SuperLega
sabato 8 febbraio 2020
VOLLEY
Impegnativa trasferta a Padova per l'Itas Trentino

La SuperLega Credem Banca 2019/20 nel weekend gioca il ventesimo turno di regular season. In questa occasione l’Itas Trentino sarà di scenaalla Kioene Arena di Padova, ospite della Kioene sesta della classe. Fischio d’inizio previsto per sabato alle ore 18: diretta su RAI Sport+ e Radio Dolomiti.

QUI ITAS TRENTINO
Rafforzato ulteriormente il quarto posto in classifica grazie al successo in quattro set di mercoledì sera su Milano, la formazione gialloblù si prepara a vivere un nuovo delicato impegno in trasferta, il sesto lontano da Trento dall’inizio del 2020, sul campo di un avversario di livello come Padova che nel girone d’andata l’aveva costretta allo stop casalingo.
«Il tempo ha dimostrato come quella sconfitta non dovesse essere etichettata come un risultato strano, ma motivato invece dall’oggettivo valore della Kioene che stiamo vedendo in questo campionato. – ha dichiarato l’allenatore di Trentino Volley Angelo Lorenzetti riferendosi al 2-3 dello scorso 20 novembre alla BLM Group Arena - Rispetto ad allora possiamo giocare meglio per cercare di ottenere il successo, ma dobbiamo essere consapevoli della difficoltà che presenta l’incontro. Padova ha ottime percentuali di cambiopalla, fatte registrare anche da una ricezione difficile da scardinare, e dispone di attaccanti che in questa regular season stanno facendo vedere grandi cose».
Il tecnico dell’Itas Trentino potrà contare su tutti gli effettivi della rosa a disposizione e deciderà solo dopo aver svolto le ultime sessioni di allenamento (una nel pomeriggio di oggi a Trento, l’altra nella mattinata di domenica in Veneto) lo starting six da proporre per l’occasione. Quella di Padova sarà la 839ª partita ufficiale della storia di Trentino Volley, la 24ª stagionale (bilancio: 17 vittorie e 6 sconfitte).

500ª PARTITA DI REGULAR SEASON
Il match avrà anche una particolare valenza statistica per Trentino Volley, che proprio in tale occasione taglierà il nastro delle 500 partite ufficiali giocate nella regular season del massimo campionato italiano. Il club gialloblù ha vinto 352 delle 499 gare già disputate, 157 in trasferta. Il risultato più frequentemente ottenuto è stato il successo per 3-0, conseguito in ben 177 occasioni, mentre il numero di punti totali conquistati in classifica è di 1.036 (51,8 a stagione).
Il giocatore che ha collezionato più partite è il libero Andrea Bari (sceso in campo il 39% delle volte – 196 su 499), mentre a Matey Kaziyski spettano i primati di punti realizzati (2.444 punti in 164 presenze) e del numero di volte che ha indossato la fascia di capitano (92). Le avversarie sfidate sottorete in maniera più assidua sono Modena e Lube (39 precedenti già alle spalle). Curiosamente l’Itas Trentino disputerà questa partita proprio col club con cui aveva giocato la prima ufficiale fra le mura amiche: 22 ottobre 2000, successo al tie break su Padova allora allenata guarda caso da Angelo Lorenzetti.

GLI AVVERSARI
La stagione in corso ha confermato come Padova sia diventata a tutti gli effetti una delle realtà più belle e consolidate della SuperLega. Dopo la partecipazione ai Play Off Scudetto 2019, in cui costrinse proprio Trento a gara 3 dei quarti di finale, la società veneta si è stabilmente posizionata nel gotha della pallavolo italiana, restando sempre in zona playoff; attualmente la Kioene occupa il sesto posto in classifica con ventiquattro punti, gli stessi di Ravenna, che però ha giocato due partite in più. La squadra allenata da Valerio Baldovin ha spesso offerto la sua versione migliore proprio fra le mura amiche, vincendo cinque delle otto partite casalinghe, fra cui anche quella del giorno di Santo Stefano con Modena per 3-1. Sono tanti i giocatori che si sono messi in luce durante questa regular season: l’opposto cubano Hernandez è infatti il settimo bomber del torneo, i centrali Volpato e Polo sono rispettivamente il quarto attaccante per media ponderata ed il terzo muratore del campionato, mentre il libero Danani è il primo ricettore per media ponderata. Si aggiungono inoltre l’esperienza di Travica al palleggio ed il recupero di Randazzo, in bella evidenza anche nel successo in tre di mercoledì sera a Verona.

