Il personaggio
mercoledì 3 dicembre 2014
VOLLEY
«Tutto su...»: l'opposto valsuganotto Ilaria Antonucci

Quante volte si scrive o si parla di un giocatore o di una giocatrice, di un allenatore o di un'allenatrice, di un dirigente o di una dirigente, dei protagonisti del volley di casa nostra senza conoscerlo fino in fondo? Spesso... Allora cerchiamo di conoscere meglio tutti (o quasi...) i protagonisti della pallavolo regionale del Trentino Alto Adige grazie alla nostra nuova rubrica settimanale: “Tutto su...”. Ogni settimana sottoporremo una serie di domande, una scheda personale, ad un volto della pallavolo di casa nostra per conoscerlo come giocatore/trice o allenatore/trice o dirigente ma soprattutto come persona. Con i suoi gusti, le sue preferenze, le sue passioni e quello che, al contrario, non sopporta.

Buona lettura.

Ilaria Antonucci lo scorso anno in maglia Ata (foto Riccardo Giuliani)
Ilaria Antonucci lo scorso anno in maglia Ata (foto Riccardo Giuliani)

IO

Nome: Ilaria
Cognome: Antonucci
Nato/a a: Avezzano
Il: 26-06-87
Ruolo: Opposto
Squadra: Coveme San Lazzaro
Altezza: 1.85
Categoria: B1
Stato civile: nubile

L'esultanza di Ilaria Antonucci, a destra, in maglia San Lazzaro (foto www.vipvolley.it)
L'esultanza di Ilaria Antonucci, a destra, in maglia San Lazzaro (foto www.vipvolley.it)

IO E IL VOLLEY
Pallavolo per me significa:
vita
La partita che non dimenticherò mai: Forlì- Urbino 3-2, ero nella panchina dell’Infotel Forlì in A2, perdevamo 2-0, coach Di Toma mi diede fiducia e mi fece entrare. Ricordo che giocai un partitone e con un gran lavoro di squadra siamo riuscite a recuperare e vincere.
La partita che dimenticherei volentieri: l’ultima trasferta contro “Volley la Sportiva Monticelli” Brescia… black out totale
La squadra in cui mi piacerebbe giocare: non aspiro ad una squadra in particolare, ma a 27 anni mi piacerebbe trovare una squadra dove poter rimanere per qualche anno
Se potessi come allenatore ogni stagione vorrei: più che un allenatore, c’è un tattico che sarebbe una grande fortuna avere ancora ed è Paolo Sgandurra.
L'allenatore che non vorrei più come tecnico: meglio non dirlo, non si sa mai...
Il/La compagno/a di squadra che vorrei sempre con me: ce ne sarebbe più di una, ma Leticia Boscacci, che ha giocato una stagione con me a Soverato la considero come una sorella e mi piacerebbe riaverla in squadra con me.
Il/La compagno/a che non vorrei mai più nella mia squadra: non si può dire!!! :-)
L'avversario che vorrei sempre incontrare: Delta Informatica
Il mio idolo sportivo: Alessandro Del Piero
Una vittoria importante la dedicherei a: alle mie nonne, anche se non ci sono più le sento sempre vicine
La cosa che mi piace di più fare in campo: attaccare
Ti senti soddisfatto della tua partita se: so di aver dato il massimo
Ho scelto il volley perché: mi piacciono gli sport di squadra e ho avuto la fortuna di conoscere persone che hanno creduto in me e mi hanno fatto appassionare.
Il/La mio/a primo tifoso/a è: sono due, i miei genitori.
Il ruolo che avrei sempre voluto fare: ricettore attacante, e per un po’ l’ho fatto

Ilaria Antonucci in attacco durante una gara del San Lazzaro (foto www.vipvolley.it)
Ilaria Antonucci in attacco durante una gara del San Lazzaro (foto www.vipvolley.it)

IO FUORI DAL CAMPO
Il mio sogno nel cassetto:
trovare finalmente il principe azzurro
Il mio hobby preferito: leggere e disegnare
La pazzia che vorrei fare ma ancora non ho fatto: Partire per visitare una capitale europea da sola
Gli amici e/o i parenti mi chiamano: In famiglia sono Ila,o Ilarietta anche se a sud è gettonato anche “Secca”.
I tre dischi o le tre canzoni che porterei con me su un'isola deserta: L’album “Some nights” dei Fun, una raccolta di Gianna Nannini ( difficile scegliere una canzone sola) e “Songblog vol.1” la prima raccolta di brani di Mika (mi mette il buon umore)
I tre film che guarderei sempre ogni volta che sono trasmessi in tv: Il miglio verde, L’attimo fuggente, Come d’incanto
I tre libri che terrei sempre sul comodino da leggere: Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen, Twilight di Stephenie Meyer, e La casa degli spiriti di Isabell Allende
I tre siti internet che visito più spesso: quello dell’università che frequento, www.univr.it; Facebook e Guardaserie
I tre giornali o riviste che leggo più spesso: l’ Adige(quando sono a casa), F, Focus
La città dove vorrei vivere: Firenze
Da piccolo volevo fare: la maestra elementare
Il mio piatto preferito: lasagna di pesce
Il mio colore preferito: viola
La cosa che mi piace di più di me stesso: riesco quasi sempre a trovare il lato positivo delle cose
Il mio principale difetto: decisamente pigra
L'errore che non rifarei: un ex ragazzo conosciuto su Facebook
La qualità che preferisco in un uomo: il senso dell’umorismo
La qualità che preferisco in una donna: la sincerità e la lealtà
Hai tatuaggi o piercing? No
Mi sono sentito orgoglioso di me stesso quando: il secondo anno di Club Italia, in seguito a un periodo nero della squadra, l’allenatore mi prese in parte elogiando il mio lavoro e dicendomi che per lui la scommessa fatta l’anno precedente, prendendomi in squadra, la considerava vinta.
La prima cosa che guardi in un uomo: gli occhi
Nel mio frigorifero non manca mai: la cioccolata!!
Per un giorno vorrei essere: Charlotte Casiraghi
Fra dieci anni mi vedo: con una famiglia tutta mia
Il mio motto: Carpe Diem

A rete con Chiara Bottura nel corso della stagione scorsa (foto Riccardo Giuliani)
A rete con Chiara Bottura nel corso della stagione scorsa (foto Riccardo Giuliani)

O L'UNA O L'ALTRA
Bionda/o o mora/o?
Mora
Mare o montagna? Montagna
Dolce o salato? Salato
Destra o sinistra? Destra
Vacanze culturali o mare e ombrellone? Entrambi
Facebook o Twitter? Facebook
Seno piccolo e naturale o grande e rifatto? Piccolo e naturale
Vincere giocando male o perdere giocando benissimo? Perdere giocando benissimo
Pizza e birra o bistecca e vino rosso? Bistecca e vino rosso
Sveglia presto ed a nanna presto o a nanna tardi e dormire fino a tardi? Nanna tardi e dormire fino a tardi ( quando è possibile)
Ricco e infelice o povero e felice? Povero e felice
Rocky o Rambo? Rambo
Ginnastica artistica o kick boxing? Kick boxing
Rugby o scacchi? rugby
Beatles o Rolling Stones? Rolling stones
Messi o Cristiano Ronaldo? Ronaldo
Radio o televisione? televisione
Internet o giornali? internet
Caffè o amaro? Nessuno dei due
Matrimonio in chiesa o in Comune? In chiesa
Giornate emozionanti o tranquilla routine? Giornate emozionanti

Un contrasto a rete con Demichelis nel derby dello scorso anno (foto Riccardo Giuliani)
Un contrasto a rete con Demichelis nel derby dello scorso anno (foto Riccardo Giuliani)

IL MIO SESTETTO DEI SOGNI
In questo gioco sei tu a fare il tuo sestetto dei sogni: scegli i tuoi giocatori preferiti, di qualunque età o epoca o categoria, che hanno giocato con te o meno, contro di te o meno, i tuoi preferiti a 360 gradi insomma e fai il tuo sestetto con il quale ti piacerebbe giocare.

Palleggiatore: Maurizia Cacciatori
Opposto: Leticia Boscacci
Schiacciatori: Io, Francesca Piccinini
Centrali: Martina Bogatec, Valentina Arrighetti
Libero: Monica De Gennaro
Allenatore: Luca Pieragnoli

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,719 sec.

Inserire almeno 4 caratteri