SporTrentino.it
A2 e A3 Maschile

Comincia sabato il girone di ritorno dell'UniTrento

Prende il via nell’imminente weekend il girone di ritorno del Campionato di Serie A3 Credem Banca 2019/20. L’UniTrento Volley sarà fra le prime a scendere in campo nel nuovo anno, essendo protagonista dell’anticipo casalingo del dodicesimo turno di regular season programmato per sabato 4 gennaio alle ore 20.30 contro il Tinet Gori Wines Prata di Pordenone.
Contro i friulani la formazione Under 21 di Trentino Volley proverà a difendere il primato conquistato nel giorno di Santo Stefano anche grazie ad una striscia ancora aperta di cinque vittorie consecutive; migliorarla ulteriormente sarà però un obiettivo tutt’altro che semplice, non solo guardando al valore dell’avversario che giungerà in questo caso alla palestra di Sanbapolis (ingresso gratuito), ma anche tenendo conto che i bianco bordeaux negli ultimi giorni sono stati costretti allenarsi a ranghi ridotti. In forte dubbio per il match con l’ottava della classe vi è infatti l’opposto Giulio Magalini, alle prese con un problema alla mano destra che lo ha costretto a restare ai box nell’ultima settimana. Lo staff medico scioglierà le riserve sul suo effettivo utilizzo solo nell’immediato pre partita.

«Abbiamo ripreso gli allenamenti solo giovedì sera, dopo un periodo particolarmente intenso in cui non eravamo mai riusciti a fermarci per più di un giorno – ha spiegato l’allenatore di UniTrento Volley Francesco Conci - . Fisicamente e mentalmente avevamo bisogno di tirare un po' il fiato, ma da parte nostra c'è ancora grande determinazione e volontà di riprendere da dove avevamo lasciato. Nel girone d'andata siamo scesi spesso in campo da sfavoriti e mentalmente liberi da particolari condizionamenti: questo ci ha senz'altro agevolato, togliendoci pressione e consentendoci di diventare la squadra rivelazione del campionato. Ora affronteremo per ben otto volte squadre che abbiamo già battuto e confermarsi sarà senz'altro più difficile. Prata è una di queste: di sicuro non verremo sottovalutati e i friulani vorranno riscattare la sconfitta di ottobre. Rispetto ad allora, hanno un Baldazzi in ottima forma e comunque diverse soluzioni valide sulla palla alta oltre a due registi di livello simile».

Il Tinet Gori Wines farà capolino a Trento per provare a dare una svolta al proprio campionato, dopo aver chiuso il girone d’andata con 15 punti (nove in meno dei padroni di casa) e tre sconfitte nelle ultime quattro partite giocate - la più recente proprio il 26 dicembre a Motta di Livenza. La squadra allenata da Jacopo Cuttini (già assistente di Baldovin a Padova in SuperLega) nelle prime undici giornate ha infatti faticato a trovare continuità di rendimento, alternando risultati ad effetto (come il successo in quattro set a Cuneo) a qualche scivolone di troppo anche in casa, fra cui anche quello relativo alla gara d’andata vinta dall’UniTrento Volley per 3-0 (parziali di 25-20, 26-24, 27-25) il 19 ottobre scorso. Gli attaccanti di riferimento del gioco impostato dal palleggiatore di scuola Treviso Alberini (in Serie A2 a Cantù ed Alessano) sono l’opposto Baldazzi (a segno già 181 volte in campionato, 70 nelle ultime tre gare) e lo schiacciatore Marinelli, mentre per l'altro posto da titolare in banda si alternano spesso lo svedese Link (già in SuperLega con la Kioene) e l’italo-bulgaro Galabinov (ex Verona e Latina).
Arbitreranno l'incontro Maurina Sessolo di Conegliano e Roberto Guarneri di Messina. Il match sarà trasmesso in live streaming collegandosi al sito www.legavolley.tv.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,235 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video