A2 Femminile
venerdì 2 novembre 2018
VOLLEY
Domenica alle 16 la Delta sfida la neopromossa Cutrofiano

Nemmeno il tempo per gustarsi appieno il successo ottenuto giovedì a Montecchio Maggiore che per la Delta Informatica Trentino arriva già il momento di tornare in campo per un'altra gara particolarmente importante ai fini della classifica. Domenica pomeriggio (fischio d'inizio anticipato alle ore 16) al Sanbàpolis arriverà infatti il Cuore di Mamma Cutrofiano, formazione neo promossa in A2 che vanta nel proprio organico alcune atlete di grande esperienza come Lotti, Moneta e Manzano. Le gialloblù, in serie positiva da tre gare – nelle quali hanno fatto bottino pieno incamerando ben nove punti – puntano a confermare il proprio ottimo momento di salute per rafforzare la terza piazza e cercare di avvicinarsi alle prime due posizioni, occupate attualmente da Sassuolo e Perugia.

QUI DELTA INFORMATICA TRENTINO
Nessun problema particolare di natura fisica in casa gialloblù. A Montecchio si è rivista in campo anche la giovane laterale Chiara Mason, ormai completamente recuperata dal problema muscolare accusato alcune settimane fa e pronta a dare il proprio contributo in caso di necessità. «Ci attende immediatamente un altro test importante – spiega Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino – contro una squadra ricca di giocatrici di grande esperienza come le laterali Lotti e Moneta e la centrale Manzano, oltre ad un opposto fisicamente molto prestante come l'americana Lutz. Da parte nostra c'è grande determinazione nel voler proseguire la serie positiva, cercando di crescere ulteriormente in quegli aspetti del nostro gioco che in questa prima fase della stagione sono funzionati meno bene, come ad esempio il servizio».

QUI CUTROFIANO
L’A.S.D. Giuseppe Cesari Volley è stata costituita nel 2009 con l’obiettivo di portare avanti e far crescere la pallavolo cutrofianese, ma anche con l’intento di rinverdire sulla piazza le gloriose passate esperienze di volley. La società viene intitolata a Giuseppe Cesari, appassionato dirigente sportivo, morto giovanissimo per un male incurabile. Nel 2011 Cutrofiano disputa il campionato di D, ottenendo la promozione alla categoria superiore e nell’annata successiva estende l’attività al settore maschile. Tra il 2013 e il 2015 la squadra compie il doppio salto, passando dalla serie C alla B1 grazie a due promozioni consecutive. Lo scorso anno Cutrofiano ha scritto un'altra pagina della propria storia recente, vincendo il campionato di B1 e ottenendo il pass per la seconda serie nazionale. In estate, confermato in panchina Antonio Carratù, sono arrivate sei nuove giocatrici, tra cui l'opposto americana Lutz, il libero Barbagallo (da Olbia), la centrale Manzano (da Scafati) e le esperte laterali Moneta (da Baronissi) e Lotti (da Perugia).

I PROBABILI SESTETTI
Negro dovrebbe affidarsi inizialmente al medesimo sestetto che ha sconfitto giovedì Montecchio Maggiore: Moncada al palleggio, Baldi opposto, McClendon e Fiesoli laterali, Fondriest e Furlan al centro e Moro libero. Carratù dovrebbe rispondere con Saveriano in regia, Lutz opposto, Lotti e Moneta in posto-4, Manzano e Vincenti (o Antignano) al centro e Barbagallo libero.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri