B2 Femminile
lunedì 8 ottobre 2018
VOLLEY
Una rosa tutta "homemade" per il C9 Arco-Riva
di Paolo Trentini

A Riva del Garda si ricomincia da capo. Dopo due stagioni nelle posizioni alte della Serie B2 quest'anno si ricomincia dalle giocatrici locali e dalle giovani. Uno “spegni-riaccendi” che cambia radicalmente gli obiettivi, passati da una stagione di vertice alla salvezza. Nel corso dell'estate hanno lasciato la “busa” diverse giocatrici compreso il coach. La squadra è stata affidata alle mani di Michai Bejenaru, fino l'anno scorso allenatore delle giovanili e con alle spalle un paio di stagioni da head coch in B2 a Lizzana: “La squadra è profondamente cambiata – spiega il tecnico - delle titolari dello scorso anno sono rimaste in 3, Giorgia Corradini, Francesca Pontanari e Chiara Vivaldi, inoltre sono subentrate al libero titolare che ha smesso Sara Pellegrini e Angelica Chistè che quest'anno sarà il lato titolare. Purtroppo abbiamo “perso” anche Viviana Enei, nel senso che studia a Milano e potremmo utilizzarla col contagocce in quanto se la scorsa stagione si allenava a Milano e giocava con noi il sabato, questa stagione non riuscirà proprio ad allenarsi nel centro meneghino. Il mercato offre pochissimo per non dire nulla e così abbiamo completato il roster con le ragazze della under 18 che sono Madalena Bertoldi, Irene Bombardelli, Cecilia Bernardis e ci darà un amano Eleonora Michelotti, della vecchia guardia e gradualmente inseriremo Giorgia Celva, lo scorso anno mvp tra le under 14”.

In questo contesto è difficile porsi obiettivi diversi dalla salvezza: “Sono due gli obiettivi della stagione – prosegue Bejenaru - prima mantenere la categoria, quindi far crescere queste giovani ragazze giovani che non hanno mai giocato in Serie B. Prima ancora ci sarà da creare un gruppo e amalgamarlo ma non sarà facile. Abbiamo iniziato ad allenarci a metà agosto ma di fatto ci siamo sempre allenati all'aperto perché non c'erano palestre disponibili. Facendo i conti abbiamo svolto una decina di allenamenti in palestra. Stiamo lavorando sodo ma tutto è da costruire e la parola d'ordine è “pazienza”. Ce ne vorrà parecchia, perché se è vero che abbiamo tre titolari che valgono ampiamente la categoria, tutte le altre la Serie B non l'hanno mai vista. Le ragazze hanno tanto potenziale e tantissimo margine di miglioramento ma non hanno mai giocato a determinati livelli. Magari se lavoriamo bene a gennaio saremo cresciuti e saremo più competitivi anche di altre squadre che hanno già esperienza però questo lo dovrà dire il campo. Ci stiamo allenando e le ragazze spingono molto in allenamento ma il campionato sarà un'altra cosa. Se raggiungeremo la salvezza con una squadra interamente composta da giocatrici made in Arco-Riva la soddisfazione sarà tripla”.
Ecco il roster a disposizione di coach Mihai Bejenaru:
Giorgia Corradini (palleggiatrice)
Francesca Righi (palleggiatrice)
Francesca Fontanari (centrale)
Maddalena Bertoldi (centrale)
Sara Pellegrini (Libero)
Eleonora Michelotti (Libero)
Chiara Vivaldi (schiacciatrice)
Angelica Chisté (schiacciatrice)
Cecilia Bernardis, (schiacciatrice)
Irene Bombardelli (schiacciatrice)
Viviana Enei (schiacciatrice)
Giorgia Celva (schiacciatrice)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri