SporTrentino.it
A1 Femminile

La Delta Despar concede il bis ed espugna il PalaRadi

La Delta Despar Trentino che non ti aspetti. Se la vittoria contro Brescia al debutto aveva dell’incredibile, espugnare un palazzetto storico come il PalaRadi di Cremona, tana della quotata Casalmaggiore, lascia ancor di più a bocca aperta. Una prova davvero sontuosa per le ragazze di Bertini che hanno trovato, davanti alle telecamere di Rai Sport, nel collettivo la propria forza.
In termini di prestazioni di singole da menzionare la prestazione maiuscola di Furlan, autrice di 17 punti con la bellezza di 7 muri. Ottima partita anche per Melli e Piani (votata mvp, ma a fine gara l'opposto di Trento ha voluto condividere il premio con la compagna di squadra Furlan), capaci di mettere a referto 42 punti in due ma anche di Moro, sempre più presente in difesa. Tra le fila lombarda la squadra di Parisi paga l’assenza di Melandri al centro della rete e una coppia Vasileva-Montibeller troppo discontinua nel fondamentale dell’attacco.

La cronaca

Organico al completo per la Delta Despar Trentino che si affida allo stesso settetto vincitore con Brecia Cumino in regia, Piani opposto, Melli e D'Odorico in banda, Fondriest e Furlan al centro e Moro libero. Parisi, orfano dell’influenzata Melandri, risponde con Bonciani al palleggio, Montibeller opposto, Vasileva e Partenio schiacciatrici, Stufi e Ciarrocchi al centro e Sirressi libero.
Partenza lampo per le padrone di casa che realizzano i primi due punti della sfida (2-0). Piani con un ace all’incrocio delle linee impatta il risultato (3-3) prima dell’allungo. Un’invasione di Vasileva ed un muro di Melli sull’opposta Montibeller portano la Delta Despar sul massimo vantaggio: +4 (9-13). Le quotate cremonesi aumentano la qualità del proprio servizio soprattutto con le battute float di Bonciani e Partenio e Casalmaggiore recupera lo svantaggio (19-19). Finale al cardiopalma; Bertini si gioca la carta del doppio cambio con Ricci e Bisio e poco dopo Trevisan per rafforzare la seconda linea. Le gialloblù di coach Bertini non concretizzano le prime due palle set. ma poi ci pensa un murone di Furlan su Partenio, confermato anche dal video check, a mettere la parola fine alla prima frazione di gioco (24-26).

Come nel primo set le prime battute ed i primi break sono a tinte rosa Casalmaggiore (4-2). La Delta Despar Trentino non è mai doma e bastano due difese a far alzare l’entusiasmo e la qualità dei propri colpi. Furlan attacca in “sette” vincente e subito dopo ferma a muro Vasileva (10-13) obbligando coach Parisi a fermare il gioco. Al rientro in campo è un’altra Casalmaggiore; Bonciani si affida alle sue due migliori attaccanti Montibeller e Vasileva mentre Sirressi in difesa prende le misure sulle attaccanti gialloblù e la musica cambia improvvisamente (20-17). La Delta Despar Trentino prova un timido rientro, ma chiude la frazione una pipe di Montibeller (25-22).

Terzo set inizia all’insegna dei mani-out. Le attaccanti di entrambe le formazioni trovano nel muro avversario una valida soluzione offensiva. Sirressi in difesa sale di livello, mentre sono sempre Vasileva e Montibeller in attacco ad essere decisive (10-8). Melli al servizio trova il punto diretto mentre Cumino concentra più il gioco al centro della rete con Furlan e Fondriest in fast (10-10). Il leit-motiv della sfida continua ad essere il servizio, due buoni turni di D’Odorico e Furlan riportano la Delta Despar Trentino sul +3 (15-18). Come nella prima frazione di gioco nella fase finale Casalmaggiore trova nuova linfa: una diagonale stretta di Vasileva ed un’invasione di Piani riportano in parità il set (20-20). La Delta Despar Trentino nel momento di difficoltà fa unione e ci pensano un perentorio mani-out di D’Odorico ed un attacco out di Montibeller a dare il nuovo lancio alle gialloblù (21-24). L’ultimo punto del set lo mette a segno l’opposta Vittoria Piani (21-25).

Inizio all’insegna dell’equilibrio la quarta frazione di gioco. Cumino continua positivamente ad insistere con il gioco al centro della rete. La Delta Despar Trentino allunga sul +2 con un block di una scatenata Furlan su Partenio (8-10). Il duplice vantaggio dura poco perché un muro di Bonciani su Melli porta il break in casa Casalmaggiore (13-13). Furlan continua a fare la voce grossa a muro ed un suo favoloso muro su Vasileva porta nuovamente le trentine a +3 (18-21). Casalmaggiore annulla sul più bello lo svantaggio con un servizio ostico della neo entrata Bajema (23-23) obbligando Bertini a fermare il gioco. L’allenatore trentino si gioca la carta Trevisan al servizio ed è proprio la schiacciatrice veneta con una battuta molto velenosa a regalare a Furlan lo smash che chiude frazione e incontro (24-26).

Le dichiarazioni

«Fatico a trovare la parole giuste dopo una prestazione del genere. - dice Matteo Bertini - Abbiamo dimostrato una grandissima voglia di giocare, ci abbiamo messo il cuore oltre che una grandissima attenzione in ogni cosa che abbiamo fatto. Abbiamo giocato con il cuore e con tutte le armi a nostra disposizione. Difficile dire cosa sia andato bene o male: oggi siamo stati una squadra con la S maiuscola e questa è stata la chiave per raggiungere la vittoria».?

Il tabellino

èPiù Casalmaggiore - Delta Despar Trentino 1-3 (24-26, 25-22, 21-25, 24-26)
E'PIU' CASALMAGGIORE: Bonciani 7, Montibeller 20, Vasileva 16, Partenio 12, Stufi 9, Ciarrocchi 3, Sirressi (L); Bajema 0, Vanzurova 0. Ne: Maggipinto, Kosareva. All. Carlo Parisi
DELTA DESPAR TRENTINO: Cumino 0, Piani 22, Melli 20, D'Odorico 10, Fondriest 12, Furlan 17, Moro (L); Trevisan 0, Ricci 0, Bisio 0. Ne: Marcone, Pizzolato. All. Matteo Bertini
ARBITRI: Vagni e Piubelli
DURATA SET: 28', 27', 27' 32’ (totale: 1h54’)
NOTE: Casalmaggiore (attacco 58, muro 8, ace 1, errori azione 13, errori battuta 4); Delta Despar Trentino (attacco 66, muro 12, ace 3, errori azione 11, errori battuta 14). Spettatori 400. Mvp: Piani

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,234 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video