Beach volley
lunedì 9 settembre 2013
VOLLEY
Bank the Future Beachcup: il bilancio finale del torneo

Quest’estate è stata un grande successo per gli organizzatori del Bank The Future Beachcup. I numeri dei partecipanti sono ulteriormente saliti, come anche l’anno scorso, e si è raggiunto un nuovo record. Le tre tappe OPEN, le tre giovanili, le tre di Tempo Libero e una Mixed hanno raggiunto nuove dimensioni. Markus Burgmann, capo dell‘OK-Team del Bank The Future Beachcup, esprime i suoi complimenti a tutte le società di pallavolo altoatesine che hanno fatto possibile questa serie di tornei: “Le società che rendono possibili questi tornei non devono mai essere dimenticati e quindi ringrazio di cuore per l’impegno l’ASV Parcines, l’Union Sport La Ila , l’AS Merano, lo Sport Team Alto Adige, la Pallavolo Vipiteno e l’SSV Brunico”. Soprattutto nelle categorie giovanili il numero di partecipanti è salito notevolmente. Mentre l’anno scorso erano ancora 111 accoppiamenti, quest’anno si sono iscritte ben 153 coppie. Così hanno anche superato gli uomini, che negli anni passati hanno sempre avuto il numero maggiore di partecipanti. Quest’anno le coppie maschili partecipanti ai tornei OPEN e Tempo Libero sono state 134. Gli accoppiamenti femminili iscritti erano 49 ed inoltre quest’anno per la prima volta ha avuto luogo un torneo Mixed, al quale hanno partecipato 6 coppie composte da un uomo e una donna. In totale sono state giocate 836 partite, nelle quali si sono designati i vincitori delle tappe di Brunico, S. Cassiano, Tirolo, Parcines e per la prima volta anche di Vipiteno. Il Bank The Future Beachcup negli scorsi anni è anche sempre riuscito ad attirare pallavolisti di alto calibro e così si è fatto un nome tra i giocatori di beach volley come serie di tornei più grande dell’Italia del Nord. Giovani e adulti sono venuti dal di fuori dell'Alto Adige per partecipare a questi eventi, tra di questi anche giocatori di Serie C e B. Alcuni di questi sono dei talenti già noti nel beach volley che hanno già intascato alcuni titoli, come per esempio Giovanni Bertelle e Michele Baratto che hanno confermato la loro bravura vincendo tutti e tre i tornei OPEN, portandosi a casa la vittoria del circuito totale. Nel femminile sono uscite vincitrici della serie completa le altoatesine Gerti Fink e Sarah Lutz che hanno anche ottenuto il titolo di campionesse regionali. Anche la categoria Tempo Libero è stata vinta da due altoatesini, Hannes Lang e Markus Siebenförcher. Al grande incremento della partecipazione di giovani hanno contribuito sicuramente i tanti beachcamp che sono stati offerti quest’estate in tutto l’Alto Adige. 9 società hanno organizzato dei camp per i giovani: Union Sport La Ila, Neruda Volley, SSV Bressanone AD, Vipiteno, SSV Brunico, SV Lana Raika, ASV Riffian Kuens, ASV Tramino Volley, ASD Sport Team Alto Adige e il Nuovo Sport Club Bolzano. La maggior parte dei partecipanti della serie di allenamenti beachcamp non si sono fatti sfuggire la possibilità di iscriversi gratuitamente a uno dei tornei per misurare le loro nuovo capacità nel beach volley. Questo boom del beach volley verrà seguito e sostenuto anche il prossimo anno dalla grande passione delle società che così riescono ad incitare i giovani a praticare questo sport. Per poter soddisfare poi le esigenze di ogni categoria è necessario anche il grande sostegno che si riceve ogni anno dalla FIPAV e ovviamente la grande volontà a crescere e di innovarsi da parte dell’organizzazione del Bank The Future Beachcup.

(fonte organizzatori)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,734 sec.

Inserire almeno 4 caratteri