SporTrentino.it
A1 Femminile

La Delta Despar chiude l'andata con un bel 3-0 a Cuneo

Chiude il girone d'andata proprio come l'aveva iniziato la Delta Despar Trentino, ovvero con un grande sorriso. L'affermazione in tre soli set contro la Bosca San Bernardo Cuneo nel “ninesquared derby”, valido per il recupero della settima giornata di campionato, che si è disputato ieri sera a Sanbapolis, ha visto tornare alla vittoria la truppa di Matteo Bertini dopo un'astinenza durata sei partite.
Una gara davvero ben giocata dalla formazione trentina, che ha ritrovato l'entusiasmo e la brillantezza della prima parte di campionato a spese di una Bosca San Bernardo Cuneo troppo discontinua e imprecisa. Da segnalare in casa gialloblù la prestazione davvero convincente di Cumino in cabina di regia, che ha gestito al meglio tutte le sue attaccanti e di Moro in ricezione e difesa. In termini di punti top scorer un'ottima Piani con 22 hit e il 50% in attacco, ma molto bene si sono comportate anche le laterali Melli e D'Odorico e le centrali Furlan (4 muri) e Fondriest. In casa ospite non bastano le prove positive di Ungureanu, capace di mettere a referto 12 punti con il 57% in attacco, e Strantzali, entrata bene a gara in corso.

La cronaca

Organico al completo per la Delta Despar Trentino, in campo con il classico “settetto” composto da Cumino in regia, Piani opposto, Melli e D'Odorico in banda, Fondriest e Furlan al centro e Moro libero. Andrea Pistola, tecnico di Cuneo, privo di Degradi risponde con Signorile al palleggio, Bici opposto, Giovannini e Ungureanu in banda, Zakchaiou e Candi al centro e Zannoni libero.
Inizio di match nel segno del servizio da parte di entrambe le squadre. D'Odorico con due ace inaugura il match e il primo break è gialloblù (4-0), ma poco dopo Ungureanu risponde con lo stesso fondamentale (5-4). Signorile e Cumino si affidano alle loro centrali con grande continuità e il parziale va avanti a cambi palla regolari fino al doppio break gialloblù grazie all'ace di Cumino e al muro di Piani su Ungureanu (14-11). Fondriest ferma Zakchaiou al termine di un'azione lunghissima e la Delta Despar Trentino ottiene il massimo vantaggio (19-14). Chiude la frazione l'errore al servizio di Bici (25-19).

Un'ispirata Cumino valorizza al meglio le sue attaccanti, mentre dell'altra parte della rete la Bosca non riesce ad esprimersi al meglio, soffrendo soprattutto in ricezione. Fondriest risponde presente in attacco e a muro e poco dopo aggiunge pure un ace al proprio tabellino (10-4). La battuta gialloblù è incisiva come non mai e il vantaggio arriva ad essere di otto lunghezze (13-5). Le ospiti trovano un'importante reazione grazie al turno al servizio di Bici e ad un blackout trentino (17-16). Il nuovo allungo delle padrone di casa, però, non si fa attendere e giunge a suon di mani-out (21-17). Delta Despar fallisce tre set point ma poi ci pensa Melli a chiudere la frazione (25-23).

Dopo un inizio a tinte piemontesi (0-3) la reazione trentina non si fa attendere con il servizio di Piani (4-4). D'Odorico sale in cattedra e con tre attacchi consecutivi la Delta Despar Trentino allunga (10-6). Fondriest e compagne arrivano fino al +5 (14-9) prima di accusare un calo e subire il ritorno di Cuneo, trascinata da Zakchaiou e Strantzali, confermata in campo per Giovannini (18-16). Una prima intenzione di Cumino allontana le ospiti (19-16) e infine il muro di Piani su Strantzali chiude frazione, incontro (25-18) e girone d’andata. La Delta Despar Trentino tornerà in campo mercoledì 16 dicembre a Brescia per la prima uscita del girone di ritorno.

Le dichiarazioni

«Volevamo fortemente il riscatto dopo l'opaca prestazione offerta a Chieri - afferma Maria Luisa Cumino - e così è stato. Oggi era importante fare punti e confermare il nostro posto a centro classifica. Una graduatoria che al termine del girone d’andata ci sorride e, ci tengo a sottolinearlo, ci meritiamo assolutamente».
«Non troviamo scuse, - è il pensiero di Noemi Signorile - noi abbiamo giocato male e vanno invece dati i pieni meriti a Trento per la prestazione offerta. Siamo sempre state sotto nel punteggio e ogni nostro tentativo di rimonta si fermava sul più bello: è sempre mancato qualcosa».

Il tabellino

DELTA DESPAR TRENTINO - BOSCA SAN BERNARDO CUNEO 3-0 (25-19, 25-23, 25-18)
DELTA DESPAR TRENTINO: Cumino 2, Piani 22, D’Odorico 12, Melli 8, Furlan 8, Fondriest 9, Moro (L); Ricci 0, Bisio 0, Marcone 0, Pizzolato ne, Trevisan ne. All. Matteo Bertini
BOSCA SAN BERNARDO CUNEO: Signorile 0, Bici 3, Ungureanu 12, Giovannini 3, Zakchaiou 6, Candi 7, Zannoni (L); Turco 0, Strantzali 10, Stijepic 0, Fava ne, Gay ne. All. Andrea Pistola
ARBITRI: Massimiliano Giardini e Maurina Sessolo
DURATA SET: 24', 28', 22' (totale: 1h26')
NOTE: Delta Despar Trentino (attacco 46, muro 8, ace 7, errori azione 6, errori battuta 12), Bosca San Bernardo Cuneo (attacco 32, muro 5, ace 4, errori azione 5, errori battuta 8). Mvp: Cumino

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video