I PRECEDENTI
A Padova andrà in scena il trentacinquesimo confronto ufficiale della storia fra le due Società; il bilancio è nettamente favorevole ai colori gialloblù, usciti vincitori in ventotto circostanze, ma i veneti hanno conquistato due delle ultime tre partite giocate: quella del girone d’andata per 3-2 (20 novembre alla BLM Group Arena con parziali di 25-20, 20-25, 19-25, 25-23, 19-21 e Ishikawa mvp) e la più recente giocata a Padova (7 aprile, gara 2 dei quarti di finale Play Off per 3-0 con parziali di 25-22, 26-24, 25-22). In sedici precedenti giocati a Padova, i locali hanno vinto solo quattro volte, tenendo conto anche dei 3-2 ottenuti il 16 febbraio 2003, l’1 febbraio 2004 e il 13 febbraio 2005. La vittoria gialloblù più recente in terra patavina risale al 24 ottobre 2018: 3-1 con 17 punti dell’mvp Kovacevic. In casa della formazione veneta anche il primo successo in trasferta di sempre di Trentino Volley: il 5 gennaio 2001, 3-1 nell’allora Pala San Lazzaro.

GLI ARBITRI
La sfida sarà diretta da Daniele Rapisarda (di Udine, in massima serie dal 2002 ed internazionale dal 2011) e Simone Santi (di Città di Castello, Perugia - in Serie A dal 1994 ed internazionale Fivb dal 2011). Il friulano è all’ottava gara stagionale in SuperLega Credem Banca 2019/20; una di queste è riferita proprio a Trentino Volley, arbitrata in occasione del successo casalingo per 3-0 su Monza (27 ottobre). Per il fischietto umbro si tratta invece della decima partita in questa regular season, la seconda con protagonista Trento - diretta l’ultima volta il 20 ottobre (3-0 a Ravenna).

TV, RADIO E INTERNET
La sfida sarà un evento mediatico globale, godendo della diretta contemporanea su tv, radio ed internet. Verrà infatti trasmessa da RAI Sport +, canale presente sia sulla piattaforma digitale terreste (numero 57 in HD, 58 in sd) sia su quella satellitare di Sky al numero 227, con commento affidato a Maurizio Colantoni ed Andrea Lucchetta; le immagini verranno diffuse anche su internet in streaming video-audio tramite l’applicazione RaiPlay e conteranno su una visibilità continentale (dodici nazioni collegate) grazie alle dirette programmate da Sportklub (Serbia, Kosovo, Croazia, Bosnia Erzegovina, Slovenia, Macedonia, Montenegro), Match TV (Russia), Polsat (Polonia), BTV Bulgaria, DSmart (Turchia), oltre ai principali siti mondiali di betting serviti dall’agenzia SportRadar.
Prevista come sempre la cronaca diretta ed integrale su Radio Dolomiti, media partner di Trentino Volley, a partire dalle ore 18. Tutte le frequenze per ascoltare il network regionale sono disponibili sul sito www.radiodolomiti.com, spazio in cui è inoltre possibile ascoltare la radiocronaca in streaming, accedendo alla sezione “On Air”.
In tv la differita integrale della gara andrà in onda lunedì 10 febbraio alle ore 22, su RTTR - tv partner di Trentino Volley.
Su internet gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo Serie A (www.legavolley.it) e dallo stesso www.trentinovolley.it e saranno sempre attivi sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook, www.trentinovolley.it/instagram e www.trentinovolley.it/twitter).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri