B1 Femminile
lunedì 30 aprile 2018
VOLLEY
Tris di vittorie per Argentario, Walliance e Neruda
di Thomas Pastorino

Penultimo turno che sorride a tutte le formazioni regionali, con Argentario, Ata e Neruda che colgono il successo rispettivamente contro Bassano, Anthea Vicenza e Carinatese e possono affrontare con grande serenità la passerella finale del prossimo weekend.

WALLIANCE ATA TRENTO – ANTHEA VOLLEY VICENZA 3-2 (25-19, 28-26, 18-25, 21-25, 15-5)



Saluta nel migliore dei modi il pubblico del PalaBocchi la Walliance Ata Trento (34), che nell’ultima partita casalinga della stagione supera al tie-break l’Anthea Vicenza e mantiene il settimo posto in classifica. Un match emozionante per le bianconere (foto Riccardo Giuliani), che affrontavano una compagine forte ed esperta come quella veneta, che in quarta piazza in graduatoria aveva ancora qualche chance di agganciare il treno playoff.
Così non è stato, perché le ragazze di Mongera hanno sfoderato una prestazione di alto livello, portando a casa meritatamente i primi due set prima di subire la rimonta ospite. Al decisivo tie-break, però, salgono in cattedra Bogatec e Bottura che permettono alla Walliance di dominare e chiudere con pieno merito 15-5 e aggiudicarsi i due punti in palio.
Sugli scudi il trio di palla alta composto da Pedrotti (18 punti), Paoloni (top scorer con 21 palloni messi a terra) e Bottura (20 con 4 muri a referto); dall’altra parte della rete non sono bastati i 18 punti della schiacciatrice ex Delta Informatica Coppi.
Nell’ultima giornata di campionato la Walliance sarà ospite della capolista Itas Martignacco, a cui basterà conquistare anche un solo punto per ottenere la promozione in serie A2.

BRUNOPREMI BASSANO – ARGENTARIO PROGETTO VOLLEI 0-3 (20-25, 22-25, 16-25)



Nonostante un ampio turnover, l’Argentario (44) coglie i tre punti nell’ultima trasferta stagionale grazie al netto successo in tre sul parquet del Brunopremi Bassano. Nella sfida giocata giovedì scorso, mister Moretti ha optato per l’inserimento nel sestetto titolare delle giovani Braida, Cardoni e Maistri, in vista dell’importante impegno rappresentato dalle finali nazionali Under 18 in cui l’Argentario sarà presente. Le giovani collinari non hanno demeritato, dando un importante contributo alla vittoria contro un avversario dall’età media altrettanto bassa e già da tempo condannato alla retrocessione in B2: in cabina di regia Braida ha gestito bene gli attacchi “argentelli” e risultando letale al servizio con ben 6 ace vincenti; Cardoni al centro ha sofferto in attacco (18%) ma ha comunque chiuso con 4 punti a referto, mentre Maestri in banda si è fatta assolutamente valere con 11 palloni messi a terra di cui 3 in battuta e 2 a muro. Top scorer dell’incontro è stata la solita Visintini con 15 punti.
L’Argentario chiuderà la stagione salutando il pubblico amico del PalaBocchi affrontando il fanalino di coda Adro, ancora inchiodato tristemente a quota 0 punti in classifica.

NERUDA VOLLEY – EZZELINA CARINATESE 3-0 (25-18, 25-20, 25-14)



Quinto successo consecutivo per il Neruda Volley (49), che strapazza 3-0 l’Ezzelina Carinatese e blinda definitivamente il quinto posto in classifica. Un bel modo di salutare il pubblico del PalaSanGiacomo, che ha potuto vedere un Neruda brillante e implacabile trascinato dalle due schiacciatrici Stefania Pistolato (12 punti) e Karola Dhimitradhi (15).
Le bolzanine termineranno la stagione sul parquet dell’Anthea Volley Vicenza, in una sfida tra quarta contro quinta che avrà valenza solo per lo spettacolo in quanto nessuna delle due compagini ha più obiettivi di classifica.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,473 sec.

Inserire almeno 4 caratteri