Giovanile
sabato 25 maggio 2019
VOLLEY
Itas Trentino Under-20 sconfitta in finale di Junior League

La corsa dell’Itas Trentino Under 20 nella Final Eight di Del Monte Junior League 2019 si conclude con un ottimo secondo posto. La squadra allenata da Francesco Conci ha migliorato di una posizione il piazzamento ottenuto nella passata edizione del campionato di categoria organizzato dalla Lega Pallavolo Serie A, arrendendosi in finale solo alla Cucine Lube Civitanova - grande favorita della vigilia.
Lo 0-3 con cui i gialloblù hanno ceduto nell’ultimo atto della manifestazione giocata negli ultimi tre giorni in Puglia non però rende il giusto merito; ad eccezione del terzo set, Pizzini e compagni hanno dimostrato di poter reggere il ritmo dei quotati avversari con carattere, grinta ma anche qualità fisiche importanti, che potranno tornare molto utili per il proseguo della carriera di diversi effettivi. Confermando la superiorità emersa già nella partita della prima fase a gironi di venerdì mattina, Civitanova ha preso subito in mano le redini del gioco ed è stata in grada di ritrovarle anche nel secondo parziale, momento in cui l’Itas Trentino aveva profuso il massimo sforzo per cerca di riaprire il match portandosi avanti anche 21-19. Best scorer dei gialloblù lo schiacciatore Alessandro Michieletto, con 11 punti e due muri nel match di finale ed un totale di 101 realizzazioni in cinque partite giocate in Puglia.
Per Trentino Volley quella ottenuta oggi al PalaGrotte è la terza medaglia d’argento in Junior League, torneo già vinto tre volte fra il 2011 ed il 2015 e che spesso le ha permesso di lanciare nel mondo della pallavolo talenti di assoluto rilievo come Lanza, Fedrizzi, Giannelli, Codarin, Polo, De Angelis, Cavuto e Mazzone, solo per fare alcuni nomi.

La cronaca


L’Itas Trentino si propone con lo stesso sestetto che il giorno prima ha superato per 3-1 i padroni di casa di Castellana Grotte in semifinale: Pizzini al palleggio, Bonatesta opposto, Michieletto e Leoni in posto 4, Acuti e Cortesia al centro, Zanlucchi libero. Rosichini, tecnico di Civitanova Marche, risponde con Larizza in regia, Cantagalli opposto, Recine e Federici schiacciatori, Trillini e Mosca centrali, D’Amico libero. L’impatto di Trento sul match è piuttosto timido; un errore in primo tempo di Cortesia, un muro subito da Bonatesta ed il contrattacco di Recine dopo che aveva realizzato personalmente il precedente block costringono Conci ad interrompere il gioco già sul 3-7. Alla ripresa però i gialloblù non riescono a ridurre le distanze (5-10), nonostante Cantagalli fatichi a mettere a terra il pallone (9-13); ci pensa allora ancora da posto 4 a realizzare il +6 (9-15), facendo ricorrere l’Itas Trentino a al suo secondo time out. Il tecnico trentino sfrutta anche un cambio in regia (dentro Mussari per Pizzini) e al centro (Simoni per Acuti), senza però riuscire effettivamente ad invertire la tendenza (10-18). Nel finale Michieletto e compagni provano a rialzare la testa (17-23), ma il tentativo di rimonta è tardivo e Cantagalli chiude il conto già sul 18-25.
L’Itas Trentino prova a reagire in avvio di secondo parziale; grazie alla crescita a rete di Michieletto (in difficoltà nel precedente set) e ad un muro più preciso, i gialloblù si portano sul 4-1 e poi sul 6-3. La Cucine Lube inizia a sfruttare di più i propri centrali e trova in fretta i punti della parità, con Mosca che sigla proprio l’8-8. Acuti (attacco e muro) riapre la forbice (12-9), un +3 che poi anche Cortesia difende realizzando un block su Recine che vale il 15-12. Pizzini coinvolge di più nel suo gioco l’opposto Bonatesta (17-14), ma poi ci pensa Cantagalli (muro su Michieletto e contrattacco vincente) a riportare in equilibrio il punteggio (18-18). Bonatesta costruisce un nuovo +3 (21-18), ma nuovamente Cantagalli lo ricuce (21-21); allo sprint decidono un break di Federici ed un muro di Stefani sulla pipe di Michieletto. Spunti che consentono a Civitanova di portarsi sul 2-0 (25-23).
Sull’onda dell’entusiasmo per aver coronato la propria rimonta nel secondo periodo, la Cucine Lube inizia molto bene anche il terzo set, volando subito sull’1-4 e poi sul 2-7, approfittando di qualche errore di troppo nella metà campo gialloblù. Sul 3-9 Conci ha già esaurito i due i time out a disposizione, senza però riuscire a scatenare una reazione dei suoi, che soffrono anche in ricezione (4-13). Nel momento più difficile, Pizzini prova a suonare la carica con un lungo turno al servizio condito anche da un ace che riporta a meno cinque l’Itas Trentino (8-13). Rosichini fiuta il pericolo ed interrompe il gioco; Civitanova riparte con Recine (9-17) e viaggia velocemente vero il successo per 3-0 (12-22), che arriva già 14-25 con un muro vincente su Leoni.

«Chiudiamo la Final Eight di Del Monte Junior League 2019 con un bilancio decisamente positivo. – ha spiegato l'allenatore dell'Itas Trentino Under 20 Francesco Conci - Il secondo posto conquistato oggi vale tanto sotto tutti i punti di vista, soprattutto se si considera che arriva al termine di una manifestazione in cui non abbiamo mai giocato partite scontate, ma abbiamo dovuto lottare col coltello fra i denti per vincere ogni set contro avversari molto quotati. La delusione per aver perso la Finale con Civitanova ovviamente c’è, ma credo che, fra qualche ora e a mente fredda, riusciremo a valutare meglio questo risultato. Obiettivamente Civitanova aveva qualcosa in più di noi sotto l’aspetto della fisicità e dell’esperienza. Il rammarico sta tutto nel non aver concretizzato nel secondo set un promettente vantaggio; nel momento decisivo siamo stati poco precisi in fase di break. Non aver chiuso quel parziale a nostro favore ci ha un po’ tagliato le gambe per quello successivo».

Per buona parte dei giocatori gialloblù quello vissuto in questi ultimi giorni in Puglia non è stato comunque l’ultimo impegno stagionale: fra poco meno di due settimane a Chianciano Terme (4-9 giugno) l’Itas Trentino andrà infatti a caccia anche del titolo italiano anche nelle Finali Nazionali Under 18. Già a partire da martedì 28, invece, il Settore Giovanile di Trentino Volley vivrà un altro importante appuntamento come la finale tricolore della categoria Under 16 ad Alba Adriatica.

Il tabellino


Cucine Lube Civitanova - Itas Trentino 3-0 (25-18, 25-23, 25-14)
CUCINE LUBE CIVITANOVA: Recine 15, Mosca 8, Cantagalli 17, Federici 7, Trillini 4, Larizza 1, D’Amico (L); Ferri 2, Gonzi. N.e. Cordano, Bussolari, Furiassi, Stefani e Ciccarelli. All. Gianni Rosichini.
ITAS TRENTINO: Acuti 3, Bonatesta 9, Leoni 5, Cortesia 5, Pizzini 1, Michieletto 11, Zanlucchi (L); Marotta (L), Mussari, Dietre, Simoni 1, Coser, Poggio 2, De Giorgio. All. Francesco Conci.
ARBITRI: Nava di Monza e Cruccolini di Perugia.
DURATA SET: 23’, 28’, 23’; tot. 1h e 14’.
NOTE: Cucine Lube Civitanova: 10 muri, 5 ace, 9 errori in battuta, 8 errori in attacco, 44% in attacco, 62% (34 %) in ricezione. Itas Trentino: 8 muri, 1 ace, 9 errori in battuta, 7 errori in attacco, 31% in attacco, 47% (25%).

La rosa dell’Itas Trentino Under 20 seconda classificata alla Final Eight di Del Monte Junior League 2019: Antonio Mussari e Filippo Pizzini (palleggiatori); Davide De Giorgio e Sergio Poggio (opposti); Stefano Bonatesta, Samuel Dietre, Francesco Leoni e Alessandro Michieletto (schiacciatori); Alessandro Acuti, Lorenzo Cortesia, Stefano Coser e Francesco Simoni (centrali); Leonardo Marotta e Alex Zanlucchi (liberi). Allenatori: Francesco Conci, Antonio Albergati e Franco Bortolameotti. Fisioterapista: Giacomo Trivarelli. Scoutman: Ruggero Tomaselli. Dirigente accompagnatore: Riccardo Michieletto.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Inserire almeno 4 caratteri