SporTrentino.it
B1 Femminile

A Volta Mantovana l'Ata sta in campo meno di un'ora

Il testacoda della seconda giornata di ritorno, che sabato ha messo di fronte la capolista Nardi Volta Mantovana e la Walliance Ata Trento, l’una arrivata alla sfida a punteggio pieno (21 punti su 21), l’altra ancora ferma a quota zero, è durato appena 58 minuti effettivi di gioco. Tanto è bastato a Giroldi e compagne per mettere a segno un 75-30, che racconta abbastanza bene la differenza che si è vista in campo. Due attacchi di categorie diverse (60% per il Volta, 18% per l’Ata alla fine, ma soprattutto 0 errori contro 15) hanno dato vita ad una sfida del tutto impari, che al di là dei punti assegnati in classifica non è stata nemmeno utile per fare crescere le due formazioni, tanto è stato il divario fra esse.

La cronaca

Recuperata Blerona Tasholli, l’Ata inizia il match con Granieri al palleggio, Carosini opposta, Tasholli e Blasi in banda, Bertoldi e Venturato, il Volta dispone del settetto base con Giroldi al palleggio, Tosi opposta, Coppi e Boninsegna in banda, Montani e Ferrarini al centro.
Fino all’8-6 le trentine riescono a giocare una discreta pallavolo, facendo tesoro dei due break point conquistati da Tasholli (pallonetto) e Venturato (ace), poi una palla break concretizzata da Coppi e un errore di Blasi rendono il divario più pesante (10-6). Con due muri su Blasi e Carosini il Volta aggiunge altri due break al proprio già pingue bottino (14-8), ma la vera debacle dell’Ata si concretizza quando Sofia Tosi si porta al servizio sul 17-12, per rimanervi fino alla fine del set, mettendo a segno un parziale mostruoso: 8-0.

Nella frazione successiva, che Mongera affronta con Camilla Gitti al posto di Tasholli in posto-4, per chiuderla in un lampo il Volta Mantovana lo stesso parziale di 8-0 pensa bene di metterlo a segno dopo pochi scambi, ovvero sull’1-1, che diventa un 9-1, grazie ai servizi della centrale Sofia Ferrarini. Non raccoglie alcun ace, ma permette a Boninsegna e Tosi di mettere a terra 5 attacchi in due, ai quali vanno aggiunti un primo tempo di Montani e due errori di Blasi. Il tabellone vola rapidamente sull’11-2, 14-4 e 16-5, quando tocca alla regista Beatrice Giroldi fare strame della ricezione e del cambio palla trentino, che incassa altri cinque break point con due ace, due errori e un primo tempo di Ferrarini. Sul 21-5 la Walliance muove qualche passo grazie ai servizi della neo entrata Marika Gitti (muro Venturato ed ace), ma poi il 25-9 arriva in un attimo.

Dopo il cambio di campo Mongera ripropone Tasholli in diagonale con Blasi, mentre Solforati manda a riposo Coppi per fare spazio a Sandrini. Si va subito sul 3-0 con i velenosi servizi di Sandrini (ace su Tasholli e smash di Boninsegna), poi altri due break li realizzano Montani e Boninsegna (6-1). Sul 7-3 nelle file del Volta entrano Mazzi e Serena (all’esordio stagionale) nel doppio cambio, ma la qualità del gioco lombardo non ne risente in alcun modo, tanto che sul 10-5 il Nardi infila altri cinque break point e sul 16-6 altri quattro (tre dei quali frutto di errori trentini). Dal 20-6 si arriva velocemente alla fine, con un solo break point della Walliance nell’intera frazione (erano stati due in quella precedente).

Il tabellino completo

Autore
Andrea Cobbe
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video