B1 Femminile
lunedì 6 maggio 2019
VOLLEY
L'Argentario centra la salvezza, a secco Ata e Volano
di Thomas Pastorino

Obiettivo raggiunto per l'Argentario, che nell'ultima partita di campionato batte 3-0 San Donà e ottiene la meritata salvezza in serie B1. Finale con sconfitta per Walliance Ata Trento (retrocessa in B2) e Agrilagaria Volano, che termina la stagione all'ottavo posto.

ARGENTARIO – IMOCO SAN DONA' 3-0 (25-14, 25-22, 26-24)


Grande festa al PalaBocchi per l'Argentario Progetto VolLei (24), che conquista la salvezza nella terza serie nazionale vincendo e convincendo contro l'Imoco San Donà nell'ultimo decisivo turno di campionato. Serviva una vittoria (la terza consecutiva) per non doversi preoccupare del risultato tra Talmassons e Carinatese (3-0 per le friulane), ed è arrivato un rotondo 3-0: frutto di una prestazione corale più che positiva, che ha portato ben 11 ace a referto (5 della sola Bonafini) e 9 muri (6 di Barbazeni). Le “argentelle” di mister Moretti hanno poi mostrato fin dai primi scambi quella voglia e cattiveria di conquistarsi la salvezza, voglia che è “esplosa” nella terza frazione dove Pucnik e compagne (foto Goffredo Mameli) sono riuscite a rimontare dal 13-21 per andare poi a imporsi 26-24, nel tripudio del pubblico di casa.
A fine gara il commento di un raggiante Maurizio Moretti: «Abbiamo dimostrato un cuore enorme e la rimonta nel terzo set lo certifica. Abbiamo dovuto rischiare molto più di quanto solitamente facciamo, ma oggi non si poteva fare diversamente. Abbiamo concluso un finale di stagione di altissimo livello e la squadra in questa partita ha concretizzato un percorso di crescita durato una stagione intera. Sapevamo si sarebbe trattato di un’annata difficile e solo stringendo i denti e allenandosi intensamente avremmo potuto salvarci. E così è stato».

VIVIGAS ARENA VERONA – WALLIANCE ATA TRENTO 3-0 (25-22, 25-18, 25-18)


Conclusione amara per la Walliance Ata Trento (0), che con la sconfitta in tre set sul parquet della Vivigas Verona termina all'ultimo posto con 0 punti la stagione, retrocedendo in B2 in attesa dell'eventuale ripescaggio per la prossima annata. Se sul piano dei risultati il campionato non ha portato soddisfazione, rimane il fatto che per le giovanissime bianconere sia stato un percorso di crescita non trascurabile, in un campionato competitivo come quello della B1. Concentrandosi sull'ultima sfida in terra veronese, le “atine hanno provato a giocarsela, affidandosi a Tasholli (8 punti) e Fent (7), dovendosi però arrendere a Brignole e compagne.

ISEOSERRATURE PISOGNE – AGRILAGARIA VOLANO 3-1 (25-19, 25-17, 22-25, 25-14)


Finisce con il terzo ko consecutivo la stagione 2018/2019 dell'Agrilagaria Volano (36), sconfitta 3-1 in casa dell'Iseoserrature Pisogne. Una partita che per le lagarine non aveva particolare significato in termini di classifica, chiusa all'ottavo posto, ma che invece significativa tantissimo per Pisogne, al quale serviva una vittoria per raggiungere i playoff promozione. E quindi le lombarde avevano decisamente più stimoli, che hanno trasmutato in campo vincendo nettamente i primi due set, con Eliskases (14 punti, top scorer per le trentine) e compagne che hanno reagito solamente nel terzo parziale, vinto 22-25. Senza storia la quarta frazione, terminata 25-14 e che ha consegnato i playoff a Pisogne. Per mister Marco Angelini quella di sabato è stata l'ultima alla guida tecnica dell'Agrilagaria Volano, al termine di un fortunato sodalizio durato due anni e mezzo che ha portato il team lagarino alla vittoria del campionato di B2 e la permanenza in B1.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,844 sec.

Inserire almeno 4 caratteri