B2 Femminile
lunedì 4 febbraio 2019
VOLLEY
Tre ko pesanti per le trentine
di Paolo Trentini

Tre sconfitte che pesano. In maniera diversa ma pesano. Pesano in classifica, dove tutte le nostre squadre sono nella parte bassa della classifica e il numero di squadre interessate alla lotta per non retrocedere comincia a diminuire. Pesano sul morale delle ragazze che speravano di rendere un po' meno lunga e complicata la battaglia per la salvezza. Un sabato proprio nero quello dei sestetti trentini della Serie B2, tutti sconfitti senza diritto di replica e chiamati ora a cercare di rimediare quanto prima possibile. Ha perso, e male, il Lagaris in casa contro le bresciane del Gussago, dopo un primo set vinto la luce tra le roveretane si è spenta di colpo e il Gussago ne ha approfittato per mettere al sicuro i restanti parziali e tornare a casa con quei tre punti che avrebbero tanto voluto Gorgoglione e compagne. Ora c'è da pensare a una classifica che comincia a essere pericolosa perché i punti sulle ultime 4 sono soltanto tre e ogni passo falso potrebbe essere pagato a caro prezzo. Per saperne di più sulle reali ambizioni del Lagaris bisognerà attendere sabato 23 febbraio nella prossima gara casalinga contro Cerea. Prima ci saranno due trasferte: una troppo facile contro il Tencovap, una troppo difficile contro il Noventa. Ha perso in trasferta anche il C9 Arco Riva, contro il Peschiera, squadra tutt'altro che irresistibile e che sino a venerdì aveva solo due punti in più delle gardesane. Tre a zero con Corradini e compagne che non sono mai riuscite a entrare in partita. Ora le cose si fanno ancora più difficili perché il calendario prevede in serie Real Volley in casa, Neruda e Spakka in trasferta in un incontro in cui le due squadre si giocano la stagione o quasi. Entrambe sono appaiate a 15 punti, a uno da Torri e a tre dal Lagaris e una sconfitta comprometterebbe il campionato. Ha perso, sebbene il nuovo innesto di Alessandra Piccione in banda al posto di Margherita Lachi, anche l'Alta Valsugana. Sconfitta già preventivata questa, contro il Porto Mantovano terzo in classifica e fuori portata delle perginesi che rimangono a 13 punti in penultima posizione. La graduatoria dice che ci sono otto squadre in otto punti e che ancora tutto è possibile, anche per l'Alta. Ma si dovrà cominciare a vincere perché le sconfitte cominciano a pesare.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,594 sec.

Inserire almeno 4 caratteri