallavolo. Tante volte pur riuscendo ad esprimerci bene non sempre si riesce a vincere, ma in questo caso siamo riusciti ad applicarci con costanza e continuità e sicuramente questa è la strada giusta per risalire la china».

Il tabellino

Gas Sales Bluenergy Piacenza - Itas Trentino 0-3 (22-25, 13-25, 21-25)
GAS SALES BLUENERGY: Clevenot 8, Polo 3, Grozer 16, Russell 8, Candellaro 3, Hierrezuelo 2, Scanferla (L); Antonov 1, Izzo, Botto. N.e. Tondo, Shaw, Fanuli. All. Lorenzo Bernardi.
ITAS TRENTINO: Lucarelli 8, Lisinac 10, Abdel-Aziz 20, Kooy 13, Podrascanin 6, Giannelli 1, Rossini (L); De Angelis. N.e. Cortesia, Argenta, Sperotto, Sosa Sierra. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Sobrero di Carcare (Savona) e Vagni di Perugia.
DURATA SET: 28’, 23’, 27’; tot 1h e 18’.
NOTE: 498 spettatori, incasso non comunicato. Gas Sales Bluenergy: 0 muri, 4 ace, 11 errori in battuta, 6 errori azione, 47% in attacco, 38% (16%) in ricezione. Itas Trentino: 7 muri, 7 ace, 11 errori in battuta, 3 errori azione, 68% in attacco, 41% (4%) in ricezione. Mvp Nimir.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,25 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video