B1 Femminile
sabato 14 aprile 2018
VOLLEY
Al PalaSanGiacomo il Neruda attende le argentelle

Dopo la bella vittoria di sabato scorso in caso delle venete della Vivigas di Verona, Pistolato e compagne tornano in campo domenica alle ore 18 tra le mura amiche del PalaSanGiacomo per la sfida contro le cugine dell’Argentario.
Un vero e proprio scontro per il 5° posto in classifica, occupato attualmente dalla formazione guidata da Maurizio Moretti.
Bonafini e compagne hanno raccolto 41 punti, uno in più delle arancioblù, frutto di 15 vittorie (4 al tie-break) e 7 sconfitte.
La squadra trentina ha iniziato il cammino nel girone d’andata con una vittoria casalinga contro le veronesi della Vivigas. La prima sconfitta è arrivata nel corso della terza giornata per mano della Vinilgomma di Ospitaletto. Le altre formazioni in grado di conquistare i tre punti ai danni della matricola Argentario sono state la capolista Martignacco, l’Iseoserrature di Pisogne e la CDA di Talmassons. Con le forti atlete di Vicenza, le “argentelle” sono riuscite ad imporsi con un perentorio 3-0, dimostrando di avere tutte le carte in regola per poter mettere pressione anche alle squadre più quotate.
Le “argentelle” si presentano allo scontro con le cugine di Bolzano forti della vittoria per 3-0 nel derby trentino contro la Walliance Ata. Anche il Neruda è reduce da una vittoria in trasferta per 3-1 in casa della Vivigas.
All’andata la formazione di Moretti ha reso la vita difficile alle bolzanine. Alla fine sono state le trentine a spuntarla, ma il Neruda ha combattuto per 5 set prima di cedere il passo.
Una partita estenuante che ha messo a dura prova la resistenza fisica, ma soprattutto nervosa delle atlete in campo. Nessuna delle due, per tutti e 5 i set, è riuscita a racimolare un vantaggio tale da poter chiudere il set con relativa serenità. Il match è durato più di due ore.
Maurizio Moretti dovrebbe il sestetto tipo con Bonafini in regia, Visintini opposto, Giorgia Mazzon e Pucnik in banda, Alessia Mazzon e Barbazeni al centro, Dorigatti libero.
Vasja Samec invece potrebbe partire con Turlà in regia, Fogagnolo opposto, Pistolato e Dhimitriadhi schiacciatrici, la coppia Fava-Florian (che sostituisce Figini) e Callegaro Libero (Bazzanella alle prese con un problema al ginocchio).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri