SporTrentino.it
SuperLega

Martedì di Champions per la Trentino Itas, arriva Novosibirsk

Si gioca nei prossimi tre giorni alla BLM Group Arena di Trento il primo di due concentramenti della Pool E della Main Phase di 2021 CEV Champions League. Dopo aver brillantemente superato due turni preliminari, la Trentino Itas ospita il primo atto del girone a quattro, affrontando fra le mura amiche in rapida sequenza Lokomotiv Novosibirsk (martedì 1 dicembre, ore 16) CEZ Karlovarsko (mercoledì 2 dicembre, ore 19.30) e VfB Friedrichshafen (giovedì 3 dicembre, ore 16). Le tre le partite verranno trasmesse in diretta su Radio Dolomiti e su www.eurovolley.tv (servizio a pagamento); quella con i tedeschi di giovedì sarà visibile in diretta anche su RAI Sport +.

LA FORMULA ED IL PROGRAMMA COMPLETO
La Pool E della Main Phase di 2021 CEV Champions League si articola su due concentramenti di tre giorni l’uno, che permetteranno di completare l’intero programma di dodici partite complessive. Dopo il concentramento di Trento, le quattro squadre si ritroveranno di fronte (con identica sequenza delle partite) anche a Friedrichshafen (Germania) fra il 9 ed 11 febbraio 2021. La classifica che emergerà tenendo conto di tutte le gare giocate determinerà la squadra che si qualificherà ai quarti di finale (la prima classificata), che potrebbe essere accompagnata nel tabellone finale eventualmente dalla seconda classificata, qualora risultasse fra le tre migliori seconde dei cinque gironi. Oltre alle tre partite che vedranno scendere in campo la Trentino Itas, alla BLM Group Arena si giocheranno anche Friedrichshafen-Karlovarsko (1 dicembre, ore 19.30), Novosibirsk-Friedrichshafen (2 dicembre, ore 16) e Karlovarsko-Novosibirsk (3 dicembre, ore 19.30).

QUI TRENTINO ITAS
La formazione gialloblù arriva all’appuntamento con una sola partita ufficiale giocata nell’ultimo mese (quella di mercoledì scorso persa con Vibo) e con ancora qualche incertezza sugli effettivi di cui potrà disporre. Lo staff tecnico rimane infatti sempre in attesa di sapere se potrà effettivamente utilizzare Simone Giannelli e Lorenzo Sperotto; i due palleggiatori di ruolo della rosa eseguiranno nei prossimi giorni ulteriori tamponi molecolari. La loro eventuale negatività al Covid-19 consentirà di poterli avere a disposizione per i match.
«Vogliamo giocare questa tre giorni europea al massimo delle nostre possibilità, dando tutto quello che abbiamo al di là di chi effettivamente potrà scendere in campo. – ha sottolineato l’allenatore Angelo Lorenzetti - Arrivare a disputare questa Pool ci è costato parecchio sotto tutti i punti di vista ed ora, grazie allo sforzo organizzativo della società, potremo sostenere il primo concentramento in casa. Proveremo a raccogliere il maggior numero di punti possibili, concentrandoci sulla pallavolo che vorremo fare ancora prima che su quella che troveremo dall’altra parte della rete».
Quella in corso è la decima partecipazione di sempre di Trentino Volley in CEV Champions League, la quindicesima assoluta in campo europeo. Tenendo conto di tutte le competizioni europee disputate, il Club gialloblù è sin qui scesa in campo per 134 gare continentali: il bilancio è di 108 vittorie (54 a Trento, 54 in trasferta) e 26 sconfitte (20 in Champions League, 5 in CEV e 1 in Top Teams Cup). Il risultato più frequentemente ottenuto è il 3-0, ricorso nel 50% dei casi (67 partite, 39 di queste casalinghe); quello che si è verificato il minor numero di volte è la sconfitta per 0-3 (cinque volte).

