B1 Femminile
venerdì 22 novembre 2019
VOLLEY
Incroci pericolosi tra derby e trasferte friulane
di Paolo Trentini

Fine settimana di derby e di incroci di alta classifica, in Serie B1. Domani al PalaBocchi si sfidano Argentario e Ata, domenica il Volano capolista va a Maniago. Il derby tra le due squadre di Trento si gioca alle 17 e tutto fa pendere il pronostico dalla parte dell'Argentario. La situazione in classifica, in primis, vede le argentelle con due vittorie e 5 punti e le atine con 0 vittorie e altrettanti punti; l'esperienza, altro fattore spesso determinante in questo tipo di partita non può che essere a favore della formazione allenata da Moretti, se non altro per via della giovanissima età delle bianconere. Ultimo fattore i precedenti, tutti e 4 a favore dell'Argentario sempre in 3 o 4 set. Il pubblico si dividerà a metà, l'unica incertezza la porta proprio il genere di partita. Un derby è una sfida particolare in cui tutte sono chiamate a dare qualcosa in più e in più di un'occasione le distanze tecniche tra le due squadre in campo si sono annullate e il pronostico è stato completamente stravolto. Occhio quindi a dare per spacciata l'Ata che potrebbe proprio scegliere il palcoscenico migliore per ottenere il primo successo, ma dando un'occhiata più approfondita potrebbero anche andare bene i primi punti.
Incrocio pericoloso anche per il Volano neo capolista, impegnato sul campo della Pav Udine seconda in classifica a un punto di distanza dalle lagarine. Bogatec e Pistolato sanno già come sì fa: lo scorso anno è arrivato sempre nelle prime giornate un 1-3 che aveva fatto illudere tutti di un campionato di vertice, prima della debacle di inizio ritorno (con conseguente 0-3 in casa contro le friulane) che ha compromesso tutto. Le intenzioni delle volanesi sono esattamente identiche alla passata stagione, anche perché ottenere altri 3 punti significherebbe non solo mantenersi in vetta, ma anche allungare sulle avversarie, sperando al contempo in risultati favorevoli negli altri scontri al vertice: il Volleybas Udine terzo se la vedrà contro l'Ostiano quinto che sabato scorso ha fermato il Pav Udine mentre il Giorgione al momento quarto ospita l'Imoco dietro solo di due lunghezze. La classifica lunedì potrebbe essere stravolta.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri