B1 Femminile
domenica 3 febbraio 2019
VOLLEY
L’Argentario torna alla vittoria espugnando Bedizzole al 5°

Partita combattuta doveva essere e partita combattuta è stata. A spuntarla dopo cinque entusiasmanti set è stata la formazione guidata da mister Moretti, che grazie a questa vittoria sale a dodici punti in classifica. Con il punteggio di 3-2 (16-25, 25-13, 24-26, 25-21, 13-15) l’Argentario piega Bedizzole, torna a più quattro sulla zona rossa e vince il più importante scontro diretto fino a questo momento. Una vittoria frutto dell’ottima prestazione dei centrali Brugnara e Barbazeni, del libero Dorigatti, ma soprattutto di capitan Bonafini (10 punti, di cui 9 al servizio) capace di caricarsi la squadra sulle spalle e mettere a terra quattro ace nel terzo set.

La cronaca


Per la partita con Bedizzole, mister Maurizio Moretti sceglie e schiera il sestetto con Bonafini in regia, Brugnara e Barbazeni al centro, Perez opposto, Pucnik e Rizzo in banda, Dorigatti libero. Dall’altra parte del parquet l’allenatore Marco Montaldi manda in campo le ex Bridi e Lisandri, Crespi, Cometti, Gabrielli, Tresoldi e Granello libero.
L’avvio di partita è subito di marca trentina (5-8) e più i minuti passano e più l’Argentario prende fiducia e allunga (8-16). Grazie al vantaggio acquisito Bonafini e compagne amministrano il finale (15-21) e chiudono dopo circa ventidue minuti di gioco sul punteggio 16-25.
Di altro tenore è il secondo parziale. La frazione pare più equilibrata (8-7), ma in poco tempo Lisandri e compagne premono sull’acceleratore e arrivano al più cinque (16-11). La formazione trentina non trova più le combinazioni giuste e fatica a mettere a terra ogni pallone (21-12). 25-13 è il punteggio con cui Bedizzole chiude e riporta la partita sull’uno pari.
La terza frazione è con la quinta la più entusiasmante. I primi scambi sono di assaggio (8-7), poi la partita diventa un punto a punto tiratissimo (13-16, 21-20). Il match si trascina a vantaggi e a spuntarla è l’Argentario che si riporta avanti grazie al 24-26 finale e grazie anche ai quattro servizi vincenti di Bonafini.
Bedizzole non ci sta e nel quarto set si riscatta. Dopo l’iniziale e provvisorio vantaggio trentino (3-8), le bresciane sono capaci di riportarsi avanti (16-15) e allungare (21-18). È di quattro punti il distacco del punteggio finale: 25-21.
Al tie-break le padrone di casa partono bene (5-3). Poco dopo la metà il tabellone dice più quarto Bedizzole (10-6). Il finale è momento più bello della partita perché, sotto di cinque (12-7), l’Argentario ribalta in maniera sorprendente il punteggio e chiude set e partita sul punteggio di 13-15.
La formazione di Moretti torna così alla vittoria e termina la striscia consecutiva di risultati negativi.
Questi i dati del tabellino finale: battuta (11 punti contro 16), ricezione (43% contro 59%), attacco (35% contro 35%), muro (11 punti contro 5).
Top scorer Gloria Lisandri (21 punti). Dietro di lei, Katerina Pucnik (14 punti) e Karin Barbazeni(13 punti). Da segnalare è anche la prestazione della ritrovata Nicole Tellaroli (11 punti), schiera titolare nel terzo, quarto e quinto set.

Le dichiarazioni


Una vittoria fondamentale che riporta l’Argentario a più quattro dalla zona retrocessione e che permette di guardare con più serenità alle sfide successive. «Siamo – spiega l’allenatore Maurizio Moretti – molto contenti. Abbiamo vinto un vero e proprio scontro diretto e siamo tornati alla vittoria dopo troppo tempo a secco. La squadra ha reagito bene alle difficoltà che il match ci ha riservato. I nostri pilastri oggi si sono caricati la squadra sulle spalle e hanno dimostrato tutto il loro potenziale. Da segnalare anche la prestazione di Nicole Tellaroli che oggi ha fatto vedere ottime cose. Abbiamo giocato con le unghie e con il carattere dimostrando di meritare la vittoria. Occorre ricordare che questo è solo il primo passo di un lungo percorso che dalla prossima settimana ci vedrà affrontare un’altra ostica formazione».
Il prossimo appuntamento è previsto per sabato 9, quando al PalaBocchi arriverà Udine.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,625 sec.

Inserire almeno 4 caratteri