B1 Femminile
giovedì 26 aprile 2018
VOLLEY
L’Argentario piega 3-0 Bassano in trasferta, bene le più giovani

Netta vittoria dell’Argentario VolLei, che, nell’anticipo della penultima di campionato, piega al PalaLungobrenta la Bruel Volley. Con il punteggio di 3-0 (20-25, 22-25, 16-25) Bonafini e compagne hanno avuto la meglio sulle ragazze allenate da Mario Martinez. Le trentine salgono così a quota 44 punti, avvicinandosi al Neruda, impegnato sabato con la Carinatese. Le avversarie restano penultime in classifica a 11 punti, davanti al fanalino di coda Volley Adro.
Maurizio Moretti ha dato spazio alle giovani Braida e Cardoni, che saranno impegnate fra poco più di un mese alle finali nazionali under 18. Anche Ilaria Maestri, che ben aveva figurato nella partita contro Talmassons, è scesa in campo dall’inizio mettendo in mostra ottime qualità.

La cronaca


Per la penultima partita di campionato, ultima in trasferta, l’allenatore Maurizio Moretti sceglie Braida in regia, Visintini opposto, Giorgia Mazzon e Pucnik in banda, Alessia Mazzon e Cardoni al centro, Dorigatti libero.
L’avvio di partita non è dei migliori. Le ragazze di Mario Martinez partono infatti molto mette e acquisiscono un vantaggio di cinque punti. Le trentine però, brave a non perdere la concentrazione, recuperano fino al pareggio (12-12). Grazie alle giocate di una stratosferica Federica Braida (6 ace totali per lei), il gioco dell’Argentario lascia poco spazio alle avversarie. Il distacco sulle venete aumenta fino al rassicurante finale chiuso sul punteggio di 20-25.
La seconda frazione di gioco è la più combattuta. L’inizio è equilibrato (8-7) e anche con il passare dei minuti lo stallo è totale (16-14). Nel finale Visintini e compagne sono brave, dopo essere state in vantaggio, a recuperare e mettere il piede avanti (18-21). È proprio Visintini a trascinare le compagne con una percentuale finale in attacco del 51% che permette di chiudere sul punteggio di 22-25.
Nel terzo e ultimo periodo le trentine gestiscono il vantaggio iniziale (6-8) per poi premere il piede sull’acceleratore e portarsi sino al più nove (7-16). Nel finale si tratta solo di amministrare (13-21); 25-16 il punteggio ch e decreta la fine del match.Il tabellino finale mostra quanto la squadra di Maurizio Moretti sia stata superiore in tutti i fondamentali. In battuta (6 punti contro 13), in ricezione (46% contro 64%), in attacco (32% contro 40%) e a muro (2 punti contro 6).

Le dichiarazioni


Nonostante la formazione alternativa, l’Argentario VolLei ha sfoderato una prestazione convincente sotto tutti i punti di vista, confermando il valore delle seconde linee. «Come spesso accade – spiega l’allenatore Maurizio Moretti – quando ci sono dei risultati così netti è difficile capire quali sono i meriti propri e quali i demeriti avversari. Nonostante questo, però, la squadra si è ben comportata, in particolar modo con le giovani. Braida, Cardoni e Maestri hanno confermato quel che di buono hanno mostrato fino ad oggi. Sono molto contento della loro prestazione, soprattutto in funzione delle finali nazionali under 18 di Bormio, che sono diventate il nostro obiettivo principale».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,436 sec.

Inserire almeno 4 caratteri