SporTrentino.it
B Maschile

Solo cinque conferme nel nuovo Argentario di Taborda

Quella che comincerà sabato 16 ottobre con la sfida casalinga contro il Team Volley Cazzago sarà una stagione con tante novità per quanto concerne l’Argentario Calisio, chiamato a combattere per la salvezza in un girone molto duro. Dell’organico che sei mesi fa ha preso parte al mini campionato, poi troncato dalla Fipav al termine del primo turno solo per le squadre classificatesi al quinto e sesto posto, sono rimasti solo cinque giocatori. Tutto il resto della rosa, allenatore compreso, è cambiato.
Partendo dal vertice della piramide, a tirare le redini del gruppo sarà Guillermo Taborda (nella foto), tecnico argentino di lungo corso, che ha legato per anni il proprio nome a quello del Molveno di Giandonato Fino, e al quale erano già state affidate dallo scorso anno le squadre del settore giovanile. In questo stagione allenerà il team di serie B, nonché le formazioni Under-17 e Under-15. Monica Dal Corso, dopo tanti anni in prima linea, ha deciso di prendersi una stagione di pausa. Nuova anche la team manager, che è Lucia Lubich.

Tantissimi under fra i nuovi arrivati

Muovendoci, ruolo per ruolo, in cabina di regia non ci saranno più né Giovanni Binioris, che ha dovuto fermarsi per motivi di lavoro, né Alfred Caushi, che si è trasferito in Alto Adige. Al loro posto troveremo due ragazzi di scuola Trentino Volley, quali Francesco Bernardis, del 2004, e Martino Micheletti, del 2003. Una scelta coraggiosa, che farà certamente crescere due volti nuovi per le categorie nazionali.
In diagonale ai due virgulti gialloblù giocheranno Davide De Giorgio, opposto del 1999 reduce da una stagione (vittoriosa) in serie C nell’Olimpia Zanè, e il confermato Matteo Merz, classe 2001, che prendono il posto di Slava Valkovets, passato al Lagaris, e Lucio Bortolameotti, che per il momento si è fermato.

Per quanto concerne gli schiacciatori, sono stati confermati Tommaso Mazzola (1996) e Samuele Rensi (1996), ma bisognava sostituire Edoardo Mentasti, tornato alla Trentino Volley per disputare la serie B con l’UniTrento, e Lorenzo Franceschini, che si è dato al calcio. Sono così arrivati dalla serie C Matteo Roncari (che vanta 38 primavere) e Davide Weiss (1993), ex Villazzano. La linea di ricezione sarà corroborata dai liberi Patrick Raffaelli (1996), confermato, e Riccardo Hoffer, giunto dal C9 Arco e fresco di bronzo al Mondiale per sordi.
Da ultimi i centrali. L’unico confermato è Alberto Bandera (1996), in diagonale al quale giocheranno due ragazzi giunti dalla Trentino Volley, ovvero Gabriele Faifer (2003) e Riccardo Ravanelli (2004).
Sono stati aggregati al gruppo anche i giovani Matteo Lunelli, schiacciatore del 2006, e Fabio Toselli, palleggiatore del 2007.
Con tre retrocessioni su 12 squadre la salvezza si configura come un traguardo difficile da conquistare, per l’Argentario come per il Lagaris, ma dato che anche a Cognola, così come a Rovereto, il primo obiettivo è quello di far crescere i giovani, Willy Taborda avrà buoni motivi per tenere alto il morale della truppa.

L’organico

Palleggiatori: Francesco Bernardis (2004) e Martino Micheletti (2003)
Opposti: Davide De Giorgio (1999) e Matteo Merz (2001)
Schiacciatori: Tommaso Mazzola (1996), Matteo Roncari (1983), Davide Weiss (1993) e Samuele Rensi (1996)
Centrali: Alberto Bandera (1996), Riccardo Ravanelli (2004) e Gabriele Faifer (2003)
Liberi: Patrick Raffaelli (1996) e Riccardo Hoffer (2002)

Autore
Andrea Cobbe
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,547 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video