PRIMO AVVERSARIO: LOKOMOTIV NOVOSIBIRSK
Il Club che da anni spicca fra le principali realtà del panorama pallavolistico russo, giunge per la prima volta nella sua storia a Trento in qualità di campione in carica della SuperLiga russa, vinta grazie al primo posto ottenuto in regular season prima dell’inizio del lockdown. La decisione della federazione nazionale ha consentito di tornare a disputare a tre anni di distanza dall’ultima volta la CEV Champions League, trofeo che ha conquistato nel 2013 vincendo ad Omsk la Final Four che aveva organizzato in casa grazie al 3-2 su Cuneo nella partita che assegnava il trofeo. È senza dubbio quello il risultato più prestigioso mai raggiunto dalla società siberiana, che nel 1990 ha disputato anche la semifinale di Coppa CEV, nel 2013 ha conquistato la medaglia d’argento nel Mondiale per Club giocato in Brasile e, più in là nel tempo, si è assicurata pure quattro campionati sovietici e due Coppe di Russia.
Nel roster solitamente allenato da Plamen Kostantinov (assente però nella tre giorni trentina), il nome più altisonante è sicuramente quello dello schiacciatore serbo Ivovic, che compone un trio di palla alta di tutto rispetto assieme al connazionale Luburic (ex Piacenza) e Savin. In rosa ci sono altri nomi già noti ai tifosi trentini, come i centrali Shcherbinin e il libero Martyuniuk. Con Trentino Volley vanta un solo precedente, relativo alla semifinale del Mondiale per Club 2013, giocato il 19 ottobre 2013 a Betim (Brasile) e vinto per 3-1 dai russi. Attualmente si trova in settima posizione nel campionato nazionale, con diciassette punti in classifica frutto di cinque vittorie in otto partite. L’ultima venerdì sera a con l’Oblast.
La rosa: 1. Roman Martynyuk (l), 2. Slavi Kostadinov (p), 4. Iurii Brazhniuk (c), 5. Alexander Voropaev (p), 8. Sergey Savin (s), 9. Drazen Luburic (o), 10. Dmitry Shcherbinin (c), 11. Denis Golubev (l), 13. Aleksandr Tkachev (c), 14. Marko Ivovic (s), 15. Pavel Kruglov (o), 16. Dmitrii Lyzik (c), 18. Aleksey Rodichev (s), 19. Ilya Kazachenkov (s). Allenatore Petar Shopov.

SECONDO AVVERSARIO: CEZ KARLOVARSKO
La società che fa riferimento alla città di Karlo Vary ha alle spalle una storia piuttosto recente, ma già molto importante, essendo stata fondata solo nel 2014. Il suo palmares è ancora privo di titoli significativi, ma l’essersi posizionata costantemente fra le prime formazioni del campionato ceco ha consentito al club di giocare spesso le Coppe Europee. Quella che prende il via a Trento è infatti la sesta partecipazione ad un torneo CEV, la seconda di sempre in Champions League, a cui aveva preso parte già nel 2019. Venne eliminata nella fase a gironi, dopo aver sfidato nel suo raggruppamento sia Civitanova sia Modena. Il miglior risultato continentale di sempre è rappresentato dal quinto posto finale nella 2017 CEV Cup, vinta dal Tours che eliminò il Karlovarsko nei quarti di finale.
La rosa allestita per la stagione 2020/21 ed affidata a Jiri Novak (primo allenatore dal 2017, dopo aver ricoperto il ruolo di Assistente) può contare sull’ex regista di Modena Keemink (sostituirà Tichacek, assente a Trento), sull’opposto svedese Gustaffson, sullo schiacciatore polacco Wiese e sul martello Indra (ex Liberec). Attualmente si trova al quarto posto nell’Extraliga Ceca con cinque vittorie in sei partite giocate.
La rosa: 1. Martin Fiser (s), 3. Daniel Pfeffer (l), 4. Fredric Gustavsson (o), 6. Tomas Houda (s), 7. Radek Balaz (c), 8. Wessel Keemink (p), 10. Marcel Lux (s), 12. Marc Wilson (c), 13. Lukasz Wiese (s), 14. Vojtech Patocka (c), 15. Lukas Vasina (s), 21. Martin Kocka (p), 23. Patrik Indra (o). Allenatore Jiri Novak.

TERZO AVVERSARIO: VFB FRIEDRICHSHAFEN
È tuttora una delle principali società di riferimento del volley tedesco, potendo vantare tredici titoli nazionali e sedici Coppe di Germania (l’ultima delle quali vinta lo scorso febbraio), ma negli ultimi anni ha trovato qualche difficoltà in più ad imporre la propria legge anche perché il Berlino è diventato sempre più competitivo. Proprio in avvio di stagione ha dovuto registrare una pesante sconfitta per 0-3 contro la squadra della capitale nella finale dell’annuale edizione della Supercoppa tedesca. Il trofeo più importante del suo palmares resta in ogni caso la CEV Champions League, vinta nel 2007. Partecipa per la ventitreesima stagione consecutiva alla massima competizione europea per club. Con la Trentino Volley può vantare numerosi confronti amichevoli (ufficiali e non) e due partite della prima fase dell’edizione 2011, entrambe terminate al tie break; all’andata, giocata il 17 novembre 2010 al PalaTrento, si imposero gli allora campioni d’Europa in carica, al ritorno disputato il 12 gennaio 2011 vinsero invece i tedeschi in una partita ininfluente ai fini della classifica finale. Il confronto più recente risale invece solo il 4 ottobre 2017, in un test match giocato al PalaResia di Bolzano e vinto dai tedeschi al tie break.
Nella rosa dei biancoblù, allenati dall’ex tecnico della nazionale austriaca Warm (che due anni fa prese il posto di Heynen) i nomi più importanti sono quelli dello schiacciatore francese Marechal, del palleggiatore della nazionale slovena Vincic e del centrale Boehme (ex San Giustino); l’opposto è il tedesco Weber, fino allo scorso anno nel campionato italiano con la maglia di Milano. Guida la Bundesliga con cinque vittorie in sei partite, compresa quella ottenuta sabato scorso contro l’Helios (3-0).
La rosa: 1. Jospeh Worsley (p), 2. Avery Aylsworth (l), 4. Nehemiah Mote (c), 6. Martti Juhkami (s), 7. Rare Ionut Balean (s), 8. Arno Van de Velde (c), 9. Dejan Vincic (p), 10. Ben-Simon Bonin (s), 11. Marcus Boehme (c), 12. Linus Weber (o), 14. Lukas Maase (c), 15. David Fiel Rodriguez (c), 16. Nicolas Marechal (s). Allenatore Michael Warm.

GLI ARBITRI
Trentino Itas-Lokomotiv Novosibirsk sarà diretta dal turco Erdal Akinci e dallo slovacco Igor Porvaznik. Il fischietto di Istanbul dirigerà le operazioni anche nella gara del giorno dopo (Trentino Itas-CEZ Karlovarsko), in questo caso assieme al belga Koen Luts, che poi sarà chiamato a fischiare anche Trentino Itas-VfB Friedrichshafen di giovedì, insieme allo stesso Porvaznik. Quest’ultimo è l’unico a poter vantare precedenti (3) rispetto a Trentino Volley; il più recente è riferito al 19 dicembre 2019 (successo in tre set sul Ceske Budejovice).

RADIO, INTERNET E TV
Le tre gare che vedranno impegnate la Trentino Itas saranno raccontate in cronaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti, network partner della Trentino Volley. Le frequenze per ascoltare il network regionale sono consultabili sul sito www.radiodolomiti.com, dove sarà inoltre possibile ascoltare anche la radiocronaca live in streaming.
Prevista anche la diretta in streaming video sullo spazio web “EuroVolleyTv”, all’indirizzo internet www.eurovolley.tv; il servizio è a pagamento. Per info sui pacchetti offerti www.eurovolley.tv/en-int/page/pricing-and-faq.
Per seguire l’evolversi punto a punto delle partite sarà invece possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzo www.cev.eu/Competition-Area/CompetitionView.aspx?ID=1259, che fornirà il live score di tutti i tre match, o quello di Trentino Volley www.trentinovolley.it che offrirà anche la cronaca set per set pochi minuti dopo la conclusione di ogni singolo parziale. Gli aggiornamenti saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook, www.trentinovolley.it/instagram e www.trentinovolley.it/twitter).
Solo il match di giovedì pomeriggio contro il Friedrichshafen verrà trasmesso in diretta da RAI Sport +, canale presente sia sulla piattaforma digitale terreste (numero 57 in HD, 58 in sd) sia su quella satellitare di Sky al numero 227, con commento affidato a Maurizio Colantoni ed Andrea Lucchetta; le immagini verranno diffuse anche su internet in streaming video-audio tramite l’applicazione RaiPlay.

BLM GROUP ARENA A PORTE CHIUSE
Seguendo le ordinanze presenti nell’ultimo DPCM, il palazzetto di via Fersina resterà chiuso al pubblico per tutti i tre giorni di gare, consentendo l’ingresso solo ai pochi media accreditabili e al personale addetto al campo.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,512 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video