SuperLega
venerdì 18 agosto 2017
VOLLEY
Trentino Volley al lavoro da ieri con cinque giocatori

Prima giornata della stagione 2017/18 di Trentino Volley, ieri, caratterizzata dall’altissimo numero di volti nuovi. Al raduno del PalaTrento hanno risposto presente cinque giocatori più l’intero staff tecnico, ma solo il libero Matteo Chiappa e l’allenatore Angelo Lorenzetti, alla seconda stagione sulla panchina gialloblù, rappresentano in avvio di preparazione gli elementi di continuità rispetto al recente passato.
Per tutti gli altri si è invece trattato, di fatto, del debutto assoluto con il Club di via Trener: ad iniziare dal centrale australiano Aidan Zingel e dal libero Daniele De Pandis sino ad arrivare al palleggiatore Pier Paolo Partenio e allo schiacciatore Oreste Cavuto, cresciuto nel settore giovanile trentino senza però mai approdare prima di oggi nel roster di SuperLega.
A guidare la preparazione, uno staff completamente inedito, che potrà contare sull’entusiasmo degli assistant coach Francesco Petrella e Dante Boninfante e sull’esperienza ad alti livelli del preparatore atletico Alessandro Guazzaloca e del fisioterapista Alessandro Russo, professionisti che in passato hanno già lavorato con Angelo Lorenzetti e che l’allenatore ha scelto personalmente per l’avvio di questo nuovo corso gialloblù.

«Iniziamo gli allenamenti con addosso grande entusiasmo, in un ambiente che, l’ho vissuto io in prima persona durante la mia prima annata a Trento, garantisce emozioni e piacere nello lavoro che facciamo – ha spiegato Angelo Lorenzetti al microfono di Trentino Volley Tv -. Rispetto al passato c’è stato un importante ricambio sotto tutti i punti di vista; nel salutare chi non fa più parte di questo progetto, accolgo chi arriva per la prima volta in questa società con grandi stimoli e con la voglia di studiare il modo migliore per mettere tutti a proprio agio. Ci vorrà tempo per
conoscersi, per capirsi, ma la volontà è quella di riuscire ad esprimere assieme tutte le potenzialità che questo gruppo possiede per competere ad alti livelli e sino in fondo. Per mettere in pratica tutto ciò ci avverremo di uno staff rinnovato ma composto da persone con cui ho già condiviso precedenti esperienze e di cui stimo qualità tecniche e relazionali.
Sono particolarmente carico, il campionato di SuperLega che ci attende è ancora più difficile di quello andato in archivio a maggio; per tutta una serie di motivi sarà quindi una stagione impegnativa ma anche emozionante. Allenarsi con pochi effettivi in queste prime settimane non sarà un problema, anzi: a me piace sapere che tanti elementi di questa rosa saranno impegnati con le nazionali per giocare a breve partite importanti prima di arrivare a Trento. L’obiettivo è di far trovare pronto il gruppo che effettuerà qui la preparazione appena tutti gli altri si aggregheranno. Da oggi prepariamo il terreno per una nuova semina».

Durante le prime settimane di preparazione a rinfoltire numericamente e qualitativamente il gruppo ci saranno quattro giovani del florido vivaio gialloblù: gli schiacciatori Francesco Leoni e Alessandro Michieletto, il palleggiatore Filippo Pizzini e l’opposto Sergio Poggio. Dopo i test fisici, il primo allenamento con palla è stato svolto nel pomeriggio di oggi presso la palestra di Trento Nord a Gardolo fra le 16 e le 18 e verrà replicato con orari simili anche nella giornata di sabato, permettendo ai tifosi (che ieri non hanno potuto salutare l’avvio dei lavori a causa della chiusura al pubblico del PalaTrento per lavori all’impianto di illuminazione) di iniziare a scoprire parte della nuova squadra.
Nonostante il numero esiguo di giocatori a disposizione, il programma degli allenamenti sarà subito molto intenso, con due sessioni di lavoro previste sia per venerdì (piscina e tecnica) sia per sabato (pesi e palla) prima di una domenica di riposo. Piuttosto articolato anche il calendario delle amichevoli che, inevitabilmente, verrà inaugurato solo fra poco più di un mese: il primo appuntamento è infatti fissato per il 20 settembre al PalaTrento contro i giapponesi del Japan Tobacco, tre giorni dopo nell’impianto di via Fersina arriverà Piacenza, mentre il 30 settembre ci sarà spazio per la prima trasferta (a Schio, in provincia di Vicenza) per la gara con Padova che assegnerà il 3° Memorial Romare. Il 3 e 4 ottobre, infine, in programma un doppio allenamento congiunto con i tedeschi del Friedrichshafen.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri