volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
B2 Femminile

Il Marzola sconfigge la capolista, il C9 chiude in bellezza

Clamoroso a Peschiera. Ottenuto il terzo posto in classifica, il Marzola si toglie lo sfizio di espugnare il campo della capoclassifica, impresa che in questo campionato è riuscita soltanto al Piadena. Il C9 chiude il proprio campionato, superando il Suzzara in casa.

Centrati i rispettivi obiettivi stagionali, le due squadre non hanno affrontato la partita come fosse quella della vita. Atteggiamento comprensibile, quello di volersi divertire nelle ultime gare. Lo dicono i molti errori commessi da entrambe le formazioni e le percentuali molto basse d’attacco (29% per le venete, 27% per le trentine). Soltanto Brugnara, la migliore in campo con 19 punti a referto, ha chiuso con una percentuale in attacco sopra il 50%, mentre più in ombra è stata Depaoli. Perso il primo set 25-19 e sotto 21-5 nel secondo, il sestetto rossoblù ha cambiato marcia, trovando punti importanti dai 9 metri con Gorgoglione (4 dei suoi 7 ace complessivi li ha messi a segno in questo parziale) per recuperare e addirittura vincere il set 26-28. Il copione si è ripetuto nel terzo set con le poere che sul 15-16 hanno subito il parziale di 6-0 delle padrone di casa, prima di una nuova reazione che le ha riportate in vantaggio 23-25. Nella quarta frazione il Peschiera non si è più fatto sorprendere e si è andati al set di spareggio. La ricezione del Marzola ha fatto la differenza e permesso a Bogatec e Pedrotti di attaccare con efficacia (5-7); il muro di Gorgoglione del 7-9 ha dato il via al break di 0-5 che ha chiuse la partita in favore delle rossoblù.

Al Rione Europa festa doveva essere e festa è stata. Messa al sicuro la salvezza delle rivane, soltanto il Suzzara aveva qualche esile speranza di salvezza in caso di successo. Cosa alquanto improbabile dal momento che le mantovane in tutta la stagione hanno ottenuto soltanto un successo lontano dal proprio terreno e al tie break. Il C9 non ha comunque voluto fare sconti nella sua ultima partita di campionato e per giunta davanti ai suoi tifosi. I parziali (25-17, 25-16, 25-21) raccontano di una sfida a senso unico nella quale le rivane hanno controllato le operazioni in ogni momento, senza mai farsi impensierire dalle avversarie.

Autore
Paolo Trentini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,574 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video