B1 Femminile
domenica 4 marzo 2018
VOLLEY
Il Neruda travolge il giovane Adro facendo ruotare l'organico

Vittoria per le ragazze di Samec, che riportano alto il morale in vista del secondo impegno casalingo consecutivo contro la Vinilgomma di domenica prossima. Un successo che regala alla formazione bolzanina tre punti preziosissimi. L'allenatore ha avuto modo, nel corso della partita, di far rifiatare le titolari e di regalare minuti preziosi alle giovanissime della squadra arancioblù.

La cronaca


Samec torna alla formazione titolare con Turlà in cabina di regia, Fogagnolo opposto, Pistolato e Dhimitriadhi schiacciatrici, la coppia Figini-Fava centrali e Bazzanella libero. Bruini schiera Chiapponi palleggiatrice, Zojzi opposto, Sesenna e Zirotti schiacciatrici, Piantoni e Baccolo al centro e Tellone libero.
Partono bene le bolzanine, che riescono subito ad allungare con la solita Dhimitriadhi e Fogagnolo. Le bresciane sbagliano il servizio (3-1). Il Neruda mura l’attacco di Adro (4-1). La progressione delle padrone di casa continua con Figini e con un doppio attacco positivo di Fava (10-5). Bruini chiama il primo time out del match. Al rientro momento di difficoltà per il Neruda, che sbaglia un attacco e subisce un muro su Dhimitriadhi (10-7). Nonostante le grandi difficoltà, il Volley Adro dimostra di non voler cedere il passo così facilmente a Pistolato e compagne. Dhimitriadhi va a segno (13-9), ma nello scambio successivo il muro del Neruda respinge il pallone nel proprio campo (13-10). Pistolato sale in cattedra e mette a terra due palloni importantissimi (15-11). Ace di Fogagnolo che porta le sue a +5. Questa volta è Adro a mettere a segno un ace (18-14). Le padrone di casa provano a scrollarsi di dosso la formazione lombarda con Dhimitriadhi e Fogagnolo (23-17). Nello scambio successivo Adro attacca con una diagonale che Bazzanella non riesce a controllare. Il Neruda conquista il primo set 25-19 controllando la situazione, ma senza riuscire ad imprimere al massimo il proprio gioco.
Il secondo set si apre con un brivido per le arancioblù, che si portano sull’1-1 con Dhimitriadhi, ma poi pasticciano e vedono la giovane formazione bresciana portarsi a +4. Fortunatamente ci pensano le stesse lombarde a commettere un errore fatale al servizio e permettere al Neruda di rientrare con Pistolato e Fogagnolo (7-7). La capitana del Neruda continua a picchiare duro e le bolzanine prendono il largo anche grazie agli attacchi di Fava (13-7). Diagonale di Pistolato e fast di Fava e le ragazze di Samec si portano a +6. Sul 17 a 9 per il Neruda, coach Samec manda in campo Fiabane e Murer al posto di Fogagnolo e di Turlà. Adro commette un errore al servizio. Samec richiama anche Figini e manda in campo Florian. Ace di Fava per il +9 bolzanino (19-10). Le arancioblù sono ormai proiettate alla conquista del secondo set, Dhimitriadhi mette a terra il ventiquattresimo punto per le bolzanine che chiudono con 25-14.
Il terzo set si apre con un lungo scambio, che si risolve con un punto per le padrone di casa. Secondo punto conquistato da Fiabane. Le lombarde si riavvicinano con un fallo fischiato alle arancioblù (2-3). Time out sul +4 Neruda (6-2). Mani out su Ianeselli (9-4). Il Neruda continua a giocare bene e a mettere in difficoltà le giovanissime di Adro. Muro di Fava sull’attacco di Adro che non passa. Dhimitriadhi continua a mettersi in luce positivamente e mette a terra il +8 per il Neruda (16-8). Ace di Murer e fallo fischiato ad Adro e per le bolzanine arriva il +10. Una serie di attacchi vincenti di Fiabane e 23-10. Pistolato e compagne chiudono anche il terzo set 25-11.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri