SporTrentino.it
A2 e A3 Maschile

Porto Viro troppo forte per una UniTrento ancora rimaneggiata

Ostacolo troppo alto per l’UniTrento Volley nel sedicesimo turno del girone Bianco del campionato di Serie A3 Credem Banca. Questa sera la formazione Under 21 di Trentino Volley si è infatti dovuta inchinare in appena tre set sul campo della capolista Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro al termine di una partita a senso unico. Privi ancora una volta di Magalini e Michieletto, gli universitari hanno a lungo subito l’azione dei padroni di casa, che sono stati dominanti in particolare nei fondamentali di battuta e a muro (7 ace e 12 muri punto). Dall'altra parte della rete si salva il solo Poggio (9 punti a referto), determinato come e più degli altri a cercare di limitare i danni. Con questa sconfitta l'UniTrento Volley rimane a quota 26 punti in classifica e si allontana dalla vetta, distante ora 8 punti.

La cronaca

Con Michieletto ancora convocato con la prima squadra, coach Conci conferma la formazione vincente di domenica scorsa a San Donà di Piave: Pizzini-Poggio in diagonale, Acuti e Simoni al centro, Pol e Bonatesta in banda, Lambrini libero. Le speranze di giocare un brutto tiro alla capoclassifica si spengono già nel primo set, perché Porto Viro mette una grandissima pressione al servizio sull'UniTrento Volley, si porta in vantaggio (3-4), allunga (5-11) e poi dilaga (7-19) mettendo subito al sicuro il parziale, poi vinto 12-25.
Non cambiano le cose nel secondo parziale, perché i padroni di casa partono subito forte (0-5); Poggio prova a dare una scossa ai suoi (6-12), ma Porto Viro riprende a martellare in battuta e il divario si dilata (7-16 e 9-20). Gli universitari hanno un sussulto nella fase finale di set ma è troppo tardi, perché Lazzaretto e Cuda armati da un Kindgard in grande forma portano i veneti sullo 0-2 (14-25).
L'UniTrento Volley trova il primo vantaggio della sua partita nel terzo set (2-1), ma dura pochissimo perché ancora una volta Porto Viro si dimostra insuperabile a muro e scappa nuovamente via (3-10 e 9-19), concludendo l'incontro in soli 65 minuti.

Le dichiarazioni

«Usciamo senza rimpianti. – ammette il tecnico Francesco Conci - Porto Viro ci ha sempre messo in difficoltà in ogni set fin dal primo pallone. Abbiamo assistito a un match a senso unico, dove il nostro avversario è sempre stato avanti e noi abbiamo sempre dovuto rincorrere. Abbiamo provato diverse soluzioni di gioco e ruotato più o meno tutti gli effettivi del roster, ma c'è stato ben poco da fare: Porto Viro ha dimostrato un gioco di alto livello e di meritare la vetta della classifica. Per quanto ci riguarda, a parte Poggio siamo stati un po' sottotono ma esclusivamente per merito dei veneti che ci hanno tolto il respiro in ogni fase dell'incontro. Torniamo a casa sapendo che incontreremo nelle prossime giornate chi ci sta dietro, a partire da Brugherio, e che dobbiamo tornare a muovere la classifica. L'obiettivo è rimanere fuori dalla zona playout e per farlo c'è solo un modo di agire: lavorare e vincere quante più partite possibili a partire da quella di sabato prossimo».

Il tabellino

Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro - UniTrento 3-0 (25-12, 25-14, 25-14)
BISCOTTIFICIO MARINI DELTA PO PORTO VIRO: Dordei 10, Luisetto 6, Cuda 11, Lazzaretto 18, Sperandio 7, Kindgard 4, Lamprecht (L); Daniel, Turski 1, Bernardi. N.e. Marzolla, Martinez, Fregnan (L). All. Massimo Zambonin
UNITRENTO: Pol 6, Acuti 3, Poggio 9, Bonatesta 2, Simoni 1, Pizzini 1, Lambrini (L); Dietre 1, Coser, De Giorgio 1, Zanlucchi, Mussari. All. Francesco Conci
ARBITRI: Scotti di Cremona e De Vittoris di Sora (Frosinone).
DURATA SET: 21', 23', 21'; tot: 1h 5'
NOTE: Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro: 12 muri, 7 ace, 13 errori in battuta, 2 errori azione, 60% in attacco, 44% (25%) in ricezione. UniTrento: 2 muri, 1 ace, 9 errori in battuta, 5 errori azione, 31% in attacco, 43% (25%) in ricezione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,25 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video