SporTrentino.it
A2 Femminile

La Delta ingaggia Cumino in regia e attende il ripescaggio

La Trentino Rosa non acquisterà alcun diritto sportivo di serie A1, anche se dovesse presentarsi l’opportunità di farlo, ma se la federazione le offrirà la possibilità di venire ripescata nella massima serie accoglierà di buon grado l’invito. A chiarire la posizione della società è il direttore sportivo Franco Tonetti, che in questo modo smentisce le chiacchiere diffuse nei giorni scorsi a proposito di presunte trattative con il club marchigiano.
«Sappiamo che un club di A1, Filottrano, ha unito le proprie forze con quelle di Macerata, dando vita ad un’unica società, e sappiamo di essere in pole position nella graduatoria che dà diritto a subentrargli qualora decida di partecipare alla serie A2. – ci spiega – Per questo saremo parte dell’élite nazionale della pallavolo femminile solo se dovessimo essere chiamati dalla Fipav a completare l’organico».
Quindi non avete mai avviato alcuna trattativa con Filottrano per acquisire il pass anzitempo?
«No, in primo luogo perché se ci ritroveremo in A1 sarà per i meriti acquisiti sul campo nella passata stagione e non per un’acquisizione di diritti, in secondo luogo perché non intendiamo impiegare risorse per questa operazione».

La palleggiatrice Maria Luisa Cumino
La palleggiatrice Maria Luisa Cumino

In questo modo, tuttavia, dovrete aspettare parecchie settimane prima di sapere con certezza dove sarete collocati? Come farete a muovervi sul mercato senza alcuna certezza?
«È molto semplice: il nostro settetto rimane identico a quello della passata stagione con l’unica eccezione della palleggiattrice, che sarà Maria Luisa Cumino. Le altre giocatrici non cambieranno, a prescindere dalla categoria nella quale giocheremo. Idem dicasi per lo staff tecnico».
In panchina invece vedremo volti nuovi?
«Sì, lì il ricambio sarà totale, perché tutte le atlete che erano con noi nella passata stagione desiderano giocare di più».
Nel caso in cui dovreste essere ripescati nella massima serie potrete utilizzare Sanbapolis?
«Dato che la prima parte della stagione si giocherà probabilmente a porte chiuse non vi sarà alcun problema di capienza e quindi l’impianto universitario sarà a norma e lo sarà per l’intero campionato, anche quando il pubblico potrà tornare a seguire la Delta Informatica. L’unica richiesta della Lega è relativa alla disponibilità dei cablaggi di cui necessita la Rai per realizzare le telecronache, che predisporremo».
Quante retrocessioni saranno previste in A1?
«L’ipotesi più concreta è che retrocederà in A2 solo l’ultima classificata».

La palleggiatrice Maria Luisa Cumino
La palleggiatrice Maria Luisa Cumino

La scheda di Maria Luisa Cumino

La nuova palleggiatrice della Delta Informatica è nata a Chieri il 22 aprile del 1992 ed è alta 1 metro e 77 centimetri. Ha cominciato a giocare in prima squadra a Genova nella stagione 2006-2007, disputando il torneo di serie C e nella stagione successiva quello di B2. Nella primavera del 2008 si è trasferita ad Asti, dove è rimasta per quattro anni, militando dapprima in serie C, poi per tre stagioni in B1. Nel 2012-2013 ha vestito la maglia del Neruda Bolzano in B1 e l’anno successivo in A2. Il campionato 2014-2015 l’ha vista protagonista in B1 a Maglie, in Puglia, poi è tornata a calcare i parquet di A2 a Soverato e a Settimo Torinese. Nella primavera del 2017 si è trasferita a Legnano per esordire in A1, dove è poi rimasta per altre due stagioni al servizio di Busto Arsizio, quale vice di Alessia Orro. Nella prima stagione alla Uyba è stata compagna di squadra di Vittoria Piani.

Autore
Andrea Cobbe
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,25 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video