SporTrentino.it
Varie

Chiuso il Big Camp 2020, battuto anche il Covid-19

«Per Trentino Volley poteva essere più semplice decidere di annullare l’edizione 2020 e rinviare tutto all’anno successivo, ma volevamo dare un importante segnale alla nostra terra e ai ragazzi che si erano già iscritti. Siamo orgogliosi di aver organizzato anche quest’anno, per la tredicesima estate consecutiva, il BIG Camp sul Monte Bondone e di averlo portato a conclusione senza aver riscontrato sino ad oggi alcun tipo di problema organizzativo, logistico ma soprattutto sanitario. La considero la nostra prima vittoria della stagione 2020/21». Le parole del Presidente Diego Mosna raccontano nel miglior modo possibile la soddisfazione di Trentino Volley per aver vinto la propria scommessa. Nonostante l’Emergenza Covid-19, il Club di via Trener è riuscito infatti a portare a termine senza alcun problema il proprio tradizionale e gettonatissimo camp estivo sulla Montagna di Trento, offrendo continuità all’iniziativa anche in un periodo mai così difficile e ricco di insidie.

«A maggior ragione ringrazio lo staff per gli sforzi che ha fatto per far svolgere tutte le giornate di attività in piena sicurezza e nell’assoluto rispetto dei protocolli – ha proseguito il Presidente nel corso della conferenza stampa tenuta nel tardo pomeriggio di oggi nel giardino dell’Hotel Montana di Vason (da sempre il quartier generale del BIG Camp) - . Ci siamo presi delle responsabilità importanti, ma questa deve essere la stagione delle responsabilità, a tutti i livelli».
Il camp estivo gialloblù ha richiamato in Bondone oltre 450 ragazzi nati fra il 2002 ed il 2010, provenienti da tutta Italia e anche dall’estero (Belgio, Germania, Lussemburgo e Svizzera) per un totale di cinque turni settimanali, 30 giorni complessivi di attività, quasi duecento ore di allenamenti sui campi da beach ed in tartan presenti a località Vason. Veneto e Lombardia le regioni di provenienza della maggior parte dei partecipanti, oltre ovviamente al Trentino.
«Il BIG Camp ha aiutato la città a rilanciare la sua Montagna, il Monte Bondone – ha sottolineato il Sindaco Alessandro Andreatta - ; sin dal 2007 questa iniziativa è cresciuta progressivamente, diventando sempre più completa ed importante. Organizzare un camp in questo contesto mondiale era molto difficile, a maggior ragione grazie a Trentino Volley per aver raccolto la sfida, dando continuità al progetto».

«Il BIG Camp è una iniziativa unica nel suo genere in Italia come d’altronde è unica Trentino Volley – ha aggiunto l’Assessore allo Sport del Comune di Trento Tiziano Uez - . Il club da anni sta facendo da traino non solo per lo sport di alto livello ma anche per quanto riguarda l’attività giovanile. Il tutto con grande professionalità e lungimiranza».
Il Trentino Volley BIG Camp si concluderà nella giornata di venerdì 7 agosto con la proclamazione del BIG Player (maschile e femminile) dell’edizione 2020; già questo pomeriggio tutti i partecipanti hanno però ricevuto la sorpresa riservata solo dalla Società per la parte finale della manifestazione: alle ore 17, per svolgere una sessione di allenamento di novanta minuti sui campi da beach volley di Vason, è infatti arrivata l’Itas Trentino di SuperLega con undici dei tredici giocatori della nuova rosa già a disposizione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,234 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video