B1 Femminile
lunedì 22 ottobre 2018
VOLLEY
Weekend amaro per Walliance, Argentario e Agrilagaria
di Thomas Pastorino

Solo sconfitte per le formazioni regionali impegnate nella seconda giornata del girone B di serie B1. Se l’Argentario non è riuscito a ripetere l’ottima prestazione della prima giornata cadendo a Udine, Walliance Ata Trento e Agrilagaria Volano rimangono ancora a secco arrendendosi contro le corazzate Talmassons e Ospitaletto.

WALLIANCE ATA TRENTO – OSPITALETTO 0-3 (12-25, 18-25, 17-25)



Dura poco più di un’ora la sfida del PalaBocchi tra Walliance Ata Trento (0) e Vinilgomma Ospitaletto, con le lombarde che si impongono nettamente per tre a zero. Troppo ampia la differenza di valori in campo tra le giovanissime trentine (foto Riccardo Giuliani) di mister Mongera e le bresciane, squadra esperta e con ambizioni importanti; tuttavia, l’allenatore della Walliance può trarre qualche nota positiva dal match: il rientro in maglia bianconera di Silvia Ianeselli (reduce da un’esperienza di un anno negli Stati Uniti) e quello in campo di Chiara Pedrotti dopo l’operazione al ginocchio; i miglioramenti e la crescita della squadra rispetto alla prima uscita in casa di Talmassons, con le “atine” che in qualche frangente ha fatto vedere belle azioni dopo un avvio contratto mettendo in difficoltà Ospitaletto. Nel prossimo turno la Walliance andrà a Vicenza a far vista all’Anthea Volley delle ex Bortoli e Filippin.

PAV UDINE – ARGENTARIO 3-0 (26-24, 25-20, 25-12)



Lotta alla pari per i primi due set ma poi viene sconfitta 3-0 l’Argentario Progetto VolLei (3), al cospetto di una formazione esperta e con giocatrici di spessore come Pesce, Giacomel e Lugli. Dopo aver ceduto sul filo di lana ai vantaggi il primo parziale 26-24, lo spartiacque decisivo della sfida è stato il finale di secondo set, dove le friulane sono state capaci di ribaltare lo svantaggio di 11-15 per poi imporsi 25-20; le “argentelle” subiscono il colpo e nonostante i diversi cambi di mister Moretti cedono nettamente 25-12. Tra le fila trentine top scorer Sabina Perez (11 punti), seguita a ruota da Katerina Pucnik (10). Prossimo turno subito ad alto valore con il primo derby stagionale, in casa contro l’Agrilagaria Volano.

AGRILAGARIA VOLANO – CDA TALMASSONS 1-3 (25-21, 12-25, 19-25, 12-25)



Parte bene per poi spegnersi l’Agrilagaria Volano (0), che coglie il secondo ko consecutivo in casa contro la forte Talmassons. Dopo un ottimo primo set, vinto 25-21, Pistolato (miglior realizzatrice trentina con 16 punti) e compagne hanno improvvisamente perso fiducia nei propri mezzi, crollando nel fondamentale della ricezione e lasciando campo libero alle friulane, le quali hanno preso controllo della partita bombardando le lagarine con le scatenate Lombardo (23 punti) e soprattutto Gomiero (26). E così, dopo il veloce secondo parziale terminato 12-25, Volano sembra riprendere verve nella frazione successiva dove con Bogatec e Bisoffi arriva fino al 19-21: qui le ragazze di mister Guidetti piazzano il break decisivo che vale il 19-25 che di fatto chiude la sfida, in quanto nel quarto e ultimo set dove l’Agrilagaria fa poco più che presenza in campo e perde nettamente 12-25. L’occasione per il riscatto è data dal derby contro l’Argentario, in programma sabato al PalaBocchi.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,439 sec.

Inserire almeno 4 caratteri