B1 Femminile
lunedì 8 aprile 2019
VOLLEY
Impresa Volano contro Vicenza, vince e spera l'Argentario
di Thomas Pastorino

Weekend positivo per Agrilagaria Volano e Argentario, che superano rispettivamente la vice-capolista Anthea Vicenza e il Duetti Giorgione. Con queste vittorie, entrambe le squadre tengono vivi i propri obiettivi: playoff per Volano, salvezza per l'Argentario. Sconfitta in tre set, invece, per la Walliance Ata Trento.

AGRILAGARIA VOLANO – ANTHEA VICENZA 3-2 (17-25, 25-23, 22-25, 25-17, 15-13)



Prestazione e vittoria di spessore per l'Agrilagaria Volano (35), che piega al tie-break la vice-capolista Anthea Vicenza e mantiene aperti i giochi per raggiungere il traguardo dei playoff promozione, attualmente distanti cinque lunghezze. Una serata da ricordare insomma per il team di Marco Angelini, che ha saputo ribattere colpo su colpo alla corazzata vicentina riportando in parità il match dopo aver perso il primo e terzo set: e il decisivo tie-break ha visto prevalere Bisoffi (17 punti, top scorer trentina assieme a Eliskases) e compagne sul filo di lana 15-13 grazie all'ace di Giora e l'attacco vincente proprio di Bisoffi. Nel prossimo turno sfida importante in chiave playoff in casa di Ospitaletto, ora al quarto posto a pari punti con Pisogne.

ARGENTARIO – DUETTI GIORGIONE 3-0 (25-23, 25-15, 25-20)



Vittoria doveva essere, e vittoria è stata. Obiettivo raggiunto per l'Argentario Progetto VolLei (19), che supera in tre set il Duetti Giorgione e si tiene a una lunghezza di distanza dall'Ezzelina Carinatese, vittoriosa contro l'Ata. La situazione per la compagine allenata da Maurizio Moretti, considerando che per ottenere la salvezza dovranno bastare due partite, avendo l'Argentario ancora da effettuare il turno di riposo: saranno decisive dunque le sfide della prossima giornata contro Pisogne e l'ultimo turno in casa contro San Donà, sperando naturalmente in qualche passo falso della Carinatese.
Ritornando al match contro Giorgione, l'Argentario ha dovuto lottare particolarmente solamente nel primo set, vinto 25-23 dopo che le venete erano riuscite a rimanere in scia per tutto il parziale; nelle due frazioni successive le collinari hanno dato tutto e grazie alle ottime prestazioni di Perez (17) e Pucnik (15) è riuscita a conquistare i preziosissimi tre punti.

EZZELINA CARINATESE – WALLIANCE ATA TRENTO 3-0 (25-18, 25-18, 25-21)



Ventunesima sconfitta per la Walliance Ata Trento (0), che rimanda ancora l'appuntamento con la conquista dei primi punti in campionato venendo sconfitta 3-0 dall'Ezzelina Carinatese. Aldilà delle differenze di valori, a essere stata decisiva è stata soprattutto la motivazione: troppo importante per le padroni di casa la posta in palio, essendo in piena lotta per non retrocedere assieme all'Argentario. E quindi Pedron (top scorer con 17 punti) e compagne hanno legittimato in lungo e in largo nel corso dei tre set, in cui Marco Mongera ha provato a ruotare tutte le atlete a disposizione senza però trovare la quadra, specialmente in fase d'attacco dove le sole Ianeselli (7) e Tasholli (8 punti con 2 muri e 3 ace) si sono rese attive.
Nella prossima giornata si ritorna al PalaBocchi, dove arriverà la Pav Udine bisognosa di punti per conquistare a sperare nei playoff.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,718 sec.

Inserire almeno 4 caratteri