B2 Femminile
lunedì 11 febbraio 2019
VOLLEY
Vince solo il Lagaris, la classifica si fa pericolosa
di Paolo Trentini

Sabato infelice, quello della pallavolo nostrana in Serie B2. Alla vittoria, scontata, del Lagaris fa da contraltare la sconfitta di un C9 pur generoso che sabato dovrà riscattarsi. Esce sconfitta contro la capolista anche l'Alta Valsugana. Vince pur concedendo il primo set della stagione alle avversarie il Lagaris che fa il suo compitino contro il Teconvap ultimo in classifica. Coach Lasko ha dato spazio a chi ha giocato di meno, con Ruele e Maffei in campo dal primo pallone e, a rotazione, tutte le altre. Tre punti dovevano essere e tre punti sono stati per scalare, almeno momentaneamente, qualche posizione in classifica ben sapendo che anche tutte le altre concorrenti dovranno giocare e vincere contro le veronesi. Perde con un pizzico di rammarico il C9 Arco Riva che contro il Real Volley ha rischiato seriamente di riuscire a portare la contesa al set di spareggio e rimane un pizzico di rammarico per il parziale perso 23-25 che con un pizzico di attenzione in più avrebbe potuto essere a favore delle gardesane. Alla fine, però, il bilancio è comunque positivo perché il C9 è cresciuto ancora, ma ora servono anche i risultati e i punti a partire già dalla prossima gara ancora interna contro il Torri di Quartesolo, altrimenti si vanificherà tutto. Sconfitta senza attenuanti per l'Alta Valsugana, spazzata via in pochissimo tempo dalla capolista Noventa Vicentina. Non era l'avversario più abbordabile e nemmeno quello più idoneo per fare punti ma la sconfitta porta comunque brutte notizie. La classifica si è infatti allungata, perché le otto squadre coinvolte nella lotta per non retrocedere, se fino a qualche settimana fa erano racchiuse in 5 punti, oggi sono contenute in 10 lunghezze. La forbice tra il Gussago e l'Alta Valsugana si è quindi allargata ed è necessario per le perginesi e per le gardesane mettere al più presto punti in cascina per ricucire immediatamente il piccolo strappo dalla zona salvezza. La prima squadra virtualmente salva è lo Spakka Verona, decimo con 18 punti, 3 in più di del C9 e 5 in più dell'Alta Valsugana. Appena sopra c'è il Neruda che di punti ne ha 20 e l'imperativo è non far scappare né le bolzanine né le scaligere.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,547 sec.

Inserire almeno 4 caratteri